Odio nei confronti dell'amore smielato?

Inviata da Angela · 9 apr 2020 Terapia di coppia

Ho 29 anni e da 1 anno mi sono lasciata con un ragazzo con cui ho condiviso 8 anni . Premetto che la nostra storia è finita molto male , non ci parliamo più e io ad oggi non so se ci sia stato un tradimento da parte sua. Due anni fa ho scoperto di avere una neoplasia che per fortuna era di basso grado di malignità, ma è stata per me un esperienza alquanto traumatica . In una settimana ho appreso la notizia, subito il ricovero e l'intervento e poi dopo un mese di ospedale sono ritornata finalmente a casa. Lui si è dovuto occupare del lavoro( gestivamo insieme un' attività) , nessuno sapeva di questo mio problema , solo i nostri familiari e un suo amico . Io più volte gli ho chiesto di confidarsi , di parlare con qualcuno ma lui è un tipo molto riservato e non si apre facilmente. Io in questo periodo ho avuto modo di riflettere sulla mia vita e ho iniziato ad avere mille dubbi anche su di noi , ma il problema è sorto quando dopo questo periodo io ho iniziato a sentirmi sola. E gliel'ho rinfacciato. Lui ha dato di matto e ha detto che ha fatto di tutto per me. La sera di Natale io ho deciso di stare a casa e lui mi ha chiesto più volte di uscire ma gli ho detto di no e che se voleva potevamo stare a casa ma lui ha detto che almeno la sera di Natale voleva uscire con me e con i suoi amici. Alla fine ha scelto i suoi amici (dopo che io gli ho detto esci pure con loro , non importa io resto a casa) . Quella sera ci sono rimasta davvero male , ho iniziato a pensare se lui capisse come mi sentivo, il mio stato d'animo ... Dopo la malattia a me non andava di stare in mezzo alla gente , ma volevo solo il calore della famiglia e il suo ( di quelle poche persone che contano davvero nella mia vita) . Dopo di ciò gli ho detto che forse tra di noi qualcosa non andava e che era meglio prendersi una pausa. Lui prima ha dato di matto , poi ha accettato, poi abbiamo riprovato a stare insieme ma nulla è stato più come prima. Ha deciso perciò di chiudere per sempre e mi ha detto di non amarmi più. Incredibile nel giro di poco tempo si sono invertiti i ruoli. Io volevo ritornare con lui e lui continuava a negarsi e dirmi che non provava più quel sentimento. Ma da un po' io notavo cose strane, schermo del Cell girato , sempre online su WhatsApp, e si urtava se gli chiedevo di farmi vedere il tel ( mi diceva devi imparare a fidarti di me) . Dopo mesi che ci siamo lasciati scopro che ha litigato con tutti i suoi amici , e che anche la sua amica , quella che lei sosteneva essere una sorella si è lasciata con il fidanzato. Coincidenze? No, non credo. Escono sempre insieme, ma non si capisce se abbiano o meno una storia. Cioè io ho vissuto per un anno con il senso di colpa, giustificando ogni suo comportamento , dicendo che si è allontanato da me perché gli ho dato un dolore così grande (il dirgli di avermi fatta sentire sola) e lui già se la faceva con un'altra quando stavamo insieme? Mi ha giurato piangendo che non mi ha mai tradito ma io non gli credo e dopo un anno nella mia testa c'è l'ossessione per questo tradimento . Ho conosciuto un ragazzo e ci sto bene , ma ho tanta paura e non so se effettivamente è il momento giusto per intraprendere una relazione! O è il caso di stare un po' con me stessa. Ho sempre cercato l'amore, ora ogni comportamento troppo sdolcinato o gesti troppo dolci anche da parte di questo ragazzo mi creano nervosismo. È normale? Ho un rifiuto nei confronti dell'amore?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101150

Risposte