Pensiero ossessivo ed autocritica. Paura di sbagliare e non essere fiera di me.

Inviata da Utente 2020 · 27 lug 2020

Gentili dottori,

Ho già raccontato la mia storia su questo blog, ma desidererei avere un'ulteriore risposta.

La mia storia è forse molto banale.
Ho 19 anni e sono stata corteggiata da un ragazzo fidanzato.
Con lui è avvenuto il mio primo bacio.
Io non ho rifiutato questo bacio rubato da parte sua, nonostante abbia detto al ragazzo in questione di non voler più essere corteggiata da lui perché impegnato.

Purtroppo, però, era una persona che mi piaceva molto e, ogniqualvolta lui mi cercava inviandomi dei messaggi, io rispondevo e credevo alle sue parole, nonostante non abbia voluto avere alcuna storia clandestina e né ci siano stato alcun tipo contatto fisico tra noi dopo quel primo ed unico bacio.

Tuttavia la sua voglia di desiderarmi e di cercarmi non mi dispiaceva - nonostante gli ripetessi più volte di capire cosa gli stesse accadendo senza cercami più - ma non ero abituata a queste attenzioni da parte di un ragazzo e mi hanno fatto credere che lui avrebbe potuto chiudere la sua relazione.

Ciononostante, dopo alcune settimane, nel momento in cui si è reso conto che io non ero disposta a frequentarlo o sentirlo poiché impegnato, date infatti le mie insistenze sul riflettere sul suo comportamento e prendere una decisione - stanco, ha deciso di non scrivermi più.

Questa sua scelta mi ha fatto molto male, i suoi messaggi e il suo comportamento nei miei riguardi mi avevano fatto “sperare” in un finale diverso.
Tuttavia in questi mesi mi sono colpevolizzata tanto. Mi sono sentita una stupida, mi sono detta più volte che la colpa era la mia poiché non avrei dovuto più rispondere ai messaggi di questo ragazzo che mi piaceva e avrei dovuto evitare che mi baciasse quando mi ha presa d'impulso. Mi sono sentita sporca e non più contenta di me stessa.

Da sempre pretendo tanto da me stessa, sia professionalmente che personalmente. Mi definivo, prima di questa situazione, molto leale e rispettosa. Eppure, questa volta, è bastato il corteggiamento da parte di un ragazzo per di più impegnato per sciogliermi un po'. Come se avessi dovuto avere più autocontrollo del dovuto.

Forse tutto questo è accaduto perché non ho mai avuto un fidanzato e non sono mai stata corteggiata prima d'ora da un ragazzo, non avendo inoltre mai baciato nessuno.

Ma a volte, questa mio pensiero continuo nei confronti di questa situazione che può apparire banale, mi spaventa.
Ho paura di non riuscire più a relazionarmi con un altro ragazzo per questa situazione che mi è capitata.
Di vivere nuove emozioni, di restarci male. Spesso mi dico "se per il mio primo bacio sono stata così male, non oso pensare al resto".

E tutto parte dal fatto che non mi sento più fiera di me stessa.
Non sopporto il fatto che proprio io, sempre rigida su certi aspetti, possa essermi presa una cotta per una persona già impegnata e aver creduto alle sue parole sperando chiudesse la sua situazione.

Mi sento un'ingenua e a volte ho paura di autogiustificarmi definendomi "ingenua" o come "la ragazza che non aveva mai avuto un fidanzato e non era mai stata baciata". Ho paura di aver sviluppato un'ossessione su questa situazione che mi è capitata e vorrei uscirne.

Vorrei ritornare a volermi bene e accettare questa situazione che sento mi abbia marcato a vita.

Mi sto autogiustificando o sono semplicemente giovane e senza esperienza?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124150

Risposte