pensieri intrusivi una specie di apatia e paura della morte

Inviata da gracey99 · 6 apr 2021

Paura della morte che non mi fa vivere serenamente
Pensieri intrusivi
E non sentire le emozioni come prima ovvero sentire pochissimo
penso sia tutto collegato più o meno

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 APR 2021

Cara Gracey,
facile che sia tutto collegato. Imparare a non sentire le emozioni può essere una "protezione", per quanto poco funzionale, davanti al malessere e alla sofferenza vissuta o temuta. I pensieri intrusivi spesso fanno paura. La morte può spaventare, come sta succedendo a te. La paura forse collega tutto questo. Qual è la tua domanda? Se è tutto collegato? Ci sono poche informazioni per poter trarre qualsiasi conclusione.
Un caro saluto,
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

430 Risposte

201 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2021

Cara Gracey,
tutto è sempre collegato, interconnesso. Siamo mente-corpo. Ha diritto di tornare a sentire, ha dovere di prendersi cura di sé, sia della sua mente che delle sue emozioni ... si rivolga a un* collega, anche online. A disposizione CM

Dott.ssa Cinzia Moleri Psicologo a Sarnico

108 Risposte

28 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2021

Cara Gracey, il pensiero della morte e la riduzione delle emozioni, se iniziati in seguito alla pandemia, sono il risultato che queste restrizioni a lungo termine hanno determinato.
Per quanto riguarda i pensieri intrusivi, da quanto tempo sono iniziati? Di che tipo?
Rimango a disposizione per qualsiasi approfondimento.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

550 Risposte

180 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2021

Carissima, trovi uno spazio di ascolto che possa permetterLe di elaborare quanto prova, apprendere a gestire i Suoi vissuti e trovare un Suo equilibrio con serenità.
Buona fortuna.
Dr. Ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

878 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Una problematica sempre più diffusa in questo tempo di attesa ed isolamento sociale.
La prima cosa che le consiglio è di effettuare esercizi di rilassamento e di percezione della realtà, in modo da portare la mente al tempo presente e quindi non permettergli di "perdersi" nei meandri dei pensieri intrusivi, spesso legati a cattive esperienze passate o paure.
Bastano 5 minuti per controllare il respiro e soffermarsi quindi suo "qui ed ora", percependo i punti di contatto del nostro corpo (magari seduti su una poltrona, sentendo il suolo sotto i nostri piedi, ecc.) e respirare regolarmente con atti respiratori naturali.
Può effettuare questo esercizio anche se al lavoro, in quanto è davvero semplice e fruibile ovunque, visto l'esiguo tempo che richiede, ripetendolo ogni qualvolta che qualche pensiero intrusivo cerca di prendere il sopravvento.

Dott. Massimiliano Loreto Psicologo a Giugliano in Campania

1 Risposta

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Cara GRACEY, pensa che sia tutto collegato più o meno, ti Capisco! a volte può succedere, ma
iniziare a sentire le emozioni in un modo differente può essere facile ma non semplice da gestire soprattutto con Malessere e Sofferenza vissuta . I pensieri intrusivi spesso spaventano, e la paura della morte troppo intensa può non fa vivere serenamente, ti consiglio di Chiamare un professionista per tuo supporto, per Ritrovare un tuo Benessere.
Caro saluto Grazie
Dott.ssa Cristiana Ferrara

Dott.ssa Cristiana Ferrara Psicologo a Firenze

5 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Salve, mi dispiace per il disagio espresso. Ritengo sia importante crearsi uno spazio in cui riflettere su ciò che sente, avviando un percorso psicologico che possa esserle di supporto e utile a costruire una maggiore consapevolezza dei propri vissuti, oltre che individuare le risorse a sua disposizione.
Un caro saluto.
F.M.

Dott.ssa Francesca Moscetta Psicologo a Roma

182 Risposte

56 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30700

domande

Risposte 105250

Risposte