Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Odio il mio corpo

Inviata da Maria · 12 mag 2017 Autostima

Non so cosa fare... Sono una ragazza di 22 anni, in leggero sovrappeso.. Dovrei perdere 10 Kg per stare bene con me stessa, ma il cibo é la mia valvola di sfogo. Mangiare mi aiuta a tranquillizzarmi. 3 anni fa persi 17 kg con una dieta lampo. Da allora ho alternato dieta ad abbuffate. Sono stanca... Vedo ragazze più grasse di me che si piacciono, non capisco perché io debba sentirmi cosi. Frequento l'Università e lavoro occasionalmente.. Aggiungo inoltre di essere una persona ansiosa, altra problematica che trovò ostica e che mi ha spinto a studiare psicologia..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve Maria
Come ci dice, le sue condotte alimentari sono un comportamento che mette in atto per tranquillizzarsi.
Da cosa ha bisogno di tranquillizzarsi?
Che emozioni prova prima di mangiare? E come si sente dopo?
Certo, iniziare una dieta è cosa di per sè difficile, ancora di più se il cibo aiuta a colmare ansia e stress.
Se vuole, sono a disposizione per aiutarla a capire cosa succede
Dottssa Fabrizia Tudisco

Dott.ssa Fabrizia Tudisco Psicologo a Como

503 Risposte

946 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Maria,
ritengo che la prima cosa da fare sia apprendere una strategia differente per riuscire a tranquillizzarti e calmarti nei momenti di agitazione, ansia o altra emotività negativa. Non possiamo continuare ad usare il cibo come mezzo di conforto (non è quella la sua funzione!). Capisco però che quando non si hanno altre "armi" a disposizione, ci si senta come impossibilitati a lasciar andare quel rimedio. Penso che un percorso di psicoterapia possa aiutarti a sviluppare maggiori capacità di auto-regolazione ed aiutarti a superare ansie e timori, per renderti più soddisfatta di te stessa e della tua vita. Attualmente la strategia della mindful eating (cioè lo sviluppo di alimentazione consapevole) si sta rivelando come particolarmente efficace nel trattare le problematiche alimentari legate alla fame nervosa ed incontrollata. L'approccio è di tipo cognitivo ma anche pratico: una nuova modalità di rapportarsi all'alimentazione che consente di non privarsi di nulla, ma di mangiare ascoltando il proprio corpo.
Se desideri maggiori informazioni, scrivimi pure in privato senza impegno. Sono disponibile anche per consulenze online.
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
psicologa psicoterapeuta cognitiva

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

247 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Maria,
Immagino che non sia facile sopravvivere con il non piacersi. Ma non si consideri fuori dalla norma, sono molte le donne che non si piacciono completamente. Sarebbe utile per lei conoscere la differenza tra fame, noia e ansia. Spesso possiamo confondere le nostre emozioni con gli stati fisici. Quando ci parla di ansia cosa intende?
Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Nadia Fasano

Dott.ssa Nadia Fasano Psicologo a Vomero

94 Risposte

142 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Maria, ti consiglio di rivolgerti ad un professionista per affrontare le situazioni che tu percepisci come problematiche e che, mi sembra di capire, hai ben identificato. Inizia con una consultazione per poi decidere se e come proseguire. Sicuramente può esserti utile!
Rimango a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa
Arluno (MI)

Dott.ssa Daniela Vinci Psicologo a Arluno

316 Risposte

651 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80600

Risposte