Nuova vita sociale

Inviata da Michele · 20 ott 2020

Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 22 anni e vi scrivo per un problema.. gli unici amici che avevo li ho persi tutti, uno perché si è trasferito in un’altra città, l’altro è impegnato con il lavoro e con un’altro non ho più contatti in quanto preso strade diverse... ora mi ritrovo con solo un amico il quale a sua volta non ha molte conoscenze... io vorrei però allargare le amicizie e crearmi nuovi giri/compagnie per fare uscite, cene e divertimenti...sopratutto crearmi amicizie vere e non solo conoscenze... (amicizie tipo quelle con la stessa confidenza che si ha da adolescenti per dire)... questa però la vedo una cosa improbabile ormai data l’età... non ho più un’età a mio avviso che permette facilmente la creazione di questi rapporti come in adolescenza per costruirmi rapporti così... avrei anche occasione in quanto frequentatore di posti e luoghi di movida , il problema è il come... secondo voi sono già troppo in là come età per ricominciare e costruirmi da capo una grande e soddisfacente vita sociale?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 OTT 2020

Ciao Michele,
le circostanze della vita portano talvolta a perdere delle amicizie e temere di non riuscire più a stabilire quei legami di confidenza che rendono sereni. In realtà ogni giorno può diventare occasione per stabilire nuove relazioni, se esiste la motivazione a farlo.
22 anni non sono un limite, ma anzi il trampolino di lancio per nuove avventure.
Sviluppa nuovi interessi e vedrai che troverai altre persone con cui condividerli.
Forza!
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1258 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2020

Buongiorno Michele, a 22 anni si sente già vecchio? Non c'è un'età per iniziare, mantenere e coltivare rapporti amicali duraturi. E' anzi assai frequente che, con l'età adulta, i rapporti passati si perdano per i motivi che Lei ha elencato. Quello che accade, cioè, è che crescendo cambino i modi, i tempi e le possibilità di vivere la vita sociale: cene, feste e divertimenti sono sempre possibili ma la frequenza e la costanza sono dettate dal lavoro, dalle famiglie che nascono, dalle regole dei rapporti coniugali che piano piano cominciano a stabilirsi, eccetera. Sarebbe quindi da comprendere cosa intenda per "vita sociale soddisfacente" e mettere a tema che non è mai troppo tardi per creare rapporti sociali e affettivi, ma anche che i modi di stare insieme variano necessariamente nel tempo. In bocca al lupo, DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1022 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2020

Caro Michele,
si è vecchi per quanto vecchi ci si voglia sentire e condannare ad essere anzitempo, come si è giovani (anche a 80 anni)n per quanto giovane si voglia sentire.
Quindi la domanda sensata che ti invito a porti è voglio/desidero sentirmi "adeguatamente" felice nei panni dei miei anni?
Per questo si può essere aiutati attraverso percorsi psicologici brevi che forniscono strumenti operativi da mettere in pratica per stare bene a 22 anni come a 80 anni.
Resto a sua disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.
Cordialmente
Dr.ssa D'Amico Maria-Francesca

Dott.ssa Maria-Francesca D'amico Psicologo a Selvazzano Dentro

102 Risposte

47 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2020

Ciao Michele,
la buona notizia è che non c’è un’età ideale per creare nuove amicizie, ad ogni età è possibile farlo, ma se da bambini potrebbe risultare più facile, da grandi richiede qualche competenza relazionale maggiore.
Ti propongo tre suggerimenti:
1- evita di torturarti pensando “non ho l’età” per fare nuove amicizie, cambia il pensiero con posso conoscere e frequentare altre persone;
2- prova a trovare una passione da coltivare, può essere sportiva o culturale, qualcosa che anche altri abbiano in comune;
3- aumenta le tue abilità relazionali attraverso la lettura di testi su questo argomento;
In bocca al lupo!
Dott.ssa Roberta Sossai
Psicologa clinica

Dott.ssa Sossai Roberta Psicologo a Pordenone

26 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2020

Caro Michele, assolutamente. Ad ogni età si può pensare di costruirsi nuovi legami amicali. Anzi, crescendo, si costruiscono delle amicizie, anche più profonde di quelle che possono instaurarsi nell'adolescenza, dove, può capitare che le strade e gli interessi cambino. Da giovani, e adulti, si guarda alla vita in maniera differente, man man sempre meno superficiale. Quindi, anche l'approccio alle relazioni muta, si stabiliscono legami che possono perdurare al pari, se non in maniera maggiore,di quelli costruiti prima.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

869 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29650

domande

Risposte 100900

Risposte