Pensieri suicidi ossessivi

Inviata da Letizia · 28 mar 2018 Depressione

Buongiorno, sono una ragazza di 18 anni, vado per i 19. Ho sempre avuto problemi con la mia sfera emotiva, ho passato molti anni a farmi del male fisico da sola, non saprei spiegarmi ancora oggi il motivo. Da quando il mio ex fidanzato mi ha lasciata(da 8 mesi) ed ho avuto problemi spiacevoli di salute fisica ed emotiva non sono più la stessa persona: prima ero una persona affettuosa, estroversa, a cui piaceva parlare, uscire e conoscere nuove persone. Adesso sono molto chiusa, non parlo quasi con nessuno, ho un rapporto quasi aggressivo con mia madre, odio sentire le persone che parlano vicino a me... Durante la notte ho crisi di pianto violente che durano mezz'ora o più, e durante giorno sono quasi invisibile, mi sento insensibile. Da due mesi circa ho pensieri suicidi sempre più frequenti, sono ossessivi e vari... Non ho alcuna intenzione di uccidermi, ma questi pensieri mi fanno sentire meglio rispetto alla profonda tristezza che sento da 8 mesi e al grande senso di impotenza. Mi sento un peso sulle persone a me care, una persona che non avrà mai un riscatto. Come posso liberarmi di tutto questo? È qualcosa di grave o soltanto un periodo che posso superare senza aiuto? Grazie per chiunque risponda.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 MAR 2018

Gentile Letizia,
la chiusura della relazione ha probabilmente innescato questi pensieri negativi e il manifestarsi di emzioni di rabbia e chiusura
Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta, che la possa supportare nell'elaborazione di questi vissuti e nel miglioramento del suo benessere personale.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1207 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2018

Gentile Letizia
sembra che i problemi che lei manifesta sono presenti già dalla prima della fine della sua relazione e con questo evento doloroso si sono ripresentati nuovamente. Ci sono tanti elementi che lei porta e sono tutti ugualmente importanti: si rivolga ad uno psicologo che possa aiutarla ad accogliere la sua profonda sofferenza e la aiuti a dare un senso e mettere ordine nel suo dolore. Non si trascuri, può aiutarsi e trovare le energie che l'aiuteranno ad affrontare questo periodo. Cordialmente, dott.ssa Nadia Carbone

Dott.ssa Nadia Carbone Psicologo a Reggio Calabria

51 Risposte

21 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84450

Risposte