Ossessione causata da paura

Inviata da Martina · 26 ago 2016 Orientamento sessuale

ciao a tutti e salve ai dottor
Sono Martina
Tutti dicono che io sia una ragazza allegra e solare ma da un po' di tempo ho una paura che mi ha spento l'allegria
Ho paura di avere attrazione per le donne
Non vado più in giro con le mie amiche a fare spese e compere perché ho troppa paura che loro possano eccitarmi
La paura è esplosa dal nulla
Una mia amica mi ha consigliato di provare su un film lesbo per vedere
E io l'ho fatto la prima volta e la seconda volta non mi hanno fatto niente ma la terza e la quarta aiuto mi sono eccitata poi sono andata avanti così per altri cinque mesi provando su porno lesbo ma tranne due volte non è successo niente e quelle due volte ho avuto un attacco di panico che ha causato l'eccitazione
Ma le donne non mi fanno niente
Per il resto gli uomini mi piacciono sempre e le donne no !
Gli uomini mi danno forte emozioni sia sessuali che sentimentali cosa che le donne no! Loro non mi fanno niente
Ma continuo a rimurginare su quei porno lesbo dove mi sono eccitata e da lì sono caduta in ansia e paura di perdere il mio ragazzo
Mia zia faceva la psicologa e ha detto che per lei è un doc ma io non mi fido lo stesso
Ho paura c'è l'ossessione sia una scusa per evitare di ammettere la mia tendenza lesbica
Che sotto l'ossessione ci sia la verità
Che io sia repressa
Mia zia dice di no e che dovrei curarmi ma io non le credo perché voglio il parere di persone estranee
Poi ho letto una cosa di Freud che dice che il doc abbia la forma reattiva che mi ha mandato nel panico (l'ho letto su internet forse qui)
Insomma gli uomini mi piacciono sempre ma ho troppa paura che sia tutta una copertura c'è l'ossessione cerchi di coprire la dura realtà
Ora quando guardo gli uomini non sento più eccitazione e questo mi preoccupa
Quando cerco di eccitarmi mi entrano pensieri che dicono che non posso perché sono lesbica
Io voglio tornare ad andare in giro con le mie amiche
Capisco anche io che un doc ma non ci credo lo stesso
Spero di non aver scritto stupidate ma ho troppa paura
Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 AGO 2016

Gentile Martina,
da quanto hai scritto, sono portato a pensare che ha ragione tua zia e che il tuo sia un pensiero e un dubbio ossessivo sulla omosessualità e non una vera omosessualità.
Ovviamente per contrastare questo disturbo e ritrovare la serenità e l'allegria perduta, è necessario intraprendere quanto prima un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7458 Risposte

20925 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 AGO 2016

Cara Martina,
intanto considera che Freud era un neurologo del 1800 che della mente conosceva molto meno di quanto ne sa oggi uno studente delle superiori.
Ai suoi tempi, la psicologia stava ancora come nel medioevo la medicina: sanguisughe, vomito e diarrea come cura per qualsiasi cosa.
Che tu abbia sicuramente un disturbo ossessivo di personalità non saprei, ci vorrebbero dei colloqui, ma di certo sei una persona per carattere ansiosa e per cui basta poco perché un pensiero diventi un'ossessione.
Credo che una psicoterapia ti aiuterebbe

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

446 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 AGO 2016

Carissima Martina,
si coglie lo spavento e il panico da ciò che scrivi sebbene le informazioni che ne dai in merito manchino di alcune informazioni essenziali. Ad esempio quanti anni hai, quali sono state le circostanze della comparsa, che cosa è accaduto prima...sono elementi che potrebbero essere d'aiuto.
Che sia Doc o meno ora è importante però focalizzare l'attenzione su quanto della tua vita viene leso e ridotto proprio a causa di tale sintomo. Avere una cerchia di amicizie e fare attività che rendano felici é importante.
Il consiglio di tua zia non è sbagliato. Andare a parlare con qualcuno per comprendere che cosa abbia originato questi pensieri e che cosa sia accaduto in questo tempo sarebbe importante non tanto "per essere curata", ma per trovare una soluzione al panico.
Il mio consiglio é fi rivolgerti ad uno psicoanalista lacaniano della tua zona.

A disposizione.
Un caro saluto.
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

438 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 AGO 2016

Gentile Martina,
può capitare anche alle persone etero di eccitarsi talvolta guardando filmati di rapporti omosessuali, lesbo o gay.
Credo che il problema ruoti intorno alla sua paura di scoprire di essere lesbica. Proviamo a fare qualche ipotesi e domanda: ammesso e non concesso che lei si scoprisse veramente lesbica, questo cosa cambierebbe in lei? Cosa comporta di negativo per lei l'essere lesbica?
Ci sono persone che sia che siano lesbiche, sia che siano bisesessuali riescono a vivere serenamente la propria sessualitá. Ma nella sua storia il punto non è tanto quale sia il suo orientamento sessuale, piuttosto il problema è quali paure, dubbi e timori ruotano attorno alla possibilitá di esserlo. Occorre lavorare su questi aspetti per tornare a vivere serenamente le sue relazioni con le amiche e le relazioni di coppia.
Le suggerisco di rivolgersi a uno/a psicologo/a della sua zona per meglio comprendere queste paure e per superarle. Sottolineo che sarebbe preferibile che lei si rivolgesse a un professionista che non sia sua zia.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta, Sustinente (Mantova)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

725 Risposte

2228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2016

Cara Martina
penso che tu debba quanto prima riprendere uno stile di vita più rilassato con le amiche e facendo cose consone alla tua età.
Questa paura che ti ha portato all'evitamento di situazioni sociali e amicali non penso che sia per niente utile a chiarire la situazione che temi.
Quando dici che gli "uomini ti danno forti emozioni sessuali e sentimentali" dici l'essenziale e cioè che non sei lesbica.
L'attrazione che puoi provare per le donne o alla visione di film porno lesbico penso sia dovuta ad una sorta di identificazione col femminile.
Uno psicoterapeuta con cui lavorare ti porterebbe chiarezza di tanti dubbi.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7300 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 99050

Risposte