Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Omosessuale o poca esperienza?

Inviata da Marco · 29 ago 2016 Orientamento sessuale

Ciao a tutti,
sono Danilo e ho 20 anni. Sono disperato.
Mi vergogno a dirlo ma alla mia età sono ancora vergine.
Nella vita non ho mai avuto un contatto fisico come un bacio o altro al di la di una amicizia con una donna.
Sono molto timido e ho pochi amici.
Tutto accadde quando un giorno cosi di colpo ho conosciuto un nuovo amico e lui era il contrario di me e tutto ciò che vorrei essere, bello magro simpatico e estroverso.
Come ho iniziato a conoscerlo cosi all'improvviso ho iniziato ad avere delle erezioni involontarie ed eccitatazioni di vario tipo per lui. Al minimo tocco con lui avevo delle erezioni che non controllo.
Non so come fare.
Sono omosessuale?
Sono confuso perché da piccolo avevo una fidanzatina e mi piaceva tanto baciare a stampo una bambina e non ho mai provato nulla con gli uomini ma ora ho queste erezioni sempre più forti.
Non ho mai baciato una donna né ovviamente un uomo e non ho mai avuti rapporti sessuali.
Sarà la mia poca esperienza con le donne che sono confuso?
Non ho mai avuto dei contatti con donne per via della mia chiusura mentale e timidezza.
Premetto di non avere nulla contro gli omosessuali ma io proprio non mi sento di esserlo.
Però ho queste erezioni per il mio amico che non riesco a controllare.
Non so più cosa pensare, sto impazzendo, aiutatemi. Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 AGO 2016

Gentile Danilo,
partiamo col fatto che se non ti senti di essere omosessuale nessuno potrà mai costringerti ad esserlo e per adesso le erezioni a cui alludi mi sembrano troppo poco per concludere che sei davvero omosessuale.
Direi di andare per ordine per cui, se è chiaro che sei abbastanza timido, introverso e chiuso nelle relazioni sociali specie nei confronti delle ragazze, questa è la prima cosa da correggere tramite un percorso di psicoterapia.
Poi, una volta che avrai superato questo blocco e ti sarà più facile contattare emotivamente persone di ambo i sessi nelle diverse situazioni sociali, le cose si chiariranno automaticamente e potrai uscire dalla tua confusione continuando ad avvalerti del sostegno psicologico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6881 Risposte

19181 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 AGO 2016

Gentile Marco,
credo che possa essere buono per te rivolgerti ad un terapeuta che ti ascolti ed accompagni nella risposta alle domande che hai posto in questa richiesta d'aiuto. Questo le permetterà inoltre di poter arricchire la sua vita sentimentale e sessuale.
Saper dare un nome alla nostra identità sessuale ci aiuta a definire meglio chi siamo e cosa vogliamo.
In bocca al lupo.
Dott.ssa Monia Crimaldi
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

164 Risposte

249 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 AGO 2016

Gentile Danilo,
la sua mi sembra una reazione spontanea dovuta alla vicinanza e al sentimento di amicizia, oltre ché forse all'attrazione per il fatto che questo ragazzo è tutto ciò che lei desidererebbe essere per se stesso.
Potrei ovviamente sbagliarmi, ma non mi preoccuperei molto della cosa, quanto piuttosto di migliorare la timidezza, la capacità di relazionarsi in generale, con i coetanei, gli adulti e con l'altro sesso.
Per far questo occorre che contatti uno psicologo psicoterapeuta.
Se ha poche disponibilità può considerare le Terapie Brevi, o anche il Consultorio o la ASL.
Saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

718 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 AGO 2016

Buongiorno Danilo, dal tuo scritto la confusione che stai provando è palpabile. Dalle tue parole c'è la poca esperienza ma alla tua giovane età è una condizione di molti tuoi coetanei ed anche la confusione è tipica della tua età.
L'omosessualità non è aver un'erezione nei confronti di un maschio, è piuttosto un desiderio emotivo, un coinvolgimento mentale e fisico nei confronti di un altro uomo.
Il desiderio dell'Altro, la sessualità e ed i rapporti umani mal si prestano (per fortuna) ad un out out, nel particolare qui "Sono omosessuale o ho poca esperienza?".
Prova dunque ad uscire da questa domanda paradosso e permettiti di conoscere le persone, che siano uomini o donne, volta per volta potrai scegliere con chi coinvolgerti,con quali ricavarne piacere e intessere uno scambio reciproco.
Sarebbe per te interessante e modo per conoscerti di più un percorso in psicoterapia.

Studio dott. Giancarlo Gramaglia
Via Assisi 6, Torino

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

452 Risposte

183 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83650

Risposte