Paura della fine della terapia

Inviata da Isabella · 15 dic 2015 Fobie

Buonasera, mi chiamo Isabella e ho 21 anni. Da cinque vedo uno psicologo e da uno uno psichiatra.
Per me sono le uniche figure di riferimento, vista la situazione disastrosa in famiglia e la totale assenza di rapporti umani (amici etc). Oltre la mia enorme difficoltà a crearne, a fidarmi, ad affidarmi, ad uscire da casa spesso.

Visto che lavorano in consultorio e alla salute mentale, ho paura un giorno possa finire tutto questo, con la conseguente paura di restare sola. Sola con me stessa, con i miei comportamenti ed i miei pensieri, principalmente.
Ne ho parlato con lo psicologo e ha risposto che non c'è questo problema, visto che potrò continuare lì per tutto il tempo necessario e che, anche in futuro, potrò chiamarlo quando vorrò sul cellulare.

Ho paura di un possibile distacco, anche non imminente.
Sono due persone che mi sono state vicine nei periodi più bui della mia vita, tra un disturbo alimentare, depressione e comportamenti autolesionistici non ancora risolti.
Ho un'ansia terribile al pensiero di non aver più queste persone comprensive in tutto, che non mi giudicano, sempre presenti.

Non so nemmeno cosa pensare, in realtà.
Cosa dovrei fare? Dovrei parlarne ancora?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 DIC 2015

Gentile Isabella,
capisco la tua preoccupazione e la tua ansia.
Disturbo del comportamento alimentare, depressione e condotte autolesionistiche sono problemi gravi e, se ne stai uscendo, ciò va a tutto merito del lavoro fatto da te e da questi professionisti.
Tuttavia devi capire che, superate le patologie più gravi, occorre poi affrontare i disagi meno gravi come ansia sociale, sfiducia indiscriminata e tendenza ad isolarsi.
Anche questo è un lavoro che dovrà essere portato avanti fino al raggiungimento degli obbiettivi per cui non ha senso adesso andare in ansia da separazione e, quando saranno risolti anche questi altri problemi non avrai più nemmeno questa ansia da separazione ma mi auguro che almeno rimarrà per sempre un sentimento di gratitudine per chi ti ha aiutato nella crescita come persona.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7640 Risposte

21334 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 FEB 2016

Gentile Isabella,

non sempre è facile trovare delle persone su cui fare affidamento nel corso della vita, e quando queste si trovano, pensare di abbadonarle fa sentire ve smarriti, impauriti...etc.
E' possibile che nella tua vita ci siano stati altri abbandoni e che ciò che tu stai vivendo sia la paura di un ulteriore abbandono. E' poi anche possibile che forse non sia ancora giunto per te il momento per una chiusura. Ti invito però a considerare la chiusura di un percorso terapeutico secondo un'altra prospettiva, questa: la chiusura significa la fine di un percorso di guarigione verso il benessere, significa aver raggiunto il traguardo e stare meglio, significa aver trovato un equilibrio sufficiente per poter camminare con le proprie gambe.
Prova a pensare a ciò che di bello ci potrà essere dopo!

Buona prosecuzione del tuo percorso e in bocca al lupo!

dott.ssa Monica Salvadore
Psicologa - Psicoterapeuta
Torino

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

858 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 DIC 2015

Continuo la risposta precedente...
Per affrontare i vecchi e nuovi problemi.
Lei é legata al suo psicologo perché l ha aiutata, per cui credo che lo stimi come professionista. Sfrutti quella stima...Si fidi di lui...vedrà che saprà supportarla fino a quando ne avrà bisogno.
In ogni caso se tali paure dovessero continuare riproponga l argomento in terapia perché sarà uno spunto di riflessione interessante.

Resto a disposizione
Le faccio i migliori auguri per tutto

Saluti

Dott.ssa linda mannori

Dott.ssa Linda Mannori Psicologo a Sarzana

52 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 DIC 2015

Cara Isabella,
la situazione che vivi e che stai affrontando non sono state né sono ora semplici...ma li hai e li stai affrontando tutt'ora.
A volte capita nel corso di una terapia di pensare a quando finirà e questo può far sentire smarriti, impauriti...o molte altre sensazioni.
Il tuo timore può essere dettato dal fatto che per la chiusura non sia ancora il momento. Ci vuole tempo e quando questo avverrà anche tu lo saprai.
Pensare ad una possibile conclusione è anche uno spiraglio, un qualcosa che si insinua...l'idea, forse non chiara, che una fine, un termine ci possa essere.
Questo è positivo. Non aver paura, non sei sola, lo psicologo che ti segue mi sembra anche star chiaro...nei tempi e nei modi in cui la chiusura avverrà, sarà sempre disponibile.

Continua il tuo percorso, in bocca al lupo e complimenti!

Saluti
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

438 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 DIC 2015

Cara Isabella, capisco la sua paura: é comprensibile temere di rimanere da soli e non trovare più persone che ci possano supportare. Mi sento peró di rassicurare sul fatto che tale distacco non avverrà fino al momento in cui lei stessa non sarà pronta. Uno psicologo propone la fine della terapia solo nel momento in cui si rende conto che la persona ha acquisito tutti gli strumenti necessari per poter procedere da sola. Ció non significa che dopo la conclusione della terapia la persona sicuramente non avrà più bisogno di aiuto, nel caso ciò si dovesse verificare può ricontattare il professionista che l ha aiutata in passato per iaffrontare insieme i problemi.

Dott.ssa Linda Mannori Psicologo a Sarzana

52 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30700

domande

Risposte 105250

Risposte