Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ossessioni... non riesco a liberarmene

Inviata da giusy il 22 mag 2015 Disturbo ossessivo compulsivo

Ciao...
Ho 24 anni e ho iniziato ad avere ossessioni a circa 20 anni. Tutto é iniziato da un sogno in cui una donna, che nella realtà età la mia migliore amica con la quale in quel periodo non andavo molto d'accordo, mi faceva un ditalino ed io provavo piacere. Nel sogno stesso ero preoccupata di questo godimento e spaventata mi svegliai. Al risveglio probabilmente ero eccitata ma l'eccitazione era probabilmente dovuta allo stimolo di urinare. Ciò nonostante quel sogno ha sconvolto la mia vita... Da quella mattina sono iniziate le ossessioni... Avevo paura di essere lesbica e ancora oggi continuo ad avere queste paure... Mi pongo mille domande, cerco di convincermi di non essere lesbica in tutti i modi. Penso alle donne e mi disgusto ma ciò nonostante i pensieri ritornano continuamente. Sono brevi i periodi in cui riesco a stare bene ormai. Quando mi piace un ragazzo questi pensieri scompaiono ma non appena trovo un difetto in lui, ad esempio, mi chiedo: "e se fosse solo una scusa per non stare con lui? E se non mi piace perché mi piacciono le donne?" Al che inizia a salirmi l'ansia... Anche perché temo di non riuscire a creare una bella storia romantica con un uomo come ho sempre sognato fin da piccola... Ogni volta che mi piace un ragazzo non riesco ad andare avanti perché ho paura di scoprire di essere lesbica e che in una storia non possa esserci una continuità...
Quando ho fatto quel sogno ero fidanzata da 5 anni con l'uomo che consideravo quello giusto anche se allora iniziavo ad avere continui diverbi con lui riguardo alle sue responsabilità... Forse non era un periodo felice per me... Comunque dopo un po' a causa delle mie ossessioni l'ho lasciato perché non riuscivo a stare più insieme ovviamente... Ora però sono stanca di queste ossessioni perché spesso mi rendo conto io stessa che sono delle assurdità ma no riesco a liberarmene completamente...
Vi ringrazio in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Giusy,
la sofferenza che prova è comprensibile, è come se ci dicesse che si trova di fronte ad espressioni del suo inconscio che non riesce a comprendere e che generano pensieri circolari per poter controllare cosa accade nella sua vita. Questo suo stato pervasivo si può risolvere efficacemente solo con la psicoterapia in presenza. I consigli sono utili al momento, poi, di fronte a se stessa, nel silenzio della sua stanzetta, potrebbero ripresentarsi i pensieri angosciosi. Il suggerimento è per una psicoterapia ad impostazione psicodinamica svolta con regolarità e pazienza.
Saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2804 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giusy,
il sogno è stato indubbiamente il punto di partenza, ma ritengo che il suo disturbo ossessivo poggi adesso su altre basi.

Come lei senz'altro può capire, poiché sperimentato su se stessa, nel continuo tentativo di scacciare i suoi pensieri finisce con il perdersi dentro.

Immagino che lei cerchi di non pensare a queste domande, a queste immagini, a queste sensazioni, ma non ci riesce.

E' proprio il suo tentativo paradossale di allontanare i pensieri che li alimentano ancora di più. Gli antichi romani dicevano infatti: cercare di non pensare è già pensare.

Da quello che scrive nel suo resoconto è anche chiaro che i suoi dubbi assassini la colgono poi sotto forma di domande: "sono così o non sono così? - faccio questo per questo motivo o per un altro?

Anche in questo caso il suo tentativo di dipanare il dubbio la conduce dentro un labirinto sempre più buio ed intricato dal quale non riesce ad uscire, poiché non riesce a trovare la risposta definitivamente rassicurante.

Il suo è un problema importante, ma viene efficacemente affrontato con una buona terapia. Le consiglio un approccio strategico breve poiché, in questo ambito, è il tipo di terapia che ha in assoluto il best practise.

Eviti dunque di continuare ad utilizzare quei tentativi di soluzione che purtroppo, nel tempo, le si stanno pericolosamente rivolgendo contro. Si rivolga dunque ad un professionista con comprovata preparazione in tale ambito patologico.

