Ossessioni-disturbo ossessivo di tipo conpulsivo

Inviata da Maria · 16 ott 2012 Disturbo ossessivo compulsivo

Sono una ragazza semplice e buona. Socievole e allegra. Ma purtroppo soffro di fobie e ossessioni che in periodi della mia vita mi fanno stare malissimo. Mi fisso su diversi aspetti. Un esempio è la mia fobia ossessiva del vomito. Però ho altre ossessioni tremende.......Come devo fare a superare tutto questo? La cura farmacologica? grazie@M

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 OTT 2012

Cara Maria,
penso siamo tutti d'accordo professionalmente ormai nel sostenere che una terapia farmacologica a se stante può certamente dare dei benefici, anche veloci in molti casi, ma è utile e direi necessario sia supportata da un percorso psicoterapeutico, che dia supporto, contenimento, senso, rilettura, strategie e nuove prospettive al sintomo che crea disagio. Una parte importante di noi ci sta parlando! diamole finalmente voce! Le consiglio di prendere occasione di contattare un/a psicoterapeuta che la accompagni in questo pezzo di cammino, per trovare serenità e strade nuove, verso il suo benessere.
un augurio

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

195 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

Cara Maria,

le problematiche che lei ha riportato possono essere tranquillamente affrontate con una buone psicoterapia.
La prescrizione del farmaco spetta solo ad un eventuale psichiatra o psicoterapeuta (laureato in medicina e specializzato in psicoterapia) che in accordo con una determinata terapia decida di portare avanti anche un discorso di tipo farmacologico.

Non si scoraggi ma cerchi piuttosto di contattare uno psicoterapeuta il quale provvederà a pianificare la terapia per lei più adatta.

Sauti,

Dott.ssa Ornella Convertino

Studio Convertino Psicologo a Monza

34 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

buongiorno maria, le consiglio di cercare uno psicologo o psicoterapeuta comportamentale nella sua zona anche perche per il disturbo ossessivo compulsivo prima si interviene, migliori sono i risultati della terapia!!!

Dott.ssa Gloria Borromeo Psicologo a Pavia

5 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

Cara Maria,
La terapia di elezione per il disturbo ossessivo-compulsivo è quella cognitivo comportamentale; cerchi sull'elenco di guida psicologi uno psicoterapeuta della sua zona che la possa aiutare per il suo problema. Per quanto riguarda la terapia farmacologica dei buoni risultati si ottengono con l'anafranil (buona remissione dei sintomi) ma appena il farmaco viene sospeso i sintomi di solito riappaiono. La terapia cognitiva è inoltre molto utile per la prevenzione delle ricadute.
Cordiali saluti

Dott.ssa Rossella Boretti Psicologo a Prato

111 Risposte

103 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

Buongiorno Maria,

la sintomatologia che descrive le procura in periodi differenti della sua vita grande sofferenza ed immagino vada anche ad influenzarne la qualità. Rispetto a come muoversi le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua zona, attraverso la ASL o privatamente, allo scopo di giungere ad una diagnosi della problematica. Sulla base di quanto emergerà sarà poi possibile capire come muoversi, eventualmente anche con una terapia farmacologica che però non è mai risolutiva poiché la componente psicologica deve essere affrontata attraverso una terapia differente.
Rimango a disposizione per eventuali domande o chiarimenti.
Cordiali saluti
Dott.ssa Barbara Testa, psicologa e psicoterapeuta

Barbara Testa Psicologo a Cernobbio

104 Risposte

85 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

gentile maria,
posso immaginare il carico di angoscia che l'accompagna in questo momento della sua vita. Si ricordi che le diagnosi sono come delle etichette che i medici hanno l'obbligo di "applicare" ai propri pazienti, ma lei non è costretta ad assimilare ad essa la sua identità.
Detto questo, nei casi come il suo so che la terapia farmacologica è molto importante, per ottenere un aiuto immediato nel contenimento della sintomatologia ossessiva propriamente detta. Ma questo è solo l'inizio, un lavoro psicoterapeutico è fondamentale, altrimenti i soli farmaci alla lunga non bastano.
può senz'altro rivolgersi alla asl di zona per la prescrizione di un piano terapeutico, sempre che non gliene abbiano già fornito uno, e poi cercare un professionista della sua zona per effettuare sedute di psicoterapia.
In bocca al lupo per tutto
Dr.ssa Alessia Scipioni Roma

Anonimo-126894 Psicologo a Roma

272 Risposte

164 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

Buongiorno Maria, il suo disturbo merita di essere preso in seria considerazione; lei stessa lo merita. Si rivolga ad un terapeuta della sua zona; può consultare la nostra guida se non ha riferimenti e si conceda uno spazio tutto suo, dove poter cominciare un percorso di benessere. Cordiali saluti. Dott.ssa Sabina Orlandini, Torino

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

206 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

Gentile Maria,
Si è mai rivolta ad uno specialista fino ad ora?
Se non l'avesse ancora fatto, una consulenza le sarà senz'altro utile per chiarirsi innanzitutto l'entità del suo malessere e poi intraprendere eventualmente un percorso specifico.
Cordiali saluti

Dott.ssa Roberta De Bellis Psicologo a Gallarate

231 Risposte

140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2012

Gentile Maria,
i sintomi di cui soffre rappresentano una forte limitazione al suo benessere e il solo fatto che lei senta il bisogno di dare una svolta a questa situazione rappresenta un importante passo verso una soluzione. Il trattamento farmacologico sicuramente può aiutare a gestire i sintomi fino ad eliminarli, ma non può rendere ragione delle motivazioni profonde e delle dinamiche che danno origine a quei sintomi; le suggerisco perciò di affiancare ad una cura psichiatrica un percorso psicologico psicoterapeutico di conoscenza di sé che possa supportarla nel decodificare il significato che i suoi comportamenti hanno. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

481 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2012

Gentile Maria,
dalle sue parole lei sembra molto sofferente ma anche consapevole della natura del disturbo che l'affligge. Per questo invece di pensare di ricorrere a soluzioni farmacologiche , mai risolutive, le consiglio di rivolgersi ad un professionista psicoterapeuta, di orientamento psicodinamico o cognitivista, che certamente l'aiuterà a trovare una soluzione reale e duratura al suo problema.
Un cordiale saluto
dott.ssa Daniela Pasquale

Dott.ssa Daniela Pasquale Psicologo a Roma

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2012

Buongiorno gentile Maria,
può superare i suoi disagi e disturbi affrontando un percorso psicoterapeutico dove, dopo una puntuale diagnosi, verrà anche stabilito se è il caso di essere supportata da una terapia farmacologica che sarà prescritta da uno psichiatra. Può rivolgersi alla ASL della sua zona di residenza.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2851 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte