Parere sul rapporto telefonico madre-figlio

Inviata da Fabiana · 31 mag 2017 Terapia di coppia

Buonasera, sono Fabiana ho 30 anni e convivo con il mio compagno da 1 anno, lui ha 34 anni.
Vorrei chiedere un parere su una cosa veramente banale dove però mi piacerebbe agire nei migliori dei modi.

Infatti il mio compagno ha un'abitudine da quando viviamo insieme e cioè che durante il tragitto casa-lavoro (per un totale di 4 volte al giorno) si mette in contatto telefonicamente con la madre ( che vive a 500 metri da noi).

Se questo contatto non avviene, in una fascia oraria che é quindi sempre la stessa, la madre si preoccupa pensando sia successo qualcosa.

Questa "abitudine" onestamente non mi ha mai dato peso fino a quando sono rimasta incinta.

Infatti, la mia é stata una gravidanza a rischio finita purtroppo male alla 13 settimana, proprio perche non andavano bene le cose, avevo necessitá di andare spesso in ospedale tra controlli, analisi ecc. Lui ci teneva ad accompagnarmi ed entrambi avevamo deciso di non dire a nessuno della gravidanza fino a quando i problemi non fossero rientrati definitivamente.

Queste visite in ospedale spesso capitavano proprio nelle fasce orarie in cui lui chiamava la madre. Ovviamente non sempre poteva chiamare, quindi partivano questi sms in cui ogni volta lui inventava delle scuse del perche non poteva chiamarla.

Questa cosa mi ha dato fastidio. Mi ha dato fastidio il fatto che lui dovesse giustificare la mancata telefonata, mi ha dato fastidio il fatto che lui le mentisse, mi ha dato fastidio perche mi dava un senso di non libertá dei nostri movimenti. Per la prima volta ho sentito "il peso" del controllo della madre sul mio ragazzo.

Finita la gravidanza, sono finite anche le mattinate in ospedale, però mi è rimasto il fastidio di queste chiamate perchè mi Danno un senso di non libertà, cioé se noi vogliamo fare una cosa che cade proprio in quella fascia oraria e non vogliamo farlo sapere, lui è costretto a dire una bugia alla madre.

La domanda é, me ne devo fregare oppure no? Sono io che mi faccio troppi problemi e dovrei lasciare perdere e fare finta di niente? Non so se magari sono io ad essere pesante e a ritenere un problema loddove invece non esiste. Io ho accennato qualcosa al mio ragazzo che mi ha dato un po' di ragione ma é finita lí, non vorrei creare problemi ecco.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 GIU 2017

Gentile Fabiana,
probabilmente vi è sia un problema di ansia e controllo da parte di questa futura suocera sul figlio ma anche un problema di scarsa simpatia tra lei e questa donna.
In tal caso, un modo per attutire il problema potrebbe essere quello di migliorare il rapporto con questa signora e magari contemporaneamente sensibilizzare il suo compagno sull'importanza di poter gestire la relazione di coppia senza una eccessiva ingerenza della madre che in fondo, limitandosi a qualche telefonata, tanto eccessiva non sembra.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20812 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2017

Gentile Fabiana,
direi di affrontare l'argomento con il suo compagno. Il problema non è il tempo passato al telefono... è il non "taglio del cordone con la madre" che porta al "non essere coppia con lei". State chiaramente costruendo famiglia, e questa è un'entità nuova, e deve essere autonoma e indipendente, forte ed unita. Il suo ragazzo ora è parte della coppia, in primis, e poi padre. Esser figlio passa in terza posizione. Questa sua nuova identità deve essere assolutamente chiara per lui e per la madre. Ora mi pare non sia così, e la cosa non va bene. Parlatene magari con un psicologo, che lo aiuterà a prendere pieno titolo del suo nuovo ruolo. Il diventare uomo e non più figlio farà, probabilmente, in un primo momento, soffrire la suocera, ma è un passaggio necessario e fondamentale nella vostra vita, nella vostra famiglia e imprescindibile per vostro figlio.
Cordiali saluti
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Dott.ssa Sabrina Fontolan Psicologo a Piove di Sacco

203 Risposte

242 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97400

Risposte