Cordiali saluti

Dott. Davide Norrito Psicologo a Trapani

11 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giusy
non credo proprio che tu possa essere lesbica dal momento che come dici "penso alle donne e mi disgusto" infatti una lesbica non solo non prova disgusto ma attrazione ed inoltre affronta davvero tante situazioni sociali di estrema difficoltà per giungere a mettere in atto una reale relazione.
Tutto questo è lontano anni luce dal punto in cui ti trovi tu.
E' chiaro che il tuo è diventato un "chiodo fisso" dato il grande rimuginare sul tema, ed ora tu lo stai usando anche come una difesa da altre paure: paura dell'amore, paura delle relazioni, forse paura del corpo.
Per questo, nonostante il disgusto "i pensieri ritornano continuamente" su questo tema.
Come ho consigliato ieri ad un ragazzo che ha espresso un problema come il tuo: lascia andare completamente questo rimugunio mentale.
Non è facile però... intanto occorre volere fortemente questo ritorno al reale, a te stessa.
Fatti aiutare da un terapeuta perchè davvero sono altri i problemi che devi affrontare di cui questa situazione è solo un campanello d'allarme.
Credo si tratti di mancanza di fiducia in te stessa e di amore e apprezzamento alla tua persona.
Ci sono cose complesse che vanno indagate.
Se vuoi io ci sono!
Saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6837 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giusy, secondo me l'origine del tuo disagio sta nel fatto di non aver accettato il sogno come un normalissimo bisogno di piacere sessuale. Il sogno in ogni caso non ha attinenze con la realtà, ma suggerisce prospettive inconsce. Oltre a ciò mi pare di capire che temi di essere lesbica. L'orientamento sessuale non va forzato, nè sottovalutato, ma vissuto per quello che è senza problemi. Se provi piacere anche con una donna non fartene una colpa, è una possibilità del tuo vivere la sessualità. Nel tuo caso sarebbe opportuno rivolgersi ad un psicologo con formazione sessuologica per verificare eventuali rifiuti psicologici o sensi di colpa che possono generare disagio. In conclusione mi sento di dire di considerare (a titolo di supposizione) anche la bisessualità come possibile orientamento sessuale e, nel caso, vivila come una opportunità, non come una colpa. Un caro saluto, Giuseppe

Dr. Giuseppe Di Maria Psicologo a Roma

127 Risposte

135 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giusy, appare evidente la sua preoccupazione per una domanda a cui ancora non è riuscita a darsi una risposta esaustiva. Per fare chiarezza sulle sue emozioni e sentimenti riguardo l'argomento in questione, e per ridurre l'impatto negativo che potrebbero avere le sue ossessioni nella vita di tutti i giorni, le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo/psicoterapeuta con cui creare uno spazio dove possono essere affrontate
rimango a disposizione per qualunque informazione e/o chiarimento
buona giornata, Dott.ssa Irene Olivi

Irene Olivi Psicologo a Seravezza

50 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giusy,
si sente la sua preoccupazione per una domanda a cui non è riuscita a darsi una risposta chiara.
Per fare chiarezza sui suoi pensieri, emozioni e sentimenti e per ridurre l'impatto negativo delle sue ossessioni nella quotidianità, può essere utile il supporto di uno psicologo.

Nel frattempo, la invito a considerare le ossessioni come pensieri intrusivi e, in quanto tali come entità che vanno e vengono, come qualsiasi altro tipo di pensiero.

Mi piacerebbe riflettere con lei anche sull'origine del suo sogno. Scrive che in quel momento non andava d'accordo con l'amica: è possibile che l'atto di tipo sessuale del sogno significasse per lei un qualche tipo di intrusione della sua amica nella sua vita? In questo caso il suo turbamento potrebbe essere legato al fatto che nel sogno provava pacere nel laciare che l'amica invadesse il suo spazio.

Cordialmente
Dott.ssa Francesca Fontanella

Mi

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2041 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giusy,
Da quello che scrive risulta chiara la sua sofferenza. Nonostante la sua grande preoccupazione in merito al sogno possiamo rassicurala, poiché è naturale e abbastanza normale l'occorrenza di fantasie di tipo omosessuale nei sogni, senza che ciò indichi un'inclinazione sessuale di questo genere. Riguardo le sue paure sulle relazioni con altri uomini potrebbe essere utile consultare uno psicologo, che l'aiuterebbe a comprendere la vera entità delle sue preoccupazioni.

Cordiali saluti

Centro Il Nodo Psicologo a Palermo

18 Risposte

74 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16050

psicologi

domande 20750

domande

Risposte 80400

Risposte