Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Parere medico come affrontare una situazione di tradimento

Inviata da Tonino il 19 ott 2018 Terapia di coppia

Salve dott vorrei un suo parere su come affrontare una situazione.
Qualche tempo fa ho scoperto che mia moglie mi tradiva ho addirittura dopo che mio figlio di 8 anni aveva detto che la mamma fosse molto spesso al telefono e addirittura conosceva il nome di costui.
Sin da subito mia moglie ha completamente negato ma io insospettito anche se sinceramente non credevo fosse capace di una cosa del genere dopo un paio di settimane riesco a controllare il suo telefono i suoi tabulati e seguendola un giorno all'uscita del lavoro la vedo incontrare questa persona.
Le dicevo dott che veramente stante la timidezza non di mia moglie e la paura che ha sempre avuto circa i giudizi della gente nonché mai desiderosa di sesso non credevo veramente capace di fare una cosa del genere.
Quindila prima domanda che le faccio cosa crede che nonostante oltre dieci anni di matrimonio non abbia capito che persona fosse?
Poi dal negare che fosse stato qualcosa se non qualche incontro poi dopo varie mie insistenze di conoscere cosa fosse accaduto mi ha detto qualche bacio poi ancora dopo ancora dicendo che avrei avuto la possibita leggere i suoi messaggi cancellati sul telefono con un software mi ha detto di aver fatto sesso. Anuora dopo varie volte le avessi domandato se fosse accaduto altre volte e dopo anche qualche mese di sue rassicurazioni mi accorgo di un altro suo conoscente con cui poi mi ha detto avere avuto una relazione addirittura in contemporanea con l altro poi mi dice che ha frequentato altri due uomini prima ma senza fare sesso con loro.
Quindi Dott ho cercato di essere più esaustivo per farlè capire cosa mi sia accaduto. Lei si è giustificAta dicendo che non mi abbia detto tutto il vero per timore che la lasciassi ma anchequesto non è vero in quanto non ho mai detto di volerla lasciare e quindi cosa cambiava una cosa o cento
Tuttora sono sicuro che mi nasconda qualcosa e le chiedo che senso ha forse si vergogna forse crede che da come mi sembra di capire lei non crede che io sia sincero con lei quindi non vuole esserlo con me?
Quindi cosa mi consigliate devo restare con il sospetto che non riuscendo a essere sincera non lo sarà mai e devo accontentarmi ad accettare questa convivenza non sincera?
In ultimo le mie sfiducie e tantativi di esortarla a togliersi un peso e farmi sapere che riesce a dirmi senza problemi qualsiasi cosa quindi aiutarmi a trovare quella fiducia che non riesco a trovare avendo prove che alcune cose siano diverse da ciò che mi ha detto. Cosa mi consigliate ancora io non trovo pace senza sapere che è sincera ora dovrei secondo Lei farle vedere le prove che alcune sue cose dette e più volte confermate no sono come giura lei siano?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Tonino,
la situazione che descrive è delicata, e capisco che lei vorrebbe avere delle certezze, ma in questo momento è davvero difficile trovarle. A mio parere dovrebbe cambiare strategia, smettendo di pretendere delle sicurezze impossibili che non potrà mai avere da sua moglie. Infatti solo cambiando alcuni aspetti della relazione si può capire se ci sono margini per ricostruire. Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta della sua zona per alcune sedute che l'aiutino in questa direzione. Sono a disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti
Dr.ssa M. Sara Sanavio
Perugia
o via Skype

Dr.ssa M.Sara Sanavìo Psicologo a Perugia

225 Risposte

93 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Tonino. lei dice di non aver detto a sua moglie di volerla lasciare e chiede se deve accontentarsi ed accettare questa convicenza non sincera o meno ,sembra quindi che vorrebbe recuperare il vostro rapporto. Ricostruire la relazione dopo un tradimento di coppia è un processo che richiede tempo e impegno attivo da parte di entrambi i partner. Se sua moglie è d'accordo sarebbe utile intraprendere un percorso di coppia da un collega della vostra zona, al fine di avere uno spazio in cui esprimere i vostri vissuti, anche di tristezza, smarrimento, sensi di colpa, con la presenza di una figura neutrale che non prende le difese dell'uno o dell'altro. Questo vi aiuterebbe a trovare un senso a quanto accaduto, ad individuare la presenza di eventuali problemi che erano stati ignorati, delle cause sottostanti; vi aiuterebbe ad imparare a comunicare ed ascoltare i proprio bisogni e quelli del paetner.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Sarah Visca

Dott.ssa Sarah Visca Psicologo a Albano Laziale

8 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77950

Risposte