Paura di non tornare più alla normalità pre Covid

Inviata da Luca · 9 mar 2021

Ciao! Quando io sento alcuni virologi che dicono frasi come " Non torneremo mai più alla normalità come prima", cado in depressione e mi faccio le paranoie, ad esempio: Io che sono un grande appassionato di anime e di manga, mi mancano un sacco le Fiere del Fumetto e poi penso " E se le Fiere del Fumetto non le organizzeranno più come prima? e se le faranno con poco pubblico?" oppure: io vorrei tanto avere una ragazza e penso: " Come farò ad avere una ragazza con il distanziamento e mascherine? Rimarrò single a vita?" Mi faccio sempre tutti questi pensieri negativi e sto molto male

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 MAR 2021

Buongiorno Luca
non scrive quanti anni ha, ma deduco che Lei sia un ragazzo giovane. Non so se sia uno studente, un lavoratore, un Universitario...non so quindi in questo momento quanto sia diversa da prima la Sua vita anche nella routine quotidiana (è in DAD? lavora in presenza? Fa smart-working? E' inoccupato?).
Il Covid ha imposto a tutti noi grandissimi cambiamenti, da quelli più "logistici" di organizzazione quotidiana, a quelli più profondi legati alle relazioni ed interazioni sociali. La Sua fascia d'età (quella che io suppongo!) è certamente una delle più penalizzate dalla situazione, perché vi vengono chieste molte rinunce, proprio in un momento anagrafico di naturale apertura verso il mondo esterno, alla ricerca di sè, dei propri obiettivi, delle proprie opportunità.
Io non so quando "torneremo alla normalità" e comprendo molto bene lo sconforto di chi non crede a questa possibilità, per lo meno non nel breve-medio termine. Ma la storia insegna che ogni grande "terremoto" genera una crisi a cui si risponde con un nuovo ripristino di equilibrio. Ora stiamo ancora tremando, ma arriverà di certo il giorno in cui saremo di nuovo assestati per terra, con i piedi saldi e una vita "normale". Il mondo ripartirà, non perchè lo dico io, ma perchè è naturale che succederà, come sempre è stato nella storia dei secoli. Quello che ora ci serve è la fiducia che ciò accadrà, pur nell'accettazione di una tempistica che non conosciamo e non possiamo prevedere.
Cerchi di trovare dentro di sè le risorse per ritrovare questo pensiero ottimista e aperto al domani, cerchi di interrogarsi per riscoprire le Sue potenzialità, le Sue opportunità. Cerchi di allenarsi a sviluppare un pensiero rivolto al positivo e non solo al negativo. Inizi a prestare attenzione alle cose che funzionano, anche oggi, nella Sua vita quotidiana, le tenga scritte, le rilegga ogni giorno. Provi a distogliere lo sguardo da quelle che le mancano o teme di non avere più.
Ci vuole un po' di allenamento, ma è un esercizio che dà grandi risultati e può contribuire ad un cambio di mentalità che Le sarà utile nel Suo cammino.
Chieda aiuto ad un Professionista, se sente che questa negatività La sta "schiacciando" troppo, se crede di non riuscire più a vedere i colori, troppo concentrato solo sui grigi e sul nero. Prima ricomincia ad allenare lo sguardo alla ricerca del bello, più sarà semplice riuscire a farlo, con il giusto lavoro e supporto.
In bocca al lupo di cuore, un abbraccio.
Serena

Dott.ssa Serena Brunelli Psicologo a Ravenna

30 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAR 2021

Buongiorno Luca.
La pandemia ha cambiato radicalmente e forzatamente le nostre abitudini. Credo che quello che tu scrivi non sia una reazione patologica a ciò che stiamo vivendo ma anzi una presa di consapevolezza in una situazione di incertezza in cui ancora non sappiamo quando potremo rivivere quelle esperienza, come le Fiere del Fumetto e i cosplay o altro, che fanno parte delle nostre passioni e della nostra identità.
Detto questo non dobbiamo farci dominare dalla paura con attese e prospettive nefaste e distruttive ('e se non le organizzeranno più come prima?' ' rimarro single a vita'?'), anzi la soluzione forse è proprio esplorare le nostre paure con l'aiuto di un esperto e trasformarle in risorsa.
I pensieri negativi sono sempre legati alla sofferenza, ma la sofferenza, come la pandemia, non è per sempre.
Un caro saluto, anche noi adulti siamo in difficoltà a tratti, complimenti per esserti analizzato e per avere condiviso i tuoi timori.
Un caro saluto.
Dott.ssa Sola

Dott.ssa Simona Sola Psicologo a Torino

17 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAR 2021

Caro Luca,
posso immaginare il tuo disagio e non deve essere semplice conviverci. La pandemia sta mettendo a dura prova la nostra tenuta mentale e diciamoci la verità, le risorse si stanno esaurendo!
Capisco i tuoi normali pensieri sul futuro, sono giuste preoccupazioni che incentivano uno stato di ansia. Non abbiamo svaghi e divertimenti, il presente ci appare spaventoso e ci ripariamo nel futuro ma così facendo si cade nell'ansia, e allora come fare? A volte per stare meglio bisogna ascoltarsi davvero e affidarsi a un esperto che possa darci sostegno e guidarci nelle proprie paure in modo che facciano meno timore. Resto a disposizione e ti auguro il meglio.
Dott.ssa Monteleone

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

148 Risposte

100 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAR 2021

Caro Luca
è normale sentirsi sopraffatti dai pensieri negativi in un periodo in cui non ci sono certezze. E' un periodo molto complicato e difficile e credo non ci si debba mai sentire sbagliati a pensare di chiedere un sostegno esterno per cercare di stare un pò meglio.
La abbraccio virtualmente e resto a disposizione
Studio Lego

Studio Lego Psicologo a Padova

23 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101150

Risposte