Orientamento universitario, ansia e indecisione sul settore Psicologia.

Inviata da Loyerr · 28 dic 2020

Buonasera.
Mi rivolgo a questo sito in quanto mi sembra piuttosto frequentato e ben "servito" da professionisti ben disposti e qualificati.
ATTUALMENTE sono iscritto presso l'università di Padova. Mi stanno piacendo molto le materie trattate, in particolare quelle in ambito scientifico-neuro-biologico-cognitivo psicologico. Sono attratto dalla scelta del percorso più "scientifico" del mondo della psicologia anche per il futuro. Come inquadramento professionale, sono attratto dalla posizione del neuropsicologo.
Dopo questa breve descrizione, sembrerebbe che tutto vada per il verso giusto, in quanto sto studiando in una buona università, ed ho tutte le carte in regola per diventare chi voglio diventare. Tuttavia, da qualche mese ormai, dopo molteplici ricerche in internet e non, mi sto seriamente preoccupando per la scelta universitaria che ho fatto e ho paura che, una volta superata la vita accademica con annesse specializzazioni, non avrò la possibilità di trovare un vero lavoro. Sento dire che il settore della psicologia è fortemente in crisi, o comunque, resta purtroppo sempre un ambito molto di "sfondo" ad altre professioni che operano in altri settori (es. in neuropsicologia, i neurologi o addirittura i logopedisti).
Le prime due domande che mi sento di farvi è se la figura e la strada della neuropsicologia è una strada molto "azzardata", inoltre se la figura del neuropsicologo risulta essere una figura che sta aumentando di importanza nei settori specifici e se la stessa da eventualmente possibilità di lavoro in italia così come all'estero.
Sono attratto dallo studio del cervello sotto un profilo cognitivo-comportamentale, oltre che prettamente psico-biologico.
I miei dubbi mi stanno portando a compiere la scelta di prepararmi in estate per il test di medicina e tentare questa strada forse più sicura. Anche nella medicina, sarei orientato su branche quali la neurologia o psichiatria, che so bene che sono collegate al 50 - 70 % alla psicologia, ma comunque conservo interessi e non credo che sia un peso ritrovarmi a studiarle.
Chiarifico che desidero anche proseguire con la specializzazione in futuro. So che è presto per decidere, ma ritengo che sia fondamentale avere idee chiare fin da subito per avere un punto in più a favore per una propria progettazione occupazionale futura (conosco persone che non hanno idea nemmeno di cosa sia una scuola di specializzazione e che frequentano ugualmente la facoltà di psicologia). Chiedo a voi proprio per ottenere pareri professionali ulteriori, e magari anche pareri ulteriori anche di natura prettamente psicologica

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte