non voglio diventare come mio padre

Inviata da maria. 4 gen 2019 3 Risposte  · Terapia di coppia

Nel rapporto con il mio ragazzo, ora che c'è più confidenza, mi sono accorta che sto cominciando a comportarmi esattamente come mio padre! Cioè rispondo in modo maleducato, con tono di voce sgarbato e parole offensive, sono scontrosa e mi arrabbio sempre per cose di poco conto, facendole passare come tragedie! Non voglio essere così, nel modo più assoluto! Aiuto! Cosa posso fare per non diventare inesorabilmente come lui?

padre , rapporto , ragazzo

Miglior risposta

Cara Maria, già che abbia la consapevolezza di agire comportamenti che non trova funzionali rende tutto più semplice. Nelle famiglie impariamo schemi relazionali e comunicativi che sono come una sorta di linguaggio; linguaggio che può piacerci o no ma a cui siamo esposti. Il rischio di riuscire a comprendere e parlare con quel linguaggio chiaramente c'è perché è quello che abbiamo sperimentato ma si può cambiare linguaggio. Prima di tutto rendendone consapevolezza e poi comprendendo a quali emozioni, bisogni e credenze si accompagnano quei comportamenti. Può farsi aiutare da un/a professionista a fare questo lavoro in modo da essere facilitata nell'esplosione di queste parti di sè. Un caro saluto. Luisa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Maria,
Innanzitutto é importante capire da dove deriva la sua rabbia, quali sentimenti copre. In genere dietro una rabbia istintiva c’é una sofferenza difficile da riconoscere e accettare. Provi a focalizzare meglio il momento in cui si attiva, potrebbe trovare aspetti interessanti la cui consapevolezza potrebbe avere una ricaduta sulle reazioni istintive che vorrebbe modificare.
Se dovesse avere difficoltà a farlo da sola, si faccia aiutare da uno psicoterapeuta della sua città.
Un caro saluto.
D.ssa Patrizia Mattioli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2019

Logo Dott.ssa Patrizia Mattioli Dott.ssa Patrizia Mattioli

68 Risposte

26 voti positivi

salve maria, spesso noi tendiamo a riprodurre con gli altri dei comportamenti e dei modi di fare generali che abbiamo appreso durante la nostra vita dalle persone che ci sono più vicine. questo è normale ma se dovessimo accorgerci che questo modo di fare non rispecchia le nostre caratteristiche di base possiamo fermarci ed invertire la tendenza. certo, può essere davvero difficile ma il fatto che lei già abbia molta consapevolezza in merito al suo funzionamento potrebbe essere un elemento a suo favore. mettersi in discussione è davvero importante in questi casi!
saluti
virginia valentino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2019

Logo Dott.ssa Virginia Valentino Dott.ssa Virginia Valentino

68 Risposte

16 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non so più se voglio diventare medico

4 Risposte, Ultima risposta il 07 Dicembre 2016

Problemi con mio padre.. Perché non voglio/riesco a risolverli?

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Ottobre 2018

Questa solitudine mi ha fatto diventare fredda e introversa

1 Risposta, Ultima risposta il 28 Dicembre 2017

Non so più se diventare medico sia la strada giusta per me

2 Risposte, Ultima risposta il 20 Luglio 2016

Ho paura di diventare strano e pazzo

7 Risposte, Ultima risposta il 21 Luglio 2014

Ho paura di diventare pazzo

10 Risposte, Ultima risposta il 17 Novembre 2014

Come diventare più forte?

2 Risposte, Ultima risposta il 25 Gennaio 2018

Paura di diventare adulta

7 Risposte, Ultima risposta il 02 Luglio 2018

Non riesco a capire cosa voglio fare e se voglio fare qualcosa

4 Risposte, Ultima risposta il 04 Settembre 2014