Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ossessionata dalla mia imperfezione

Inviata da Giulia il 21 gen 2015 Disturbo ossessivo compulsivo

Vorrei essere perfetta, ma sono molto lontana dalla perfezione... Analizzo ogni più piccolo aspetto di me in modo quasi maniacale: il volume della voce, la velocità con cui parlo, quante volte sorrido mentre parlo, la tonalità della voce, le espressoni che faccio, la quantità di battute, le cose che dico... Tutto questo nasce dal fatto che una volta venivo presa un po' in giro a causa del fatto che parlavo velocissima, ero ansiosa, a volte facevo la pagliaccia per attirare l'attenzione, ero una bambinona sotto molte cose e soffrivo terribilmente. Adesso le cose vanno da dio con le persone e ho un sacco di gente che mi apprezza con successo, ma per quanto io viva per piacere agli altri questa situazione ha un retrogusto amaro. Non c'è ora che io non passi ad analizzare me stessa, è una vera e propria ossessione! Cosa posso fare? Ho 18 anni

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Franca, quanto descrive merita sicuramente un consulto con uno psicoterapeuta. " vivere per piacere agli altri" questa è una questione importante che nel suo caso ha delle conseguenze che lei sente di non saper gestire, non si può prendere l'altro come specchio e come unico strumento di valutazione. È in un'età bellissima si faccia aiutare a superare queste difficoltà.
Cordiali saluti
Dott.ssa Antonela Russo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera, "Vorrei essere perfetta, ma sono molto lontana dalla perfezione", mi viene da dirle meno male!! Fortunatamente la perfezione non esiste, perchè sono i NOSTRI difetti a renderci unici e speciali, altrimenti non ci sarebbe neanche più differenza e diversità. Ma il punto è come mai deve esercitare questo continuo controllo su se stessa e gli altri, immagino e comprendo le pressioni a cui si sottopone, ma forse invece di osservare ciò che le manca, provi a gettare uno sguardo positivo su se stessa e le sue capacità...se non ci riesce da sola, è nel posto giusto per chiedere un aiuto...
Buona giornata
Dr.ssa Letizia Servillo

Dr.ssa Letizia Servillo Psicologo a Napoli

5 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

salve Franca,
premesso che in natura la perfezione non esiste, mirare a questo sembra un obiettivo molto diffuso in questi tempi, ma lo scopo è di migliorare la propria vita. Gli sforzi che ha fatto finora l'hanno portata a stare bene con le persone e sentirsi apprezzata e questo è già una soddisfazione. Ma il retrogusto amaro che sente è proprio perché fa di tutto e solo per piacere agli altri. Perché non comincia ad accettare se stessa per come è, anche per i suoi difetti? I difetti potrebbero diventare delle risorse per altre forme di soddisfazione. Accettandosi per quella che è, otterrà il risultato che ciò che le dava fastidio ed era fonte di ansia diventa una parte di sè con cui convive bene, per cui non ha più motivo di scatenare ansia. Tutto ciò le permette di sentirsi bene di fronte a se stessa e agli altri. Se questo percorso è difficile, si faccia aiutare da uno specialista. Le faccio i miei migliori auguri.
Cordiali saluti
Giovanni Iustulin

Dr. Giovanni Iustulin Psicologo a Udine

59 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca,
l'esperienza negativa che hai vissuto in passato sicuramente ti ha condizionato in maniera negativa. La cosa più importante che mi sento di dirti è quella di vivere per te stessa e non in funzione degli altri! Con l'aiuto di un professionista potresti liberarti gradualmente di questo ipercontrollo e questo perfezionismo che sono diventati, come dici tu, "un'ossessione" e non ti permettono di vivere in maniera serena.
In bocca al lupo.
Cordiali saluti

Dott.ssa Elena Moretti (Vallecrosia e Ventimiglia, IM)

Dott.ssa Elena Moretti Psicologo a Vallecrosia

59 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Franca,
penso sia molto faticoso per lei tutto ciò che sta provando e pensando...un continuo lavorio che l'affatica e la rende insoddisfatta.
Ricevo in Pesaro
Dott.ssa Gargamelli Sara

