paura del rifiuto

Inviata da Elena · 26 mag 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Buon pomeriggio,
È dal 2018 che faccio sedute e ho avuto dei risultati soddisfacenti in poco tempo.
Sono riuscita a dominare l'ansia e ad affrontare gli esami come se fossero chiacchierate al bar.
Sono riuscita a capire come funziona la mia ira e a non farmi sopraffare da essa.
Ora che è giunto di parlare della mia paura del rifiuto, la psicoterapeuta dice che devo uscire...
Non dovrei prima indagare, capire ed entrare in confidenza con questa mia paura?!
Devo dire che è dalle prime sedute che mi esorta ad uscire, quindi proprio prima di riuscire ad arrivare agli obiettivi raggiunti indicati all'inizio.
Ho dovuto interrompere le mie relazioni sociali perché si erano fatte tossiche, a causa di intrusioni genitoriali e di fisse di alcuni uomini sul mio essere single.
Nel corso delle sedute è emerso il mio disturbo evitante di personalità e una difficoltà a regolare le mie emozioni intense, quest'ultima migliorata nell'ultimo mese.
Non credo che la paura del rifiuto possa essere sconfitta facendo nuove amicizie o incontrando uomini...
Le relazioni, per lo meno quelle genuine, nascono con naturalezza e non per imposizione di un dovere.
Non capisco cosa fare e come devo comportarmi...
La paura del rifiuto si sconfigge così?!
Quali sono gli step da seguire?!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 MAG 2022

Gentile utente,
In una relazione terapeutica ci si affida al terapeuta e alle sue indicazioni.
Evidentemente crede che possa sostenere un lavoro di questo tipo, mostrandole risorse che non può, non riesce a vedere.
Cordialmente
Studio Associato Dott Diego Ferrara Dottoressa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

595 Risposte

303 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAG 2022

Buon pomeriggio Elena, ritengo, sulla base della mia esperienza e come hai giustamente intuito tu che prima bisognerebbe indagare le motivazioni che sottendono la paura di essere rifiutati e dunque le conseguenze per la persona di un rifiuto reale o percepito e poi, dopo essersi tranquillizzati almeno un po' rispetto a queste (avendoci lavorato con lo psicoterapeuta), sarà la persona a sperimentare o a fare esperienza in modo del tutto naturale. Un caro saluto d.ssa Antonella Ricci

Dott.ssa Antonella Ricci Psicologo a Tivoli

194 Risposte

74 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAG 2022

Cara Elena,
La ringrazio di aver condiviso qui la sua esperienza, confrontarsi e sentire più voci è sempre utile. D'altra parte, penso che la prima persona con cui dovrebbe discutere dell'incertezza causata dalle parole della sua terapeuta, sia proprio la sua terapeuta. A maggior ragione se ha già fatto tanti progressi importanti nella terapia, abbia fiducia nel processo e nella professionista che la sta supportando.
Un caro saluto,
dott.ssa Francesca Calvano

Dott.ssa Francesca Calvano Psicologo a Roma

145 Risposte

122 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAG 2022

Buonasera Elena,
innanzitutto hai fatto benissimo a iniziare e seguire un percorso psicoterapeutico per il tuo disturbo d'ansia che sono contenta sei riuscita ad affrontare e gestire con risultati positivi. Mi sembra però di capire che senti il bisogno di continuare a lavorare su te stessa, in modo particolare su quello che definisci paura del rifiuto. sicuramente, essendo venuto fuori durante le sedute con il tuo terapeuta, prima di mettere in atto strategie per affrontarlo, sarebbe opportuno comprendere da dove proviene questa problematica, quali sono i fattori dentro che hanno fatto nascere in te la paura di essere rifiutata ed entrare in relazione con gli altri.. solo attraverso un processo di conoscenza di sé sarà poi più facile poter affrontare il problema e superarlo. rimango a disposizione anche online.
Saluti
Dottoressa Federica Ingrassia

Dott.ssa Federica Ingrassia Psicologo a Palermo

15 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAG 2022

Cara Elena,
in primis vorrei farti i miei più sinceri complimenti, non sempre si raggiungono risultati soddisfacenti in poco tempo nella terapia; alcuni cambiamenti sono radicali e richiedono fatica, impegno e costanza. Evidentemente hai delle straordinarie risorse personali. Ecco ora, per quanto riguarda il tuo disturbo evitante di personalità sento di doverti informare circa il fatto che esistono diversi protocolli da applicare, in base all'approccio e alle varie scuole di pensiero, ma personalmente credo che debba essere il paziente, guidato dal terapeuta a definire il percorso, le tappe da seguire per raggiungere un determinato traguardo. Non va dimenticato che ciascuno di noi è una creatura a sè, diversa per carattere, sensibilità e storia personale per cui non tutti i protocolli terapeutici possono andar bene, non si possono applicare come taglie uniche, piuttosto è importante adattare e modellare il piano sulla base dei bisogni che la persona ha. Il percorso terapeutico è un iter che si costruisce insieme al paziente.
Abbi sempre cura di ascoltarti, il tuo sentire è una terra "sana e illesa" da lì devi partire per qualsiasi agito.
Io resto quì, a te disponibile anche online per ulteriori chiarimenti.
Ti abbraccio Elena.
Un caro saluto.

Dott.ssa G. Clarissa

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

398 Risposte

153 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124050

Risposte