Paura sul futuro e attacchi di panico

Inviata da Marika · 7 mar 2017 Attacchi di panico

Buonasera sono una ragazza di 23 anni e posso dire che per ora dovrei essere felicissima nella mia vita: sono fidanzata da molti anni, un lavoro stabile, una casa, ho dei debiti come tutti ma vivo tranquillamente. Non è questo che mi angoscia. Da 2 mesi a questa parte soffro di attacchi di panico, ansia e paure improvvise..di colpo al lavoro o fuori casa mentre parlo con qualcuno mi sento fuori dal mondo, come se nn avessi coscienza di me e di quello che dico.paranoie continue .non sono mai stata cosi, anzi chi mi conosce sa che sono sempre stata allegra positiva e ottimista ! Adesso inizio a pensare che ho malattie o soffro di qualcosa, penso alla morte che un giorno arriverà e mi fa paura solo scriverlo! Ho visto che altri ragazzi e ragazze giovani come me soffrono di questo stesso problema e questo mi fa sentire meno sola.. spesso sento dolori al corpo sparsi..è come se il mio corpo somatizzasse al dolore che provo nella mia mente..sento dolori al torace al cuore e stanchezza alle braccia..poi però mi distraggo magari per un attimo e nn ci penso e tutto passa..e quindi mi dico ecco allora è tutto dentro la mia testa! E vorrei togliere questi brutti pensieri per tornare appieno quella che sono sempre stata ovvero sempre felice e sorridente senza paura di nulla! L unica persona che per ora mi capisce al 100 % è il mio compagno, sempre presente e premuroso , mi accetta con tutti i miei difetti e le mie complessità..senza di lui non saprei come fare..è proprio lui che mi ha consigliato di rivolgermi a qualcuno..e so che è giunto il momento di farlo..attraverso questo sito ho contattato qualcuno che mi possa ascoltare e aiutarmi..sono in attesa di risposta..vi prego ditemi che c'è un modo per uscirne e tornare felice ogni giorno..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 MAR 2017

Gentile utente, mi sento di rispondere anche a te con le parole usate per un altro utente che ha esposto le stesse angosce per via del disturbo da attacchi di panico....
.... L'attacco di panico altro non è che una attivazione neurovegetativa dell'organismo che si pone in stato di allerta di fronte a un ipotetico pericolo. La stessa reazione si avrebbe in uno stato di pericolo reale…Il problema nasce nel momento in cui la nostra mente percepisce questa attivazione neurovegetativa senza comprendere la situazione di pericolo, poiché quest'ultimo non è visibile bensì è interno alla persona, legato a un conflitto intrapsichico e/o interpersonale…
La terapia cognitivo comportamentale è elettiva nella risoluzione di tale disturbo, usando tecniche di ristrutturazione cognitiva e di desensibilizzazione. L'integrazione col metodo psicoterapeutico EMDR raggiunge velocemente risultati ottimali e stabili nel tempo.
A tua disposizione per ulteriori chiarimenti
Dottoressa Gloria Lo Jacono

Dott.ssa Gloria Lo Jacono Psicoterapeuta Psicologo a Roma

30 Risposte

157 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 MAR 2017

Gentile Marika,
cosa è successo un paio di mesi fa? Le chiedo questo perché credo che c’è stato qualcosa che ha fatto da detonatore a qualcos’altro che covava e di cui non si era mai accorta. A volte abbiamo l’illusione di essere felici solo perché scansiamo abilmente pensieri ed emozioni con cui non vogliamo avere a che fare. A un certo punto della nostra vita succede qualcosa (qualcosa di concreto, un progetto futuro, un cambio di status etc) che non ci quadra, anche se apparentemente va tutto bene, che non ci fa sentire tanto a nostro agio. Non sempre siamo consapevoli di ciò. Questa nuova situazione si lega ad altri nostri aspetti psicologici mai visti e ci conduce a stati ansiosi che reclamano di essere visti, in maniera anche brutale e che ci spaventa, creando così un’ansia secondaria che aggrava la prima.
Per uscire da questo circuito negativo occorre andare a vedere alcuni aspetti che abbiamo trascurato. Immediatamente l’ansia si alleggerirà. Con la terapia riusciremo a essere molto più consapevoli di noi stessi e questo ci consentirà di gestire l’ansia che sarà comunque molto bassa.
Il consiglio del suo compagno è corretto. Intraprenda un percorso di psicoterapia che la faccia stare bene,

dott.ssa Rinaldi

Lucia Rinaldi Psicologo a Roma

93 Risposte

162 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 MAR 2017

Cara Marika,
la risposta alla tua domanda è assolutamente sì! C'è un modo per uscirne e tornare alla vita di sempre e questo modo è proprio chiedere aiuto ad uno specialista! Ciò che ti sta succedendo è profondamente destabilizzante ma aver chiesto aiuto è già un primo passo verso la giusta direzione.
Sii fiduciosa e vedrai che un percorso terapeutico ti aiuterà senza dubbio a risolvere questi problemi.
Resto a disposizione per qualsiasi dubbio e/o necessità.
Cordiali saluti
Dott.ssa M. De Simone

Dott.ssa Michela De Simone Psicologo a Nardò

27 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102450

Risposte