pensieri ossessivi sulla relazione di coppia

Inviata da tiziana il 30 ago 2017 Terapia di coppia

Salve, mi chiamo Tiziana e mi rivolgo a voi con molta disperazione a non riuscendo ancora a gestire la mia ansia e inquietudine nonostante la psicoterapia.
Mi spiego meglio. Ho sempre avuto problemi di ansia e depressione fin da piccola, non ho avuto una vita facile, sono stata molestata sessualmente da un parente sin dalla tenera età e tanto altro che ho analizzato con vari dottori. Ciò nonostante sono diventata una donna apparentemente forte, libero professionista, sono gioiosa e viva ma soffro spesso di ansia e panico in particolar modo nelle relazioni di amore. Prima scappavo e avevo paura del legame oppure rincorrevo uomini impossibili. Ho avuto una relazione lunga ma non ero felice perchè ero certa non fosse l'uomo giusto per me ma non riuscivo a lasciarlo. cosi è durata quasi 8 anni e solo dopo ho capito che in parte era cosi ma dall'altra io soffro continuamente di ansia e pensieri che non riesco a bloccare e mi sento senza alcuna via di uscita e l'ansia aumenta. Dopo una serie di pseudo storie alcuni anni fa ho incontrato un uomo. All'inizio era il solito copione, inconsciamente cercavo uomini impossibili, lui sposato. Ma questa volta non lo avevo cercato io e non me ne sono innamorata subito. la storia è cresciuta bellissima come mai avrei potuto immaginare, ci amiamo molto e ho superato la paura della troppa intimità , non mi sento soffocare dal suo amore, prima mi accadeva anche questo. Purtroppo lui no potrà mai lasciare la sua famiglia, è persino nonno e io lo capisco, non vorrei rovinare la vita di nessuno e lui è stato sempre chiaro sul punto. solo che ora siamo troppo innamorati, lui fa di tutto per darmi di piu ma a me ciclicamente non basta e vado fuori di testa. questo mi capita sopratutto nei momenti di forte stess e quando si avvicina il ciclo mestriuale, non sono piu io. il mio pensiero è fisso: lo devo lasciare? ma non cela faccio, è solo un momento poi passa? non lo so, non ci capisco piu niente, so solo che le poche persone che mi conoscono bene e anche lui hanno notato che passo da momenti di gioia a momenti di depressione e ansia in troppo poco tempo e non è normale. Io penso che devo cercare il mio equilibrio personale e quando ho questi stati di agitazione non devo dargli peso e concentrarmi su altro ma non ci riesco. Prendo da anni antidepressivo e quando sto cosi male anche un ansiolitico. ho lasciato il mio psicologo perchè l'ultima volta che l'ho incontrato mi ha detto che devo la sciare questo uomo percheènon riuscirò mai ad essere solo l'amante ma anche se fosse vero io penso che devo farlo quando sono pronta, non posso farmi una violenza tanto forte e sopratutto se non sono sicura che sia la soluzione. Poi uno psicologo non dovrebbe dire cosa fare. Anzi! ho tanti problemi famigliari che hanno causato tutto questo malessere dentro di me e sono certa che con una altro uomo avrei lo stesso questi momenti.
Vorrei riuscire solo a gestire me stessa per poi arrivare a prendere le giuste decisioni, anche le più dolorose. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buonasera Tiziana,
Lei è riuscita negli anni ad arrivare ad un equilibrio, ha superato la paura dell'intimita', vive finalmente l'amore in modo autentico.
Il grosso problema attuale è rappresentato dal fatto che questa persona che lei ama non è libera.
Tutto ciò sembra ripercuotersi sul suo benessere e le provoca disagi nell'umore.
Lei rischia in sincerità di minare il proprio equilibrio personale.
La decisione migliore spetta solo a lei, nel frattempo le consiglierei di riprendere il sostegno psicologico per esplorare le possibilità e le strategie adeguate per far meglio fronte alla situazione.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2421 Risposte

2048 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Tiziana,
nella situazione che ha descritto vi sono molti momenti di "inautenticità", ovvero situazioni in cui vi è una discrepanza tra ciò che vorrebbe e ciò che vi è/accade. Mi sembra di capire dalle sue parole, che con il suo compagno abbiate parlato della situazione ed è a conoscenza delle sue difficoltà. Lei cosa vorrebbe davvero da questa relazione? Vorrebbe qualcosa di più? Per lei è tollerabile questa situazione?
Come professionista, mirerei a cercare di comprendere cosa accade nelle situazioni di crisi: vi è un'escalation di momenti stressanti, accade altro... lavorando su questi momenti nella sua quotidianità e nelle criticità potrebbe lei stessa comprendere i suoi vissuti nei contesti e poter reagire ad affrontare in modo più autentico la situazione.
Ha scritto che è stata seguita da un professionista ed è in cura anche farmacologica, le consiglio di riprendere un approccio combinato di questo tipo al fine di una migliore accuratezza farmacologica che possa aiutarla nei momenti di malessere, e di una presa a coscienza delle problematiche con un professionista che la segua.
Le auguro di poter ritrovare la serenità e prendere la decisione per lei migliore.
Dott.ssa Paola Tagliani

Dott.ssa Paola Tagliani Psicologo a Vigevano

14 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77300

Risposte