Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Per dimenticare mio marito devo fare doppio sforzo!

Inviata da Nicoletta il 28 mag 2017 Terapia di coppia

Buongiorno, ho già scritto molte volte sul tradimento di mio marito. Da cinque mesi siamo separati, dopo che lui mi ha confessato che in questi due anni ha continuato a vedersi con questa donna e che, a suo dire, nonostante "amasse me" non riusciva a chiudere questa situazione perchè più forte di lui, mi ha chiesto la "pausa di riflessione" Questi cinque mesi sono trascorsi tra alti e bassi. Il problema è che lui si è "trasferito" sotto dalla madre, mentre io e i miei figli stiamo al piano superiore. Sono stati per me ulteriori mesi di inferno, perchè la sua pausa di riflessione consisteva adesso a frequentarsi indisturbato con la donna e mantenere all'esterno una sorta di facciata sociale, con me che pazientemente aspettavo che qualcosa si muovesse. Nelle riunioni sociali dove eravamo presenti entrambi, lui ostentava con gli amici sempre ammirazione e grande affetto per me, tanto che uno di loro mi ha pregata di fare qualcosa perchè convinto che la storia con quella era finita (così lui diceva in giro). Io l'ho fatto e pochi giorni dopo scopro che la storia continuava alla grande. Con grande dolore ma determinata gli ho detto che non voglio vederlo mai più, non mi sono questa volta impietosita delle sue lacrime e del fatto che mi chiedeva ancora un mese per finire questa storia. Da quasi un mese evito di incontrarlo anche se la percezione che lui stia nell'appartamento di sotto mi fa stare male perchè, anche se non volessi farlo, lo sento quando esce, quando ritorna e so bene dove va! E' un incubo! Non posso lasciare la casa, perchè ho solo questa e i miei figli non vogliono assolutamente. Non mi posso permettere un altro appartamento, perchè i miei figli, anche se grandi, vorrebbero venire con me e la mia paura è anche che perderei anche quel poco che ho (la casa è sotto il nome di mio marito) Comunque il mio problema è che non riesco ad affrontare questo momento. Sono certa di non voler tornare più con lui, le troppe umiliazioni e le prese in giro non mi faranno mai più dimenticare, ma sono convinta che neanche lui tornerà con me, sta molto bene con la madre, ha una relazione affettiva, sa che i suoi figli vivono vicino a lui... Ma io non ce la faccio, odio questa casa... non cucino e non faccio pulizie da tempo... mi sono ridotta una larva... non riesco a reagire. E la solitudine quando i miei figli sono fuori mi aggredisce. Io non credo di meritare tutto questo, ho fatto di tutto per salvare il mio matrimonio e lui questo lo sapeva e mi riempiva di false illusioni. Ma come faccio a dimenticare se mi vedo costretta a vivere a fianco. Come posso ricominciare? Aiutatemi grazie, sto proprio male!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Nicoletta,
poichè non sembra che suo marito voglia recuperare la relazione coniugale, a mio avviso, dovrebbe riprendersi e procedere con coerenza nell'atteggiamento congruente che ha coraggiosamente assunto inoltrando la richiesta di separazione legale.
Lei dice che i suoi figli sono grandi ma non ne specifica l'età per valutare se è il caso di condividere con loro il suo stato d'animo e le sue decisioni.
Quanto meno, se lei non ha un reddito, suo marito dovrà corrispondere un assegno di mantenimento per lei e per i figli.
Tuttavia, prima di procedere in questo senso e consultare l'avvocato, le consiglierei di consultare uno psicoterapeuta per avere un sostegno e valutare dal punto di vista psicologico tutti gli aspetti di questa decisione.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6778 Risposte

18959 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Nicoletta.
Deve essere davvero un incubo la situazione che si trova a vivere. Mi contatti se le serve una mano per cercare di ritrovare un po' di luce e serenità.
Cordialmente, Dottor Savasta, Pistoia.

Dottor Antonino Savasta Psicologo Clinico Psicologo a Pistoia

144 Risposte

118 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16050

psicologi

domande 20750

domande

Risposte 80400

Risposte