Pareri sulla mia situazione,vorrei uscirne.

Inviata da AlessRoma · 27 ago 2021

Finito il 5 anno di superiori ma anche poco prima ho incominciato ad avvertire quel senso di libertà/spensieratezza.Da questo momento in poi volevo conoscere nuove ragazze e diciamo mi ci sono chiuso soprattutto a conoscerle online so che è sbagaliato ma essendo timido è stata una mano.
Non ho fatto i conti perchè poi da li è diventato come un vizio.Che mi porto anche ora diciamo,alla fine so che non concludo nulla così e perdo solo tempo.
Tutto questo perchè ho sempre avuto questa sensazione di mancanza di qualcosa all'interno di me un misto tra insoddisfazione e voglia di amare/affetto.
Detto questo inizio il mio primo anno di università,procedo alla grande.
La prima estate la passo normalmente diciamo anche se sacrificata dallo studio.
Il secondo anno inizia già qualche problemino.
Il vero problema,il punto da dove sono iniziate tutte le mie più brutte situazioni e dove sono nati tutti i problemi è: LA PANDEMIA SEGUITA DALLA QUARANTENA.
In questo periodo incomincio a perdermi anche con gli esami.
Passo una delle estati più brutte.
Ho avuto difficoltà nel fare gli esami ogni volta non andava bene,c'erano sempre problemi,questa paura me la porto anche ora e non l'avevo mai avuta.
Cerco di non abbattermi,di andare avanti,ma purtroppo invanamente.
Già inziano i primi problemi in famiglia.
I miei che non vanno più d'accordo,molti litigi tra cui anche io non andavo d'accordo con loro.
Mio nonno cade e viene ricoverato tanto è che ancora non sta bene.
Mia zia anche lei si ammala gravemente,seguita da mia nonna e infine anche mio padre recentemente ha scoperto di avere un brutta malattia.
In tutto questo contesto ho perso tanti amici perchè rivelatesi falsi,un pò è stata anche la situazione poichè ero sempre triste e quindi un pò sono stato "abbandonato".
Tutto questo mi ha fatto diventare apatico,ci sono giorni in cui sto bene altri in cui non ho voglia di far nulla,spesso non riesco a concentrarmi con lo studio,passo parecchio tempo in casa e non ho più motivazione nelle cose,spesso sento mancanze e vuoti affettivi e di solitudine.
In pratica mi sento come se fossi "fallito" in tante cose.
Il tutto non mi fa concentrare e mi devia dai miei impegni.
Questa estate anche ho perso molto tempo nello studio per tutto ciò.
Ora mi sento incastrato in questa situazione e con l'università che mi obbliga ad andare avanti visto che sono già rimasto parecchio indietro.
Cosa dovrei fare secondo voi?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 AGO 2021

Buongiorno purtroppo la pandemia ha contribuito a peggiorare le fragilità di molte persone. Sento tanta confusione e impotenza nelle tue parole. Tante cose da capire, da focalizzare e metabolizzare , un po di stati depressivi.
Farei qualche colloquio con un professionista per ritrovare te stesso e lucidità
In bocca al lupo.
Dott.ssa Belinda Doria

Dott.ssa Belinda Doria Psicologo a Vecchiano

145 Risposte

63 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 AGO 2021

Salve, mi spiace molto per la situazione ed il disagio espresso. L’avvento della pandemia ha rappresentato la genesi di parecchie difficoltà o, meglio, ha fatto sì che certe caratteristiche, per molto tempo inespresse o tenute nascoste, venissero a galla con tutta la loro crudezza e drammaticità.
Ritengo importate per lei un consulto psicologico che possa fungere da spazio d’ascolto per elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione riportata (e più in generale a come Lei si colloca rispetto al periodo storico che stiamo vivendo) e che le possa essere come palestra per indagare pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione da lei riportata al fine di trovare strategie utili per fronteggiare le situazioni particolarmente problematiche onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

269 Risposte

115 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 AGO 2021

Buongiorno AlessRoma, la pandemia potrebbe aver aumentato quella che per lei poteva essere già prima una difficoltà. Bisognerebbe approfondire e capire meglio. Penso che in questo momento potrebbe esserle d’aiuto intraprendere un percorso psicologico. Per qualsiasi cosa, può contattare il nostro centro.
Un saluto,
Dott. Alessandro D'Agostini, Centro Meta

Centro Meta Psicologo a Roma

34 Risposte

32 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2021

Ciao AlessRoma,
Purtroppo la pandemia non ha aiutato sia per quanto riguarda le relazioni amicali/sentimentali sia per la sfera emotiva e gli stati d’animo amplificando paure e ansia di separazione/perdita. Credo che potrebbe esserti d’aiuto intraprendere un percorso psicologico. Per qualsiasi cosa rimango a disposizione.

Dott.ssa Alessandra Cecilia Cicuti Psicologo a Roma

8 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2021

Salve, mi dispiace per il disagio espresso e comprendo quanto possa essere difficile questo momento. Penso possa essere utile per Lei intraprendere un percorso psicologico che possa esserle di supporto e utile a costruire una maggiore consapevolezza dei suoi vissuti emotivi.

Cordialmente,
Dott.ssa F.M.

Dott.ssa Francesca Moscetta Psicologo a Roma

166 Risposte

52 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2021

Caro AlessRoma,
La pandemia non è stato un periodo facile sia per mantenere che per proseguire relazioni sociali e frequentazioni.
Le relazioni sociali sono fondamentali e la mancanza potrebbe provocarmi un abbassamento del tono dell'umore con possibili difficoltà a lavorare e studiare.
Ti consiglierei di intraprendere un percorso psicologico che possa essere utile per un supporto emotivo in questo periodo.
Resto a disposizione anche online se vorrai.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

917 Risposte

284 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2021

Buongiorno AlessRoma,
Comprendo il dolore delle esperienze che ti stai trovando a vivere. Al dolore ciascuno di noi risponde in modo diverso. Ci si può chiudere e indurire, si possono assumere comportamenti autolesivi per dimenticare, (e altro) oppure lo si può affrontare accettando il proprio limite e concentrandosi su tutto il bene che possiamo fare.
Questo richiede una giusta elaborazione delle ferite e una buona autostima, chiaramente.
Se ti senti un po’ “scoperto” su questi fronti non esitare a farti aiutare. La forza dell’uomo sta nel chiedere aiuto.
Ti auguro il meglio e resto a disposizione
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

579 Risposte

341 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102450

Risposte