Centro di Psicoterapia - Dott.ssa Gargamelli Sara Psicologo a Pesaro

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Franca,
ritengo sia opportuno che cominci ad analizzarsi con l'aiuto di un professionista, per poter ricercare non la perfezione esterna, che la fa compiacere agli altri, ma la sicurezza interna che le faccia affrontare anche le situazioni non ottimali. Io ricevo in Umbria presso Perugia.
Le faccio il mio più sentito in bocca al lupo. Dr.ssa Pamela Coccetta

Dott.ssa Pamela Coccetta Psicologo a Perugia

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Franca, se provi a guardare alle leggi della natura e dell'universo vedrai che questo non è assolutamente perfetto. E' un'altra la parola da utilizzare, è "naturalmente giusto e in evoluzione". Pensa ai fiori, agli animali. In natura la perfezione non esiste, è un'invenzione umana. Perfezione significa che rispetti dei canoni, e chi li decide questi canoni. Gli altri oppure noi ? Ma se la vita e il mondo è un cambiamento continuo come fai a tenere aggiornati questi canoni o modelli quotidianamente? Sembrerebbe impossibile. Credo che anche se ti avvicinassi molto a questo perfezionismo ti allontaneresti dagli altri quando noti i loro difetti. Che ne pensi? Fammelo sapere , Francesco PdM...

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca
quando si poneva nei confronti degli altri in maniera imperfetta Lei soffriva. Ora, anche se fa di tutto per presentarsi nel migliore dei modi e gli altri la apprezzano, Lei non è serena. Forse sarebbe necessario che intraprendesse un percorso con uno psicoterapeuta per capire chi è Lei, quali sono gli obiettivi del suo futuro e i suoi desideri. Ora sta esercitando un controllo eccessivo su se stessa che la sta logorando
senza portarla da alcuna parte ma solo a "mostrarsi" al mondo secondo dei canoni che
si è imposta. L'obiettivo di una psicoterapia dovrà essere quello di portare alla luce le
parti di se sconosciute che le permetteranno di rafforzare la Sua personalità per affrontare il mondo secondo il suo punto di vista. Paola pique'

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Franca,
immagino la sofferenza di doversi sempre controllare e analizzare costantemente. Il retrogusto amaro di cui parla è una "spia" che si è accesa nella sua consapevolezza, le sta dicendo che proseguire su questa strada di estremo autocontrollo non le fa bene. Dice che mentre prima le capitava di essere "presa in giro", ora invece ha molte persone che la stimano. Il problema è che per ottenere questo risultato ha dovuto "modificare" se stessa e i suoi comportamenti e per far ciò deve continuamente autocontrollarsi fin nei più piccoli dettagli.
Credo che i suoi 18 anni siano l'età giusta per iniziare un percorso di approfondimento di sé, iniziare a chiedersi chi si vuole essere e quanta importanza è corretto dare al giudizio che gli altri hanno su di noi. Conoscendo se stessa meglio, potrà iniziare prima di tutto lei stessa ad avere stima di sé e scoprirà poi che le persone possono apprezzarla per come è veramente, senza controlli e censure autoimposte. E' un percorso di "autoconoscenza" e di sviluppo della propria capacità di relazione con gli altri in cui può essere accompagnata da un esperto che la possa sostenere e guidare.
Le faccio un grande in bocca al lupo e rimango a disposizione per chiarimenti,
Dott.ssa Claudia Boneschi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca,
lei è in un'età in cui fisiologicamente "tutto cambia" ed è un periodo in cui naturalmente facciamo fatica ad accettare ogni aspetto di noi che sta trovando la strada giusta per stabilizzarsi.
Nonostante quando i sintomi che lei descrive vanno ad influire pesantemente la sua vita quotidiana allora farebbe bene ad affidarsi ad uno psicoterapeuta.
A disposizione.

