Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non trovo una donna con cui avere dei figli

Inviata da Trifone il 7 mag 2017 Terapia di coppia

Buongiorno,
mi chiamo Antonio e sono un ragazzo Friulano di 25 anni. Il mio grosso problema è che non riesco a trovare una ragazza che voglia costruire con me un progetto di famiglia. In questi anni ho avuto solamente tre relazioni, questo è dovuto principalmente a come sono fatto io di carattere: sono molto introverso, parlo poco (ma penso tanto) e sono una persona semplice e fedele, se sto con una ragazza per me le altre non esistono!
Tutte e tre le relazioni sono terminate quando ho fatto conoscere i miei desideri profondi a queste ragazze:
- La prima e stata con la mia prima fidanzatina, eravamo un po' più che bambini (io sono di un piccolo paese delle montagne della Carnia e dalle mie parti s'inizia presto a rotolarsi nei fienili!), eravamo totalmente disinformati sul sesso (pensavo che per non metterla incinta bastasse estrarre il mio pene prima di eiculare!) e un giorno la mia fidanzatina ebbe un ritardo: lei si spaventò moltissimo io invece ero molto sereno e felice e gli dicevo che era una cosa bella avere un bambino, sta di fatto che alla fine si rivelo solo un ritardo (e col seno di poi è stato meglio così perchè eravamo troppo piccoli e i suoi gentori l'avrebbero fatta sicuramente abortire e magari per me questa cosa sarebbe stata un trauma tremendo). La ragazzina mi lasciò dicendomi che dovevo cercarmi qualcun'altra sevolevo dei bambini;
- la seconda è stata con la ragazza con cui sono stato insieme gran parte delle superiori, con lei avevo una sessualità molto più responsabile, per due anni abbiamo usato il preservativo e poi lei ha iniziato a prendere la pillola... ma mi ricordo che quando mi mettevo il preservativo speravo sempre dentro di me che si rompesse o si sfilasse in modo da avere qualche possibilità d'ingravidarla e poi quando invece prendeva la pillola, una volta terminate le scuole, le chiesi cosa ne pensasse dell'idea di smettere di prenderla facendole capire che se questa interruzione avrebbe portato ad una gravidanza io ne sarei stato felice. La risposta che ho ricevuto dalla ragazza, e poi da li il rapporto è iniziato a deteriorarsi, è stata: ma mi hai preso per una delle tue mucche?! (la mia famiglia ha un'azienda di allevamento che oggi è anche il mio lavoro);
- la terza invece è stata con una ragazza che ho conosciuto nel periodo dell'Università, io studiavo Agraria e lei
Medicina (tra l'altro il suo obbiettivo era diventare ginecologa), pensavo avessimo un buon rapporto, un'ottima intesa e che lei potesse essere quella giusta: invece mi sbagliavo completamente! Quando ci siamo laureati entrambi (lei è più grande di me di 2 anni) volevo comunicarle questo mio desiderio di diventare padre in un modo speciale (anche se magari può sembrare psicopatico, io la consideravo un'idea forte, profonda e molto legata alla sua futura professione/missione)... mi sono sottoposto all'esame del mio sperma e ho messo i risultati in un pacco regalo che le ho consegnato il giorno in cui ricorreva l'avviversario della prima volta che avevamo fatto l'amore (tra l'altro anniversario che lei ignorava completamente e a cui non dava nessuna importanza al contrario di me!). Lei lo aprì aprì e mi ha chiese in modo molto serio cosa significasse e io le ho detto che avevo fatto analizzare il mio seme perchè volevo dimostrarle che il mio era un buon seme, un seme fertile e che avrei potuto darle dei bambini e che volevo averli con lei, insomma mi sono completamente aperto e lei mi ha detto che secondo lei avevo dei grossi problemi sessuali irrisolti (anzi mi ha addirittura dato il contatto di un sessuolo che lei conosce) e poi mi ha detto che comunque indipendentemente da cosa le avevo appena rivelato mi avrebbe lasciato da li a poco perchè sarebbe andata a fare la specialistica probabilmente in un'altra città (in quanto Udine iniziava a starle stretta!) e che per quanto io fossi un bel ragazzo e insieme facessimo del buon sesso (ha usato esattemente queste parole e con una freddezza e distacco spaventosi!), lei non vedeva il suo futuro con un montanaro allevatore di mucche (come se coltivare la terra e allevare animali fosse un lavoro di serie B e per poveri zotici ignoranti: io ho una laurea e gestico un'azienda moderna e molto ben avviata, sono autonomo economicamente e vivo per conto mio, non puoi umiliare una persona solo perchè non è un chirurgo e non vive a Milano!).
