Paura della prima volta/di avere rapporti sessuali? (?)

Inviata da Megan.ma · 5 gen 2021

Salve, sono una ragazza di 25 anni, due anni fa mi sono fidanzata per la prima volta in assoluto, una relazione che mi ha stravolto la vita perché dopo un po' di mesi si è rivelata tossica (lui soffriva di depressione maggiore e io ho finito per soffrire di dipendenza affettiva). Siamo stati insieme un anno e tre mesi, senza mai avere rapporti perché io mi bloccavo.
Premetto che prima di lui la sessualità non aveva alcuna importanza nella mia vita, ho vissuto le prime cotte e le prime esperienze di autoerotismo in fase adolescenziale, poi zero. Non avevo alcun interesse a fare esperienze o a fidanzarmi, al contrario delle mie coetanee. Ho vissuto in una beata ingenuità fino a 23 anni. Essere vergine non mi ha mai pesato, sentivo di valere di più, di avere qualcosa che le altre ormai non avevano.
Da quando ho avuto questa relazione ho cominciato ad interrogarmi molto su quest'aspetto nella mia vita e mi sono resa conto che ero molto influenzata dalla cultura della mia famiglia, dove l'argomento è sempre stato tabù, soprattutto da mia madre, molto religiosa, che ci ha fatto quasi terrorismo psicologico.
Infatti all'inizio è stato molto difficile lasciarmi andare, anche al semplice petting, anche perché era il primo ragazzo e non avevo mai avuto esperienze del genere.
La questione che mi porta a scrivervi è che ci sono stati dei momenti in cui ho desiderato tantissimo di fare l'amore con cui, ma davanti all'occasione puntualmente mi tiravo indietro.
Sono stata forse dei mesi con questa sensazione frustrante tra desiderio e blocco. Cominciavo a pensare che forse il blocco proveniva da qualcosa legato all'incoscio perché non capivo.
Non capivo nemmeno perché quando provava a toccarmi con le dita sentivo dolore e mi sfiorava appena. Avevo superato tutte le convinzioni nelle quali ero cresciuta, stavo imparando a lasciarmi andare, ma nonostante il forte dediserio c'era qualcosa che non andava. Mi sono detta che probabilmente sentivo per istinto che non fosse la persona giusta. Poi ho realizzato che volevo che per lui fosse importante quanto lo era per me, ma da un lato avevo il timore di essere quasi "usata" come semplice "terapia" per la depressione. Sapevo che prima o poi sarebbe finita perché lui non voleva curarsi.
Adesso vivo la verginità come un peso, perché mi immagino nel momento in cui dovrò affrontare la cosa con qualcun altro. Mi sento troppo vulnerabile in un mondo che invece non fa altro che dimostrare di avere una vita sessuale attiva. Non so se ho dei problemi seri o sono solo paranoie dovute al "trauma" di aver vissuto come prima in assoluto una relazione tossica. Mi è capitato di fare sogni spinti, imbarazzanti e strani (c'è quasi sempre il mio ex, so che è lui anche se non lo vedo) che mi facevano quasi senso, li vivo come se fossero incubi, perché mi mettono angoscia e disagio.
Spesso il disagio è legato alla scoperta di essere stata penetrata o quasi per sbaglio e quindi senza consenso.
Se potete darmi un po' di chiarezza , per quanto possibile, ve ne sono grata!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 GEN 2021

Buon pomeriggio, probabilmente la questione gira intorno al tema della sessualità che per lei costituisce un tabù, anche se comincia a ricevere messaggi dal suo inconscio, anche molto espliciti.
Lei vive un conflitto tra desiderio e paura che la inibisce.
Andrebbe tutto indagato ed affrontato in un percorso con un professionista
Dott. Masucci A.

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

333 Risposte

286 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GEN 2021

Cara Megan.ma
è un pensiero diffuso e abbastanza comune attribuire il potere nel rapporto sessuale all'uomo, visto come colui che "penetra" e "comanda"....
in realtà, le cose non stanno proprio così. Nel rapporto sessuale è la donna a comandare. è la donna che sceglie se lasciarsi o meno penetrare (si pensi al fenomeno del vaginismo, in cui la donna può mettere un muro e impedire l'accesso). è la donna che sceglie se lasciarsi andare al piacere oppure no. è la donna che sceglie l'uomo con cui unirsi....
Quindi, perchè temere di essere comandati se il posto di comando è proprio il tuo?
cordialmente
Dott.ssa Stefania Scotto

Dott.ssa Stefania Scotto Psicologo a Gallarate

357 Risposte

171 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2021

Gentile Megan,
La ringrazio, innanzitutto, per aver condiviso qui la sua storia.
La situazione che descrive potrebbe, probabilmente, essere legata alla sua infanzia e al modello impartito da sua madre che, nel tempo, l'ha portata a considerare la sessualità come qualcosa di proibito.
Inoltre, il primo rapporto sessuale viene spesso caricato di grandi aspettative che ci fanno sperare che la persona alla quale ci si affida, possa non deluderle; quindi le sue paure ed i suoi dubbi avevano sicuramente delle giuste fondamenta.
Detto ciò, i contenuti sessuali che si manifestano nei suoi sogni, potrebbero essere la conseguenza di ciò che maggiormente la preoccupa e, per questo, si rivelerebbe molto utile parlarne con un professionista in modo da attribuire un senso al suo disagio.

Resto a disposizione
Dott.ssa Nicoletta Caruso

A. P. S. C. Filoxenia Psicologo a Mascalucia

17 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte