Paura di essere mai abbastanza

Inviata da luis · 25 nov 2019

Buongiorno, convivo da 4 anni con il mio compagno ed ho sempre avuto problemi a gestire la mia gelosia, inizialmente blanda, ma che ora è arrivata a essere ossessiva tantè che condiziona il mio umore quasi tutti i giorni.
Lui è una persona che ha sempre fatto apprezzamenti per altre donne in mi presenza, creando in me grossi dubbi in quanto mi confronto inevitabilmente con le suddette, che sono nella maggior parte dei casi molto diverse da me. Inoltre lui mi fa sentire spesso inadeguata , perchè le altre sono più atletiche, più in forma, più belle e brave di me. Salvo poi dirmi che lui lo fa solo perchè è sincero, e che tutti gli uomini sono così ma non lo dicono. ( quindi lui è meritevole perchè è onesto) Questo crea in me un circolo di inadeguatezza paura e insicurezza che mi fa vedere '' nemiche'' ovunque, potenziali rivali. Litighiamo spesso per la mia gelosia, inizio a fare congetture e voli mentali che mi portano ad arrabbiarmi piangere e dubitare di tutto, anche dove , con un po di razionalità, non ci sarebbe alcun pericolo. Ha molte passioni ed entra in contatto con molte persone, ovviamente anche donne che codividono i suoi interessi, cosa che io non faccio ( perchè non sono interessata all'attività che lui svolge). Vivo nel costante terrore di non essere all'altezza, di non essere come lui vorrebbe. Eppure sta con me lo so, ma questo a volte non basta a calmarmi. Quando la gelosia diventa insostenibile finiamo inevitabilmente a litigare, con esplosioni di rabbia da parte sua, e pianti sfrenati da parte mia addossandomi tutte le colpe per non fidarmi di lui e prendendomela con la mia insicurezza.
Ma non arrivo mai ad una soluzione, in quanto la paura non mi abbandona mai.
Vorrei avere dei consigli.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 NOV 2019

Buongiorno Luis,
mi pare dal suo racconto che la sua gelosia (presente anche in relazioni precedenti?) sia collegata a una bassa autostima e a una forte insicurezza riguardante il suo rapporto. Mi sembra anche che le dinamiche messe in atto dal suo compagno rinforzino questi sentimenti, e le consiglierei di parlarne. Sarebbe però importante che lei lavorasse su se stessa al fine di migliorare l’autostima e fiducia in sé, giovandosi magari di un percorso terapeutico. Attraverso un processo di auto-conoscenza è possibile cambiare il modo di vedersi, tante volte disfunzionale, e conseguentemente la modalità di mettersi in relazione, le auguro in maniera più serena.

Cordiali saluti,
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

527 Risposte

238 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte