Non vuole convivere con me anche se mi ama (relazione a distanza)

Inviata da Stella · 15 apr 2016 Terapia di coppia

Buongiorno,
ho 24 anni e sto da 3 anni con un ragazzo mio coetaneo.
Viviamo in città diverse e ci separano circa 300 km, quindi ci vediamo quando possiamo. Ci amiamo molto e non possiamo stare l'uno senza l'altra. Lui è il mio primo ragazzo in tutti i sensi e non potrei sopportare di vivere senza di lui e lui pensa lo stesso.
Siccome lui non ha un lavoro e non è soddisfatto della sua vita al momento, gli ho proposto di venire a vivere nella mia città, dato che fortunatamente ho una casa sfitta dei miei genitori e quindi non pagheremmo affitto.
Lui mi ha sempre detto che gli piacerebbe convivere e mi ha pure parlato di avere un bambino in futuro (io non ho mai toccato l'argomento). Quando gli ho proposto la soluzione della convivenza ha fatto marcia indietro, ha detto che ora non è assolutamente pronto per chiudersi in una convivenza... gli piacerebbe ma ora non è pronto e non sa quando potrebbe esserlo.
Oltre a tutto ciò c'è il problema di sua madre (separata dal padre ma con un compagno facoltoso, ma non vivono insieme anche se lui vorrebbe) che lui non vuole assolutamente lasciare finchè non sarà "sistemata" (sottolineo che lei lavora ed è assolutamente autonoma). Per lui viene prima il suo ego e poi sua madre, le cose che deve fare e poi forse io (anche se per lui non è così). Mi continua a scrivere che gli manco, che non può vivere senza di me, che non concepisce la sua vita senza di me... però a me sembra che non faccia nulla per dimostrarmelo. Anche se lo amo e non vorrei lasciarlo per nulla al mondo non so se faccio bene ad aspettare una persona che forse non sarà mai pronta...io mi sto sacrificando per aspettarlo, ho continue crisi di pianto, non sto bene senza di lui, mi manca una parte importante.
Spero che possiate darmi un consiglio, vi ringrazio.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 APR 2016

Cara Stella
i motivi di questa situazione possono essere tanti.
Si comprende bene che lui non si sente pronto per questo passo e vuole esserne assolutamente convinto prima di mettersi in una situazione che potrebbe andargli stretta e di cui potrebbe pentirsi.
Tieni conto che, al giorno d'oggi, 24 anni non sono certo molti per pensare ad una sistemazione definitiva.
Certo non siete più bambini ma può avere ancora senso aspettare un poco prima di prendere decisioni definitive.
Devi metterci molta pazienza e forza nel continuare a dare energia a questo amore, anche se lontano, dimostrando entrambe di crederci veramente.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7010 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2016

Buongiorno Stella,l'amore puo' essere vissuto anche senza la presenza fisica giornaliera;anzi,nella tua condizione attuale,e' auspicabile.Non dimenticare che il tuo ragazzo non ha un lavoro e vorrebbe vedere la madre "sistemata",anche per un suo tornaconto.Non credo che lui sia nell'ego,bensi' consapevole che potrebbe diventare "ingombrante" in casa tua e senza nulla da fare.Il tuo desiderio di un contatto fisico giornaliero,potrebbe scaturire da una tua ansia abbandonica, che non credo si risolverebbe tenendolo al "guinzaglio". Rispetta i suoi tempi, cercate di vedervi piu' spesso e contate sulla fiducia reciproca e sul tempo.

Dott. Francesco Testa Psicologo a Napoli

122 Risposte

93 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2016

Cara Stella,
ciò che devi chiederti è quale sia la condizione migliore per la tua vita oggi, se sei disposta ad aspettare senza sacrificio e sforzo, i tempi ad oggi non definibili del tuo ragazzo, oppure se i tuoi obiettivi di vita e, quindi la tua maturità, di oggi sono un pó più lontani dai suoi. Sono scelte difficili, che ti portano davanti ad un bivio, e soprattutto sono ancor più dolorose, quando il rapporto è vissuto con intensità di sentimenti, come il vostro. Però oggi, forse, tu vuoi di più, vuoi iniziare a progettare e a costruire, così come naturalmente accade nelle tappe della vita, e lui invece, cosa vuole oggi? Avete obiettivi comuni, e tempi di crescita o di attesa sincroni?
Prova a porti queste domande per fare maggiore chiarezza dentro di te.
Quando vuoi puoi contattarmi.
Saluti
Dott.ssa Tamma Manuela

Dott.ssa Manuela Tamma Psicologo a Bari

13 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte