Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Paura della perdita del terapeuta

Inviata da Anonimo il 11 apr 2017 Dipendenza

Salve. Sono una ragazza di 20 anni e sono in terapia da quasi due anni, a causa di un disturbo di personalità. Con la mi a terapeuta ho stretto un rapporto veramente ottimo. Sono molto legata a lei affettivamente e non riesco a immaginare quasi la mia vita senza la terapia, anche perché ci vado ogni settimana da due anni. Anche lei è legata a me, mi ha detto che è un essere umano e che ovviamente se mai dovessi fare qualche cazzata, non si sentirebbe come un medico che ha perso un paziente, quanto come una persona che prova dispiacere per la perdita di una persona con la quale ha instaurato un rapporto di collaborazione, fiducia, rispetto, anche un legame "affettivo" tra molte virgolette. Mi è capitato anche di scherzare con lei, di mostrarle foto che ho scattato, di raccontarle delle mie gare sportive... lei ha spesso riso e scherzato con me, ma ovviamente non mi ha mai detto nulla della sua vita e mi sta bene così. Una volta mi disse, a fine seduta, "mi fa male la schiena, ho dormito male stanotte perché ho fatto il turno notturno in ospedale e ho dovuto dormire col giubbino per quanto fa freddo" e sebbene provassi il bisogno di scherzare con lei (e sebbene spesso io abbia desiderato vederla o starle vicino), la cosa mi ha destabilizzato, perché ovviamente al di fuori della terapia la cosa mi imbarazza (ma c'è da dire che in generale ho difficoltà a rapportarmi con le femmine in generale).
Il problema è che ora per un problema di salute è costretta a stare a letto, senza nemmeno potersi alzare. E potrebbe durare tanto una settimana, quanto un mese, quanto un anno. La responsabile del reparto, che coordina la mia terapeuta e me (sono in cura presso una Clinica Ospedaliera) pensa che ovviamente sia meglio per me continuare a vedere la MIA terapeuta per far sì che la terapia vada a buon fine, ma che forse è meglio trovare un sostituto nel mentre. La mia terapeuta mi ha chiamato con il numero privato per dirmi che tornerà sicuramente, ma che devono trovare un'interlocutrice adatta a me perché comunque devo continuare questo percorso. Che mi ha pensato e che vuole io rimanga con la testa sulle spalle e che non vuole sentire brutte cose. Sono in un periodo assai difficile in cui ho subito varie perdite e l'idea di dover rinunciare a un'abitudine, all'unica costante nella mia vita, mi spaventa. Senza contare che essendo io parecchio paranoica e ansiosa, ho paura che poi sorgano complicazioni e non riavrò più la mia terapeuta, bensì dovrò rimanere con un sostituto (che potrebbe anche essere un ottimo professionista, sicuramente) per sempre. Io sono una di quelle che si lega a poche persone nella vita, ma con quelle poche mantengo rapporti di anni. Vedevo la mia terapeuta come una persona che mi avrebbe accompagnata in questi anni di terapia e di "vita" che sarebbero stati molti visto il mio problema.
Ora sono parecchio scossa...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno,

le consiglio di seguire il consiglio e sperimentare un nuovo terapeuta. Scoprirà degli aspetti interessanti sui quali lavorare, anche alla luce delle sue reazioni a tale evento

Buona giornata
Dott.ssa Ilaria Albano
Psicologa a Roma

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

314 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile ragazza,
come è noto, per il buon andamento di una psicoterapia è necessario che si stabilisca un rapporto di fiducia e di alleanza con il terapeuta.
Tuttavia non bisogna dimenticare che il terapeuta è uno strumento della psicoterapia e non viceversa.
Pertanto, se ora la tua terapeuta è costretta per motivi di salute ad assentarsi per un periodo di tempo non precisabile, dovresti continuare con qualche altro professionista come ti è stato chiesto di fare.
Del resto, uno degli obbiettivi di una buona psicoterapia è quello di combattere e impedire le dipendenze, inclusa (dopo un adeguato percorso) la dipendenza dalla stessa psicoterapia.
Cerca perciò di cogliere il lato positivo di questo inconveniente come di qualsiasi altro si dovesse presentare nella tua vita.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6561 Risposte

18376 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Dato l'ottimo rapporto che hai instaurato con la tua terapeuta, non ti resta altro che seguire le sue indicazioni. Sicuramente, la sua scelta della presa in carico della tua situazione da parte di un altro/a Collega, significa che ritiene importante la sostituzione, per mantenere in essere quello di base, ossia il vostro.
Non mi dilungo, anche se rimango a disposizione per qualsiasi altra informazione.
Dott.ssa.Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

618 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza

Altre domande su Dipendenza

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20000

domande

Risposte 77800

Risposte