Dr. Giovanni Tempesti

Dr. Giovanni Tempesti Psicologo a Poggibonsi

35 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca
sebbene il desiderio di migliorarsi sia insito in tutti noi questo desiderio deve essere bilanciato ed equilibrato.
Dico questo perché ammiro la sua volontà e la capacità da lei messa in atto, nel suo percorso di vita, capacità che l'ha portata a migliorarsi e a migliorare le sue espressioni e , in conseguenza, le sue relazioni.
Tuttavia ora lei deve aggiungere qualche ingrediente e fare dei passi in più.
Intanto va ridimensionato questo suo desiderio di "essere perfetta" infatti si tratta di una imperfezione in quanto l'Essere Umano" per natura non può essere perfetto...occorre capirlo e capire che si tende al miglioramento continuo ma l'imperfezione bisogna accettarla come un dato certo.
Occorre lasciarsi un attimo più andare e ritornare ad una maggiore spontaneità che evidenzi le caratteristiche personali e che ci permetta di essere più fluidi e spontanei.
E' importante che lei si appresti a fare quanche piccolo passo indietro nella precisa ottica di continuare il percorso in avanti nel "possedere" Sè Stessa e nel sentirsi a suo agio tanto coi suoi attuali pregi tanto con i difetti.
Questo la porterà ad una maggiore serenità e soddisfazione.
Può non essere facile fare da sola questi "aggiustamenti " e quindi l'accompagnamento di uno Psicoterapeuta può essere fondamentale, non esiti a farsi aiutare, non consideri questo aiuto un difetto ma un passo avanti importante del suo percorso.
Cordiali saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6715 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca, per quanto possiamo sforzarci di piacere agli altri, la nostra salute mentale sta proprio nel non piacere a tutti. I gusti sono personali, definiscono una persona, la differenziano da altre, quindi persino la perfezione, se esistesse, non piacerebbe a tutti. Per essere "perfetta" se così vogliamo dire e garantirti una salute mentale sufficiente, devi garantirti di non piacere a qualcuno, vuoi per la tua voce, o per il tuo aspetto fisico, o per un tratto caratteriale.... e anche quando piaci a qualcuno, assicurati sempre che ci sia una parte di te che a quella persona non piaccia... D'altra parte, qualcosa che tu vedi come difetto, potrebbe essere una caratteristica che piace a qualcuno e viceversa, magari tu adori i tuo modo di parlare non più tanto veloce, e a qualcun altro piaceva quando parlavi velocemente....
Immagino che anche tu abbia dei gusti precisi, particolari e che ci siano persone di cui gradisci la compagnia e altre che preferisci tenere lontane, ma non per questo quelle persone sono "sbagliate", piuttosto, probabilmente, non sono compatibili con le tue caratteristiche che ti definisco e ti rendono unica, con i tuoi pregi e difetti.
Se questi pensieri continuano ad affollare la tua mente in maniera così invadente, ti consiglio di contattare uno psicoterapeuta e iniziare un percorso che ti aiuti a stare meglio.
In bocca al lupo
dott.ssa Valentina Valentini

Dott.ssa Valentina Valentini Psicologo a Sorrento

22 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Franca
Se ha la possibilità provi a consultare uno psicoterapeuta e valuti la possibilità di fare un percorso personale. Automonitorarsi e legare la propria autostima al dover piacere agli altri comporta un grosso dispendio di energie. Confrontare questa "ossessione" con un esperto aiuterà a rompere il circolo vizioso in cui è re-legata: controllare se stessi-verificare se si piace agli altri-ricontrollare se stessi per correggere o mantenere lo status raggiunto. Un terzo esperto la aiuterebbe intanto a dialogare con questi aspetti e a lavorare sulla propria autostima.
In bocca al lupo!

Dott. Alessio Orlando Psicologo a Ferrara

43 Risposte

93 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno Franca,
sicuramente lo sforzo psico- fisico è mostruoso; secondo me per poter essere te stessa come vorresti dovresti lavorare sulla definizione e sul rafforzamento della tua personalità, sull'accettazione dei propri difetti e dei propri limiti che costruiscono l'unicità della persona, tu come ognuno di noi sei unica perché proprietaria di questi pregi e di quei difetti, solo ed esclusivamente quelli e nel modo in cui li hai tu!
io personalmente ti consiglierei di intraprendere un percorso con un professionista che possa aiutarti nell'esplorazione di quelle peculiarità che ti definiscono!!!!
spero di esserti stata utile.
Dottoressa Verusca Gorello

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Franca, chissà quanta fatica farai a controllare ogni piccolo aspetto di te.. ma mi chiedevo e tu Franca come sei e come vorresti essere? La cosa che mi colpisce dalle tue parole è il 'retrogusto amaro' e la fatica e il dolore che emergono in questo tuo vissuto.. sei molto giovane e credo tu abbia tutto il diritto di non doverti 'sforzare' così tanto per vivere la tua quotidianità, credo che degli incontri con uno psicologo potrebbero aiutarti a lavorare meglio su questi aspetti e a liberarti un pò di questo peso.
Rimango disponibile per eventuali chiarimenti o ulteriori domande.

Dott.ssa Monica Muschetto

Dott.ssa Monica Muschetto Psicologo a Padova

22 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca,
sei molto giovane eppure hai già fatto tanti cambiamenti su di te. Ora ti senti una persona apprezzata e amata dagli altri eppure tu non sembri soddisfatta di te stessa. Sei un critico molto esigente e il successo che hai con gli altri non riuscirà mai a convincerti che vai bene così. Per questo credo che con l'aiuto di uno psicologo potrai imparare ad essere più indulgente e ad essere la prima fan di te stessa.
Le tue ossessioni sono una difesa nei confronti delle tue fragilità, ma potrai scoprire che anche le fragilità che hai hanno un valore importante.
Hai fatto tanto per migliorati, ora fai qualcosa per la tua serenità. Auguri, dott.ssa Katjuscia Manganiello

Dr.ssa Katjuscia Manganiello Psicologo a Pesaro

122 Risposte

127 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Franca,
così giovane e già così controllata? Certo che fai fatica! Certo che hai quel retrogusto amaro nel non potere essere autentica, così come sei. La cattiveria degli altri sicuramente ha influito, ma credo che l'idea della perfezione sia già dentro di te...prima del cambiamento stavi bene con te stessa? Ti importava molto del giudizio degli altri? Proprio perchè sei così giovane e hai bisogno di portare un pò di leggerezza nella tua vita prova ad iniziare un percorso psicologico che faccia emergere la vera Franca, che ti liberi dalla schiavitù di questa ossessione come tu stessa l'hai definita. Tanti auguri
Dott.ssa Lorico Psicoterapeuta a Piacenza

Dott.ssa Concetta Lorico Esposto Psicologo a Piacenza

92 Risposte

75 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Franca,

credo tu abbia sperimentato come, seppure con impegno, si possa piacere agli altri e riscuotere successo e consenso sociale. Probabilmente essendo stata presa in giro per il modo di porti ti serviva questa conferma. Tuttavia, la tua insoddisfazione ti sta dicendo che è arrivato il momento di trovare una dimensione più personale e corrispondente a te stessa, magari meno popolare, ma sicuramente più vera.. e certamente meno faticosa... Ascolta il tuo bisogno...

Dssa Daniela Sirtori - Monza

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

211 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Franca,
arrivando in fondo alla tua richiesta, ho letto la tua giovanissima età. L’infanzia e l’adolescenza soprattutto sono anni di trasformazione e di crescita per tutti. Probabilmente il comportamento che ritieni da “bambinona” poteva essere adeguato all’età che avevi, e le prese in giro potevano essere legate alla pura cattiveria e voglia di far dispetti dei tuoi coetanei. Alcune volte cerchiamo di modificarci e quando otteniamo dei risultati diversi da quelli precedenti diamo per scontato che ciò sia dovuto a questo cambiamento, mentre invece spesso, specialmente in questa età di continui passaggi, le cose si evolvono indipendentemente e spontaneamente, per tutt’altri motivi (magari le amicizie cambiano e si trovano persone più mature o più simili a noi, che apprezzano altre doti e non fanno caso a quelli che altri reputavano difetti). Credo che potrebbe esserti utile un breve percorso psicologico per comprendere meglio te stessa, le tue potenzialità e risorse, e come poterle esprimere e valorizzare senza nasconderti dietro una maschera o un personaggio costruito.
A disposizione per ulteriori informazioni,
un caro saluto,
Dott.ssa Chiara Francesconi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77800

Risposte