Sta di fatto che ora sono sigle e quando esco con gli amici per locali,respingo sistematicamente le ragazze che mi si avvicinano (pensate che ieri in discoteca ho detto a una ragazza, che credo ci stesse provando con me, che ero un rozzo contadino di montagna, grande bevitore di grappa, che puzzo di sudore, spalo letame per gran parte della giornata, e che me la sarei scopata mattino e sera finche non mi avesse messo al mondo almento 5 o 6 figli, e che quindi se non era dell'idea, poteva benissimo girare i tacchi e andare!).
La verità che a parte questi miei sfoghi eccessivi, io sono fortemente deluso dall'universo femminile, mi chiedo perchè queste ragazze sono state con me se non hanno mai visto chi ero e cosa desideravo: stavano con me perchè le soddisfavo a letto?! Perchè fin da quando ero ragazzo pagavo sempre io le uscite, le cene?! Perchè le scarrozavo dove volevano, prima con la moto e poi con la macchina?!
Perche non vogliono costruire qualcosa di più? Qualcosa di bello come una famiglia?
Io mi sento come "castrato" perchè in senso metaforico è come se nessuna volesse il mio "seme", mentre io lo vorrei tanto donarglielo perchè secondo me è la cosa più preziosa che ho: per me è il dono che mi è stato dato di generare la vita!
Ho provato a parlare di come mi sento con alcuni dei miei amici, ma purtroppo molti si sono rivelati di una mostruosa superficialità, uno di loro mi ha detto testuali parole: "Antonio se sei proprio come uno dei tori che allevi tu e c'hai lo sperma potente come ti hanno detto i dottori, fai che andare in Svizzera: ti fai fare una bella sega da un'infermiera, così con una sola spruzzata ne ingravidi almeno una cinquantina, e diventi così il padre più prolifico di tutta la nostra valle e potrai vantarti in giro di aver un sacco di figli per il mondo che manco devi mantenere! Poi con tutti i soldi che ti danno per la tua preziosissima sborra, vai da 3 o 4 di quelle donnine a pagamento che son tanto maiale, te le chiavi per benino fin quando non ti sei svuotato completamente le palle! Perchè Antonio: tu sei uno stallone e devi godere forte!"
Possibile che nessuno riesca a capire che io voglia semplicementeavere una famiglia numerosa perchè mi piacciono i bambini, sento di avere un forte istinto per la cura e la protezione e questo è il mio sogno!... possibile che devo essere una sorta di mandrillo fissato col sesso! A me sembra che quelli fissati con il sesso siano altri.. tipo le donne con cui sono stato!
Solo un mio amico, un'allevatore come me ma di 45 anni, mi è sembrato comprendere cosa sto passando. Lui con molta onestà mi ha detto che fino a 40 anni non aveva mai avuto una relazione con una donna ma solo rapporti sessuali con donne a pagamento. Lui dice di averci provato in tutti i modi a trovare una donna ma lo rifiutavano sempre (e questo mi dispiace perchè anche se lui è una persona molto semplice, magari non proprio avvenente è comunque un brav'uomo), per questo ha seguito il consiglio che gli aveva dato una prostituta con cui lui andava spesso. Questa donna gli aveva detto che nel paese da dove veniva lei (un Paese dell'Est Europa) era pieno di belle e brave ragazze che non aspettavano altro di trovare qualcuno che le portasse in Occidente per avere una vita migliore. Sta di fatto che lui ha fatto le valige ed è andato dalle persone che quella donna gli aveva indicato (credo tipo un agenzia matrimoniale)... ed è tornato in paese tre mesi dopo con una bella signora, si sono sposati e adesso dopo cinque anni hanno una bella bambina di 3 anni e sua moglie ne aspetta adesso un'altra e lui mi dice che è felice e che son 5 anni che non è più andato a donne!
Lui mi ha detto che laggiù per un ragazzo come me: bello, giovane, con sani principi e pure benestante, si strapperebbero i capelli e che nel giro di poche settimane troverei una ragazza bellissima pronta darmi tutti i figli che desdero!
Io mi rendo conto razionalmente che tutto questo non il massimo, e sembra praticamente una sorta di approfittamento di persone che si trovano in difficoltà, ma io ci sto facendo più che un pensiero!
Grazie a chi avrà avuto la pazienza di leggermi e la gentilezza di darmi un parere.
Buona giornata

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte