Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Penso di soffrire di dipendenza affettiva

Inviata da Fabio il 14 gen 2017 Dipendenza affettiva

Buonasera, mi sono lasciato con la mia ragazza ormai da 5 mesi, siamo stati insieme per lo stesso periodo fino ad agosto. Da allora ho cercato i primi tempi disperatamente di riaverla , senza riuscirci. Dopo un po' è tornata lei e io ho fatto di nuovo tutto il possibile per sorprenderla, lei mi ha ringraziato ma ha rifiutato nuovamente di tornare con me. Dopo un po' di tempo stessa cosa, lei torna io con la scusa di qualche regalo la riavvicino ci vediamo qualche sera, viene addirittura sul posto di lavoro a trovarmi, e poi niente si perde nuovamente. Cerco spiegazioni dopo un paio di settimane , questo è successo a dicembre e lei mi risponde che lei è sempre della stessa idea , che ogni tanto magari cede ma non è sicura di quello che vuole veramente. Da allora ci siamo sentiti per farci gli auguri di Natale e capodanno e poi Stop , non ci siamo più sentiti. Io penso di continuò a lei non riesco più a farmi una vita , anche perché non ci credo che non mi vuole più vedere. Lo messa diciamo su un piedistallo vedo solo cose positive in lei ( e non dovrei ) perché ha fatto anche lei degli errori. Da notare che non siamo piccoli, io 28 anni lei 27. Lei era uscita da una storia di 5 anni quando si è messa con me, e nell'ultimo periodo prima di lasciarci si è aggrappata a questa scusa per dire di essere confusa e non sapere cosa vuole. Non credo che lei abbia un altro ragazzo perché sennò non credo che avrebbe voluto vedermi da quando ci siamo lasciati. Non so che fare mi consigliate di andare da qualche psicologo per superare il tutto? È possibile ricevere sedute on line?
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Fabio,
da quello che lei racconta, non mi sembra che questa ragazza sia realmente interessata a lei e a voler ricostruire la vostra relazione. Di tutto il suo racconto la frase che mi fa piú riflettere è quella lei si è rifatta sentire con la scusa di qualche regalo. Mi permetta di darle un consiglio: non si abbassi a fare regali nella speranza di riconquistarla, perché mi pare abbastanza chiaro che la ragazza si riavvicina solo per avere un tornaconto materiale, non perché realmente interessata alla vostra relazione.
Per quanto possa essere stato bello e piacevole stare con questa ragazza e per quanto questa ragazza possa essere affascinante, la faccia scendere da quel piedistallo, cominci a considerare anche i suoi errori e non si faccia abbagliare dal dubbio che questa ragazza voglia ritornare seriamente insieme.
Anche seguendo il suo ragionamento dove lei dice: "non ci credo che non mi vuole piú vedere", ammesso e non concesso che sia vero, lasci che sia lei stessa a dimostrare di volerla vedere, lasci che sia lei stessa a farsi avanti per fissare un appuntamento, possibilmente un appuntamento che abbia come scopo il desiderio disinteressato di passare del tempo insieme, senza altri tornaconti dietro tipo regali o favori. è logico che finché lei gli fará dei favori o dei regali, la ragazza continuerá a farsi sentire per ottenere queste cose in cambio da lei. Ma è vero amore quello che la ragazza prova nei suoi confronti? è questa la relazione che lei vorrebbe con questa ragazza?

Se vuole verificare se è davvero amore e riavvicinamento sincero quello che la ragazza sta cercando, lasci fare tutto a lei e non le conceda piú regali. Solo cosí puó capire senza alcun dubbio se la ragazza è davvero interessata a tornare con lei e a una relazione.
Per il resto nulla vieta che lei decida di vederla qualsiasi siano gli scopi e i tornaconti di questa ragazza e nulla vieta che per questa ragazza lei possa precludersi altre relazioni con persone che magari sarebbero sinceramente interessate a costruire qualcosa con lei. Alla fine la scelta su come Fabio vuole passare il tempo e con chi è una scelta sua personale. Nulla vieta che invece di rivolgere le sue attenzioni altrove lei adesso decida di pensare ancora a questa ragazza, accettando di vederla, qualsiasi scusa la ragazza abbia per vederla (anche non ai fini di una relazione), peró occorre chiedersi cosa comporta per lei il vederla con queste modalitá: si puó immaginare che il vederla sia per lei comunque un momento piacevole, ma al di lá del momento in cui vi vedete e parlate cosa resta? Pensando al futuro, pensa che a lei, Fabio, potrebbe bastare una relazione in cui vi vedete quando capita e quando questa ragazza ha voglia/bisogno di lei, ma in cui questa ragazza non le concede nient'altro se non qualche incontro sporadico e la sua amicizia?
Ci rifletta su, risponda a queste domande e di conseguenza faccia le sue valutazioni per decidere il da farsi con la ragazza.
La scelta di andare dallo psicologo o meno è una sua libera scelta, in generale l'indicazione che posso darle è quella di vedere se riesce a superare da solo o meno questa situazione. Se vede che non ci riesce, il supporto di uno psicologo/a puó essere sicuramente un valido modo per superare la situazione. Certamente ci sono molti psicologi su questo portale che forniscono consulenze online tramite videochiamate. Anche nei casi della seduta tramite videochiamata si applicano solitamente le tariffe come se fosse un colloquio di persona.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2159 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Altre domande su Dipendenza affettiva

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15650

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 79100

Risposte