Pensieri ossessivi su altri

Inviata da Martina22222 · 2 nov 2017 Terapia di coppia

Salve,
Io da due mesi soffro di pensieri ossessivi.
Premetto che sono fidanzata da due anni con un ragazzo che amo tantissimo.
Inizialmente la paura di essere omosessuale, poi la paura di innamorarmi di chiunque, ogni due- tre giorni mi fissavo su persone diverse, a caso...
Poi le ossessioni su quello che provo per il mio ragazzo.
Alcuni momenti di apatia, in cui mi sembrava di non provare nulla per lui.
Poi la fissazione per un ragazzo che mi piaceva prima di stare con il mio attuale ragazzo...
Entra in tutti i miei pensieri, ho cominciato a ricordare tutto quello che pensavo quando mi piaceva, tutti i momenti in cui, ad esempio lo pensavo... ma non voglio è tutto contro la mia volontà.
Un ansia continua, poi la paura che mi piace veramente...
Io non voglio, voglio liberarmi di questa ossessione, non ne posso più...
A volte anche solo baciando il mio ragazzo, mi blocco perché mi viene in mente quella persona o perché tutto d'un tratto mi sembra che sia l'altro ragazzo...
Prima di queste ossessioni era tutto perfetto, io so di amare il mio ragazzo da impazzire...
Ma ho paura che queste ossessioni non passino più...
Ho paura di perderlo.
Ho un appuntamento dallo psicologo tra più di due settimane...
Nel frattempo non so cosa fare, ho paura di rovinare la mia relazione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 NOV 2017

Gentile Martina,
È una buona idea aver deciso di parlarne con uno psicologo, lui sicuramente saprà supportarti al meglio in questa tua situazione che stai vivendo.
Nel frattempo, per quanto possibile, lasciati andare ai sentimenti che provi per il tuo ragazzo, cercate di fare insieme delle cose che vi piacciono e che vi fanno stare bene. Se il pensiero dell'altro si presenta, non darci peso e lascia che il pensiero, così come è arrivato, se ne vada, con i suoi tempi.
Vi auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2199 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 NOV 2017

Martina buonasera, certamente ha fatto bene a chiedere aiuto, anche l'attesa di iniziare un percorso di psicoterapia può essere intollerabile. Sottrarsi ai pensieri che vorrebbero fare da padrone nella sua esistenza è quello che li rende più disturbarti. Prenda un quaderno e dopo aver segnato la data scriva tutto quello che pensa ......senza reggere. A leggere ci penserà a farlo insieme alla sua terapeuta. Può iniziare da subito! !!

Studio di Psicoterapie Brevi Psicologo a Molfetta

35 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 NOV 2017

Cara Martina
affidati al tuo futuro psicologo vedrai che risolverai questa situazione quanto prima.
Qualche domanda da farti ce l’avrei ma penso che sia meglio affrontare la questione dall’inizio.
Devi solo avere fiducia, guardarti dentro e capire qualcosa in più di te! Le tue non mi sembrano ossessioni, più paura di sbagliare... in fondo da quanto scrivi già hai fatto una scelta importante fra “il dubbio di essere omosessuale” e non esserlo... giusto?!

in bocca al lupo
Dott Alessandro Stirpe

The Profilers Srl Psicologo a Roma

89 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 NOV 2017

Gentile Martina,
i pensieri ossessivi sono persistenti e occorre ascoltarli all'interno di un adeguato percorso terapeutico.
Lei ha già fissato un incontro con una psicologa, tra breve avrà il proprio spazio d'ascolto in cui esprimersi.
Nel frattempo le consiglierei di non prendere decisioni o iniziative particolari, lasci scivolare i pensieri disfunzionali e si tenga impegnata in attività piacevoli.
Resto a disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2691 Risposte

2217 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Salve gentile ragazza, solitamente più si cerca di controllare le ossessioni più queste aumentano. Diciamo che le sue ossessioni hanno un senso non sono banalità! e sono un sintomo che va preso in esame e lasciato esprimersi; ha fatto bene a prendere un appuntamento da un terapeuta perchè le sedute saranno da contenitore a queste ossessioni che potrete sviscerare fino a quando non andranno via da sole cosi come sono venute.

Mi scriva se ha bisogno, sarò lieta di poterla aiutare.

Dott.ssa Silvia Rotondi

Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Roma

125 Risposte

44 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte