Ossessionata dalla ex

Inviata da Fede · 31 lug 2020

Buongiorno, io scrivo perché ormai da tempo non riesco ad essere felice e serena con il mio fidanzato a causa del passato. Stiamo insieme da un anno. Io con una relazione di 6 anni finita 3 anni fa e lui una relazione di 5 anni finita 2 anni fa. Il mio attuale fidanzato è una persona speciale: bravissima, dolcissima e seria. Al contrario del mio ex, a cui voglio un bene dell anima, ma di cui non mi fidavo al 100%, vivevo nel terrore che mi potesse tradire (e l ha fatto, ripetutamente a quanto mi è stato detto) all' inizio della mia nuova relazione ero felice, mi sembrava di vivere un sogno. ogni giorno era un giorno speciale. Quando il fidanzamento è diventato ufficiale, però molti amici/parenti del mio fidanzato mi iniziavano a parlare dell ex, mi dicevano di non doverlo fare soffrire, che aveva già sofferto tanto (è stato lasciato di punto in bianco) e nella mia vita piano piano iniziava ad entrare la figura dell' ex. Ora sono ossessionata da lei. Credo che lei si sia pentita di quello che ha fatto e vorrei sempre che lei scrivesse al mio fidanzato. Sono io stessa che consiglio al mio fidanzato di scriverla per accertarsi di come stia, voglio sempre andare in posti frequentati da lei per farli incontrare. Però non capisco il perché e non riesco a non pensarci. Vi ringrazio anticipatamente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 AGO 2020

Gentile Fede,
in genere il rimugino e le ossessioni sono correlate con l'ansia, occorre che lei si interroghi e rifletta rispetto a questi pensieri ricorrenti.
Viva il momento presente, ascolti se stessa: "Com'è la mia vita in questo momento? Cosa penso di me stessa? Ci sono parti di me che non voglio accogliere? I pensieri che ho in questo momento sono realistici? Quello che penso mi aiuta a star bene? Oppure il pensiero mi imprigiona? E' presente ancora una ferita emotiva che mi tiene ancorata al passato?
Provi a riflettere, in caso mi scriva pure in privato,
cordialmente
dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2254 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 AGO 2020

Buongiorno Fede,
quale specifico elemento ritiene possa costituire un realistico fondamento di un presunto pentimento della ex del suo fidanzato?
Il controllo della sua preoccupazione circa lo stato di benessere di questa ragazza, circa un loro possibile incontro, ritiene sia una sua personale responsabilità?
In quale misura questa percepita responsabilità e la tolleranza di una comprensibile incertezza, incidono sul suo benessere anche nell’ ambito della sua relazione?
Qualche spunto di riflessione da eventualmente approfondire, se ne sentirà evidentemente la necessità, col supporto di un professionista.

Cordialmente

dott.ssa Alessandra Melli

Dott.ssa Alessandra Melli Psicologo a Mestrino

35 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2020

Buongiorno Fede,
la ringrazio innanzitutto per la sua condivisione.
Da ciò che racconta mi sembra di percepire preoccupazione circa un comportamento ed un pensiero che lei stessa non riesce a comprendere fino in fondo. Mi sembra di capire che abbia cercato di interrogarsi sulle possibili motivazioni che la spingono a ricercare continuamente, attivamente o anche sono mentalmente, un incontro con questa ragazza. Senza tuttavia venire a capo di quali bisogni o emozioni la guidino in tal senso. Immagino che sentirsi spinti da qualcosa di sconosciuto ad operare in una determinata direzione possa far insorgere ansia e preoccupazione (se non paura magari), come ogni volta in cui si avverta la sensazione di star agendo un comportamento che in qualche modo non ci appartiene, o che sentiamo non perfettamente in linea con noi stessi. Sentirsi spaesati di fronte a qualcosa di sconosciuto è normale. A volte per venire a capo del significato di un dato comportamento è utile cercare di comprendere quali emozioni o bisogni ne stanno alla base. Nel caso specifico, può essere che per lei la rinconciliazione tra il suo ragazzo e la sua ex abbia rappresenti la soddisfazione di un bisogno (o l’evitamento di una minaccia) che non è ancora riuscita a identificare. Le chiavi di lettura potrebbero essere molte, ma è importante che sia lei soltanto ad individuare quella che ritiene più consona al suo sentire.
Mi spiace di non aver dato una risposta più diretta alla sua domanda,
ma spero di esserle risultata comunque utile.

Dott.ssa Caterina Berti

Dott.ssa Caterina Berti Psicologo a Torino

96 Risposte

88 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2020

Buongiorno Fede,
bisognerebbe riflettere assieme a Lei sul perché, altrimenti si può solo azzardare qualche ipotesi. La pressione dell'ambiente esterno, amici/parenti, forse ha fatto emergere qualche Sua insicurezza rispetto a se stessa o alla coppia che era presente già prima. Provi a pensare cosa si immagina potrebbe succedere se il Suo fidanzato e la sua ex si incontrassero. Forse ha bisogno di essere rassicurata che non ci tiene più a lei. Forse ha qualche pensiero riguardante la Sua relazione precedente (vuole un bene dell'anima al Suo ex che pare l'abbia tradita più volte e di cui non si fidava), si pone delle domande e si immagina che per il Suo fidanzato possa essere uguale (teme possa volere un bene dell'anima alla sua ex?).
Quando si sarà chiarita i Suoi pensieri, potrà forse concentrarsi meglio sulla Sua relazione attuale e viverla più serenamente.
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

329 Risposte

161 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte