paura di notte o quando sono solo

Inviata da simone · 3 feb 2017 Fobie

Buonasera, ho 25 anni e mi sento uno stupido nell'ammettere che ho paura a stare in casa da solo o, di notte, anche quando non sono solo ma tutti dormono.
Non parliamo poi del fatto di dormire completamente solo in casa la notte, mi sa che dormirei in macchina o starei sveglio sul divano tutta la notte con la televisione accesa e la porta con la serratura aperta per poter eventualmente scappare...scappare da cosa? Ve lo spiego...
La mia paura è quella di essere perseguitato da entità diaboliche che vogliono spaventarmi o rendermi la vita difficile. Ho sentito di varie persone che hanno avuto nella propria casa movimenti di oggetti senza una spiegazione logica, rumori..una persona in particolare a me vicina la notte ha sintomi simili a possessione demoniaca come vento freddo improvviso, oggetti che si spostano o cadono a terra...tutto questo non mi fa vivere tranquillo.
La paura è aumentata propro negli ultimi mesi, quando ho iniziato ad avvertire rumori strani in casa, che forse possono essere normali, ma mi fanno stare sempre sulle spine e guarda caso si verificano proprio quando spengo la luce. Più volte in casa ho avuto cali di tensione dell'energia elettrica che andava e veniva, addirittura una volta mentre facevo la doccia la luce ler due volte si è spenta e riaccesa (lampadina perfettamente funzionante che non è stata mai sostituita e funziona ancora).
Immagino che il mio caso non penso ve lo troviate davanti tutti i giorni...infatti è strano ciò che dico, ma la mia qualità di vita sta per deteriorarsi con il passare del tempo, non mi sento una persona "normale" come le altre.
So che dovrei rivolgermi ad uno psicologo ma ora come ora non ne avrei la possibilità, cosa pensate della mia situazione? Come potrei risolverla?
Grazie!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 FEB 2017

Caro Simone,
posso solo immaginare la sofferenza che questa situazione ti porta. E comprendo bene come l'intera qualità della vita ne risenta: non dormire come si dovrebbe, convivere in un costante stato di paura etc. Mi chiedo se tu abbia mai parlato con qualcuno, familiari o amici, di questa tua situazione.
Ad ogni modo il mio caloroso consiglio è quello di rivolgerti al più presto al Centro di Salute Mentale di riferimento del tuo territorio. O magari parlane prima con il tuo medico di base, di modo che possa indirizzarti lui.
Spero che questa situazione si risolva per te al più presto.
Saluti,
Francesca

Dott. Francesca Filippini Psicologo a Imola

28 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2017

Caro Simone,
immagino il terrore e l'angoscia che si accompagna a queste situazioni.
Come lei stesso ha sottolineato l'aiuto di uno psicologo potrebbe essere importante ed è ad ogni modo.assolutamente possibile rivolgersi ai centri pubblici a sua disposizione.
Hai mai condiviso questo suo disagio con qualcuno oltre a questo spazio?
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

922 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2017

Gentile Simone,
questa persona a te vicina evidentemente ti suggestiona parecchio in modo negativo ed a questo punto sarebbe preferibile, se possibile, fare a meno di questa frequentazione.
Sarebbe anche interessante sapere se sei credente o almeno non ostile alla preghiera e ai sacramenti ma sono convinto che l'origine di queste tue paure sia da cercare in un disturbo d'ansia di tipo fobico-ossessivo.
Pertanto ti suggerirei un percorso di psicoterapia presso il servizio pubblico dell'ASL se non puoi permetterti quello privato.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6942 Risposte

19279 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2017

Salve Simone,
È importante che riesca a trovare al più presto il sostegno adeguato che ti permetta di riprendere in mano quella vita che sta sfuggendoti di mano. Rivolgiti al csm/cim della tua ASL così da poter ricevere un supporto adeguato e gratuito...

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

76 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 FEB 2017

Caro Simone,
Partirei dal problema più grosso ovvero come tu stesso riconosci, quanto questa situazione sta compromettendo la tua vita e la tua serenità. E' necessario che tu affronti il problema. Non puoi continuare ad andare avanti così. Rivolgiti al tuo medico di base, saprà indirizzarti verso i servizi di psicologia della tua zona.

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

218 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16600

psicologi

domande 22950

domande

Risposte 84300

Risposte