Paura a bere e mangiare, ho somatizzato forse

Inviata da Emma · 23 set 2015 Fobie

Buongiorno dottori..vi scrivo in merito a un problema, per me davvero invalidante, che ho da un mese..tutto e' iniziato un mese fa, quando ho bevuto un frullato che ho digerito bene e sono stata davvero male..da questo episodio avverto un continuo ed incessante nodo alla gola..non riesco ne' a bere ne' a mangiare soprattutto nelle due ultime settimane..premetto che al pronto soccorso mi hanno detto che non ho nulla alla tiroide ma che è ansia, poi il medico di base mi ha detto che era reflusso e infine l'otorino ha osservato la mia gola e ha detto che non c'è nulla di preoccupante ma è' ansia..se è realmente somatizzazione quello che avverto non so come gestire la cosa..perché questo nodo lo avverto sempre, anche quando mangio e quando bevo e questo mi porta a non finire ne' di mangiare né di bere..vi ringrazio immensamente per la disponibilità

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 SET 2015

Gentile Emma,
intanto sarebbe interessante sapere cosa è accaduto dopo che lei ha bevuto quel benedetto frullato cioè è stata male ma che le è accaduto?
Detto ciò, mi pare di capire che lei avverte un senso di fastidio alla gola che chiama "nodo alla gola" che però non le impedisce di mangiare o bere per cui riesce ad ingerire il bolo nonostante il fastidio.
Forse, per scrupolo, potrebbe completare gli accertamenti già fatti con una esofagoscopia o X-grafia dell'esofago ma penso anch'io che sia solo un sintomo somatico di ansia.
Pertanto è indicato un supporto psicologico da richiedere ad uno psicoterapeuta della sua città.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20399 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2015

Gentile Emma,
oltre i preziosi suggerimenti dei colleghi prima di me vorrei aggiungere alcune riflessioni: nel periodo in cui ha avuto modo di bere quel frullato, lei come stava emotivamente? Ci sono stati episodi importanti o inconsueti nella sua vita che la portavano a preoccuparsi? Lei, se dovesse raccontare di sè, potrebbe dire che è una persona che si spaventa facilmente? Nella sua vita sono mai capitati prima d'ora episodi simili? Se sente che emerge qualcosa di simile nelle sue risposte, valuti di richiedere una consulenza psicologica per iniziare un percorso di psicoterapia ad approccio psicodinamico.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2833 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 SET 2015

Cara Emma,
com'è questo "nodo in gola"? Dalla sua descrizione ho pensato alla sensazione che si ha quando si ha nausea o vomito. Fosse così, potrebbe essere che il suo corpo ha mantenuto memoria della sensazione provata quando è stata male dopo aver bevuto il frullato perchè molto fastidiosa. Forse potrebbe anche essersi un pò spaventata e questo ha reso il suo corpo ancora più guardingo.

Il mio suggerimento è di rivolgersi ad uno psicologo che utilizzi tecniche di gestione dell'ansia e tecniche di rilassamento. C'è bisogno, infatti, di rilassare la muscolatura della deglutizione e rilassare la sua mente perchè lasci andare l'episodio accaduto.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2086 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 SET 2015

Carissima Emma,
i sintomi che lamenta potrebbero effettivamente essere collegati ad uno stato ansioso.
Sarebbe interessante anche comprendere cosa sia accaduto prima che Lei bevesse il frullato e che cosa abbia sentito in termini di "difficile digestione".
Il consiglio è quello di rivolgersi ad una terapeuta Della Sua zona, un analista magari.

Un caro saluto
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

435 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 SET 2015

Salve Emma,
eliminate eventuali cause organiche è sicuramente ansia come le hanno detto.
In questi casi il percorso d'elezione è una psicoterapia cognitiva-comportamentale che vada a sviscerare i suoi circoli viziosi e con una adeguata ristrutturazione cognitiva e degli esercizi mirati la porti a stare meglio senza l'utilizzo di farmaci.
Dott.ssa Bigoni

Dott.ssa Bigoni Federica Psicologo a Pistoia

13 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte