Paura dei fantasmi nei bambini

Inviata da Dafne · 1 ott 2017 Psicologia sociale e legale

Salve ho una bimba di 8 anni che ha dormito da sola nei primi anni della sua vita, anche nella sua cameretta attigua. Si addormentava nel lettone e poi la mettevo nel suo lettino. Talvolta mi addormentavo prima io di lei e questo non accadeva. Una mattina di queste al risveglio ci disse che la notte aveva visto ai piedi del lettone'tre presenze ' , che era rimasta impietrita e non era riuscita neppure a chiamarci, ma so a toccare il suo peluche. Da allora non riesce più a dormire sola . Qualche anno dopo abbiamo portato il suo letto nella nostra camera ma nonostante ci separino una ventina di cm ha spesso paura di addormentarsi. L'abbiamo rassicurata e non contraddetta. Ho anche creato un nastro fra le due stanze che entrambe tiravamo , ma invano. Il racconto si ripete identico negli anni. Cosa possiamo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 OTT 2017

Buonasera Dafne,
In genere, le paure sono uno spostamento all’esterno, su un oggetto o situazione delimitata, in qualche modo controllabile o verbalizzabile, di un conflitto interiore. Questo è un meccanismo comune nell’infanzia, normalmente transitorio, funzionale ed utile per la crescita.
Frequenti sono le paure legate all’angoscia di separazione e allo stare da soli.
Il sonno è una situazione che rappresenta la separazione e la perdita del controllo. Lo stesso vale per la scuola e per le autonomie in genere.
I bambini spesso si trovano a vivere un conflitto tra desiderio di autonomia e di dipendenza, ma anche, crescendo, l’ambivalenza nei confronti dei genitori, che rappresentano insieme l’oggetto d’amore e la regola/limite.
E’ importante per il genitore guardare anche dentro di sé: le ansie di separazione del bambino spesso sono legate a preoccupazioni dei genitori. Spesso i genitori possono temere che i bambini si allontanino da loro, che crescano, che cambino, che falliscano. Possono sentirsi in colpa per non essere abbastanza presenti ad esempio a causa del lavoro e quindi iper-proteggerli. E’ importante leggere queste dinamiche per non condizionare i bambini con le proprie ansie.
Se queste persistono o iniziano a configurarsi in quadri invalidanti (disturbi del sonno, evitamento delle situazioni sociali o che richiedano l’assenza dei genitori come la scuola, disturbi dell’alimentazione, disturbi psicosomatici crisi di ansia o d’asma) può essere utile fermarsi e capire cosa sta succedendo.
Può essere utile rivolgersi ad un esperto per capire insieme come aiutare il bambino.
Cari saluti,
Irene Mazzon

Dott.ssa Irene Mazzon Psicologo a Milano

2 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 OTT 2017

Gentile Dafne,
In età infantile sono presenti molteplici paure che tendenzialmente tendono a scomparire con la crescita.
La paura e' un emozione autoprottettiva per lo sviluppo, la bimba impara a difendersi dai potenziali pericoli provenienti dal mondo esterno. La paura insegna alla bimba a reagire rapidamente in ipotetiche situazioni di pericolo, rappresenta una funzione adattiva.
Tutto ciò non è qualcosa da evitare o scansare, occorre abbracciare la paura , è l'unico modo per controllarla.
Provi a dialogare con la bimba di questa paura, la faccia disegnare, giocare in modo ironico e ludico.
Un percorso con una psicologa sarebbe un sostegno valido in questo momento sia per i genitori che per la bimba.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2768 Risposte

2327 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 OTT 2017

Gentile Dafne,
dal suo scritto mi sembra di capire che queste paure si manifestano ormai da alcuni anni.
Varie possono essere le motivazioni che le hanno determinate ( inserimento scolastico, cambio di abitazione, assenza di figure importanti di riferimento etc).
Le consiglierei un percorso con una psicologa dell'età evolutiva, affinché si possano evidenziare le dinamiche alla base delle sensazioni di timore manifestate dalla sua bambina.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1270 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19400

psicologi

domande 31350

domande

Risposte 107600

Risposte