Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Orientamento sessuale e feticismo (vi prego è URGENTE)

Inviata da Paolo · 7 gen 2019 Orientamento sessuale

Buonasera, sono Paolo e ho 23 anni. Premetto di sapere di essere un caso abbastanza complicato. Fino all eta di 8 anni ho vissuto in casa con mia nonna e mio zio (dato che mio padre era presente solo saltuariamente fino a quell eta e mia madre lavorava fino a tardi) e posso dire di essere stato abbastanza viziato. A 12 anni, come di consueto a quell eta, cominciai a masturbarmi ma scopri di essere attratto non dai normali video porno ma dal solletico (da donna a donna e da uomo a donna) e in particolare verso due parti del corpo femminile i piedi e l ombelico, non che vagina, seno e fondoschiena non mi piacessero ma immaginavo il mio rapporto ideale con una donna penetrandola e facendole il solletico. Fin dalla scuola primaria mi piacevano le ragazze e mi presi diverse cotte ma purtroppo dato il mio aspetto gracile ero bullizzato spesso dalle stesse ragazze che mi piacevano e questo fece diminuire sempre piu la mia autostima e diventai molto timido con loro. Quando scopri poi di non essere attratto dal sesso "normale" non feci nessuna fatica ad accettarlo, semplicemente pensavo di avere un fetish ma nulla di grave, almeno pensavo. Cosi verso i 13 anni ho avuto le mie prime due storie durate giusto un paio di settimane, un po per timidezza e un po per inesperienza da parte di entrambi, senza alcun rapporto sessuale. Ovviamente ho sempre avuto amici maschi e anzi mi è sempre stato molto facile fare amicizia con loro piuttosto che con delle ragazze per timidezza. Purtroppo però mi reputo anche un amico molto generoso e buono nei confronti di tutti tanto che sempre verso i 13 anni, quando frequentavo un gruppo scout, un "amico" del gruppo mi chiese di fargli un lavoro orale e nonostante i miei ripetuti rifiuti alla fine accettai ma come per vendetta gli chiesi che anche lui doveva farlo a me e cosi successe 4 o 5 volte, non ricordo di aver mai dato peso a questi eventi e infatti durante tutta l adolescenza cominciai a curare di piu il mio aspetto avendo cosi delle storie con delle ragazze, inclusi rapporti sessuali piu o meno soddisfacenti seppur mancasse questa mia parafilia, e innamorandomi anche di una ma fini perche mi mise le corna e tutt ora credo di soffrirci. A 20 anni poi, da single, decisi di partire per un viaggio studio in un paese europeo dove ho vissuto fino al mio ritorno in italia un mese fa.
Li dopo neanche un mese mi trovai una ragazza del posto con la quale ho avuto una storia di 2 anni e con lei potei provare in parte quelli che erano i miei desideri sessuali, dico in parte perche lei trovava certe mie fissazioni tipo toccarle l ombelico durante la penetrazione come cosa strana e ha ragione purtroppo. Comunque alla fine la storia fini un po per colpa del mio vizio di fumare cannabis quasi quotidianamente ( ereditato dal gruppo di amici in italia) e lei, per avermi messo le corna con un "amico" del posto. Da quel momento è cominciato probabilmente il periodo più buio della mia vita. Cominciò infatti a girare voce nel gruppo di "amici" stranieri del posto che fossi gay senza alcuna ragione (ancora non so se fosse solo frutto della mia imminente ansia sociale) cosi decisi di chiudermi in casa da solo e comincio cosi la depressione e l ansia sociale nel farmi domande per sapere se fossi gay represso da sempre data la mia parafilia, cominciai a vedere video porno gay per vedere se ci fosse alcuna eccitazione senza mai masturbarmi ovviamente solo come esperimento e sinceramente non provo schifo, forse a volte, pero sembra anche di eccitarmi ma non mi masturberei mai su due uomini, cosi scopri di essere diventato vittima del doc omosex che in un certo senso mi ha salvato la vita facendomi pensare che forse qualche parte recondita di me è ancora etero. Comunque ora mi ritrovo sempre attratto dalle ragazze e mi masturbo sui soliti video di solletico donna/donna ma sono timido per queste mie fantasie che vorrei realizzare e so che sarà difficile trovarne una come me. Per quanto riguarda i ragazzi adesso ho l ansia incluso con i miei amici, a volte mi sembra che siano tutti gay e che ci provino con me o che mi possano piacere, penso anche che i miei genitori si siano convinti che sia gay perche mi vedono senza una ragazza e non mi sentono parlare piu volgarmente come prima. La verità è che nella mia vita vorrei una ragazza con cui compartire queste fantasie e se non la trovassi allora vorrei guarire da questa parafilia che è soltanto deleteria. Vorrei capire poi cosa sono realmente se etero gay o bisex, perche non accetterei mai di essere gay vorrei una donna e dei figli nella mia vita. Capisco di essere un caso complicato e di aver bisogno di una consulenza de visu ma vorrei sapere il parere di alcuni esperti. Grazie in anticipo per le risposte e buone feste.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 GEN 2019

Gentile Paolo,
sia pure col beneficio della allora giovanissima età, non è credibile che fare e farsi fare un "lavoro orale" sia una dimostrazione di amicizia tra ragazzi maschi e nemmeno si capisce come mai girassero voci sulla sua presunta omosessualità tra i suoi amici stranieri senza alcuna ragione o solo sulla base della sua ansia sociale.
Sembra che lei abbia tuttora molta confusione sul suo orientamento sessuale sapendo che per i gay è ancora elevato lo stigma sociale.
La esistenza poi del bisessualismo è anche un dato di fatto dal momento che ci sono persone di questa categoria che hanno moglie e figli e contemporaneamente, magari di nascosto, intrattengono anche rapporti omosessuali.
Nel suo caso, al di là della presunta parafilia del solletico al piede o all'ombelico, occorre un serio approfondimento in psicoterapia per accompagnarla a comprendere e definire il suo vero orientamento sessuale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6881 Risposte

19180 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2019

Gentile Paolo, il suo caso, mi dispiace, è troppo complesso per essere affrontato qui. Comunque, in buona sostanza condivido la diagnosi e i consigli del dr. Feggi. Cordialmente
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

365 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2019

Carissimo Paolo,
lei appare come una persona molto confusa. Innanzitutto sul proprio orientamento sessuale. Personalmente non penso che lei sia omosessuale ma ritengo anche che la sua mascolinità deve essere portata alla luce rinforzandola. Poi una cosa: smettiamola di parlare di parafilie. Lei non è feticista infatti l'atto sessuale avviene attraverso la penetrazione ovvero nel modo più ortodosso. Diciamo che ha fantasie quasi feticistiche, ma non è feticista. Questo per rassicurarla.
Le consiglio vivamente un percorso psicoterapeutico da un buon analista della sua zona o presente sul sito ma che usi Skype.
Mi faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

724 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83650

Risposte