Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Penso di soffrire di un disturbo ossessivo compulsivo a sfondo sessuale

Inviata da salvo il 2 nov 2018 Disturbo ossessivo compulsivo

salve, sono un ragazzo di 27 anni e penso di essere affetto dal doc da circa 5-6 anni (ho dedotto questo disturbo in quanto leggendo su internet ci sono molte similitudini)..
Cercherò di essere breve, è iniziato una sera a casa di un'amica mentre guardavamo un film, eravamo varie persone tra maschi e femmine, d'un tratto un amico si è sdraiato a terra e nella mente mi è passato un pensiero, come di distendermi accanto a lui. Da lì è iniziato tutto, per un paio di settimane non ho mangiato, mi ero allontanato dagli amici, avevo ansia e mi veniva da piangere, stavo male.
Nel corso di questi anni la situazione è stata a fasi alterne, periodo in cui la sensazione è più frequente e l'ansia e la paura sono più incisive, e periodo in cui è più facile.
Passo gran parte del giorno con una sensazione che non riesco a distinguere se sia ansia o paura, non riesco a pensare razionalmente, mi spiego meglio: se vedo un uomo che è oggettivamente un bel uomo, mi chiedo il perchè io abbia pensato che lui sia una bella persona e la cosa mi tormenta, mi ossessiona la paura che io possa essere comunque bisessuale. Cerco di superare l'ansia ripetendomi che sono solo delle fissazioni, che non hanno motivo di esistere, che sono sempre e solo stato con donne, che mi piacciono le donne, le lo curve, fare sesso con loro.. ma non è di molto aiuto, ho questo senso d'ansia quasi costante e mi condiziona la vita, anche quella di coppia. sono fidanzato da 2 anni con una ragazza che reputo Santa, conosce questo mio problema e nonostante ciò mi sta accanto e cerca di aiutarmi. a volte immagino scene con altri uomini, di affetto o di sesso, e la cosa non mi piace, cioè non riuscirei a vedere me stesso con un altro uomo (non sono omofobo premetto), ma razionalmente penso che non potrei mai accettarlo. non riesco a godere delle piccole cose, come una cena intima con la mia ragazza, o una giornata al mare da soli, perchè mi tornano i pensieri a come se sarebbe se fossi li con una persona del mio stesso sesso, ed ecco che torna quel peso sul petto. insomma è un tormento per me che mi fa stare male, con quel peso sul petto quasi costante. sono infelice e a volte penso che se mi succedesse qualcosa che provochi un male fisico potrei stare meglio mentalmente in quanto i miei pensieri si potrebbero spostare su un dolore concreto. penso di aver seriamente bisogno d'aiuto. Grazie per l'attenzione prestatami

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Salvo,
Mi sembra che, diagnosi a parte dato che non è possibile farla con così poca conoscenza, sia chiaro che hai spesso dei pensieri che ti fanno soffrire e per i quali ti senti in colpa tanto da reputare una santa la tua fidanzata. Ti consiglierei di contattare un collega che sia anche esperto in tematiche sessuali. Non so dove stai ma a seconda di dove potrei avere dei nomi da consigliarti.
In ogni caso fai bene ad intraprendere una terapia perché 5 anni così devono esser stati davvero difficili da superare. Ti auguro di intraprendere questo percorso e di riuscire a ritrovare la serenità. Resto a disposizione per chiarimenti.
Dott. Marco Tagliagambe.

Dott. Marco Tagliagambe Psicologo a Empoli

35 Risposte

50 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Salvo, mi sembra che tanta della paura nasca dal fatto di non riuscire a comprendere cosa ti succeda in certi momenti e da cosa nascano i pensieri e le paure che senti. Personalmente mi sento di consigliarti di rivolgerti a un collega che ti aiuti a fare chiarezza su dove sei emotivamente. Molto spesso ci spaventano moltissimo le cose quando non siamo in grado di dargli un significato; certi pensieri e certe emozioni suonano come forze che prendono il sopravvento su di noi. Dare loro un senso. potrebbe essere già qualcosa di fortemente terapeutico e che potrebbe ridurre la tua ansia. Inoltre, quando non sappiamo dare un significato a quello che ci succede, tendiamo spesso a trovare spiegazioni che hanno a che fare con le nostre paure e le nostre ansie. Questo però impedisce di vedere altre cose che magari hanno a che fare con altre parti di noi che in quel momento non stiamo vedendo. Un caro saluto. Luisa

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

343 Risposte

400 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Salvo,
mi di spiace della situazione e so che queste situazioni dvengono pesanti da gestire. Non posso farle una diagnosi in questa sede ma ci tengo a precisare che i pensieri sono fantasie e non necessariamente corrispondono alla realtà. Il parere di un bravo professionista di certo potrà confermare o meno al sua autodiagnosi e inoltre insegnarle a gestire i pensieri che la disturbano quale che sia la sua natura. Con il supporto di un bravo professionista psicoterapeuta questi pensieri che sono così disturbanti di certo diventeranno meno spaventosi e più gestibili. Un caro saluto e coraggio. Dott.ssa Gilda Di Nardo

Dott.ssa Gilda Di Nardo Psicologo a Roma

70 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Sig. Salvo. Spesso i pensieri ossessivi nascondono qualcosa di diverso. Mi ha colpito molto la definizione della sua fidanzata, una santa. Forse la vostra vita sessuale è poco ricca e fantasiosa? non credo che questi pensieri ed immagini omosessuali nascondano una omosessualità latente; più che altro potrebbero svelare la necessità di avere una sessualità florida e fantasiosa con la sua fidanzata. Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta della sua zona. Se lo ritiene opportuno può contattarmi privatamente.
Cordialmente,
Dott.ssa AMR Masin, PSicologa-Psicoterapeuta

Dott.ssa Masin Anna Maria Rita Psicologo a Cerveteri

74 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20300

domande

Risposte 80000

Risposte