Non sto mai bene con me stesso

Inviata da SimoRid il 14 feb 2018 Autorealizzazione e orientamiento personale

Ciao a tutti.
Ho 21 anni e fino ai 18 vivevo con mio padre e mia madre. Ora solo con mia madre.
Rapporto litigioso con tutti e due, padre drogato e alcolizzato col vizio del gioco e quello di comandare in casa per sentirsi piu uomo, sanguisuga di mia madre che da 10 anni lavorava per mantenerlo.
Mia madre succube di tutto ma dato che abbiamo diversi modi di pensiero spesso invece che litigare non ci parliamo e ognuno va avanti con la sua vita.
Ora, mio padre non lo vedo piu da quando sono andato via di casa, con mia madre ci vivo ma dividiamo tutte le spese e abbiamo trovato un punto d incontro pacifico..
Il fatto è che ho sempre un casino in testa. Da quando ho 18 anni lavoro da una parte e dall altra dato che dopo pochi mesi mi licenzio in quanto mi sale una profonda depressione e voglia di distruggermi piuttosto che fare cio che faccio in quel momento. Ho perso molte aziende di lusso dove potevo fare "la bella vita" diciamo... Ora sono in un altra azienda molto avviata ma è gia il 3 giorno e mi sento morire.. Sto male come sempre, vorrei andarmene e non lo so neanche io poi che fare.. non so piu niente.. Per la palestra di pugilato ero una "promessa" ma non ci sto piu andando in quanto da quando sono andato via da mio padre mi son portato a dietro tutto cio che mi.diceva...
Sei un fallito, non sei buono a far niente, gli altri lo fanno meglio ecc quindi ora mi ritrovo anche ad essere insicuro di non farcela mentre verso un bicchiere d'acqua
.e talmente sono insicuro che l acqua la faccio uscire veramente... cosi per la boxe e per il lavoro e per la ragazza che ho lasciato e amici vari...
Sto scoppiando.. fortunatamente non mi drogo non bevo e ne fumo.. mi ricorsa troppo lo schifo di mio padre, ma.lra giuro... sto finendo.le ultime forze

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Simo,
la situazione che hai descritto lascia emergere distintamente i vissuti di disagio, inadeguatezza, rabbia e smarrimento che hai vissuto e che stai vivendo tutt’ora. Da ciò che scrivi, e da come lo scrivi, appare sicuramente una realtà complicata e una quotidianità che stai gestendo con difficoltà, ma traspare anche la tua grande voglia di provare a stare meglio, di poter affrontare le tue relazioni, il tuo lavoro e le tue passioni con la giusta energia, consapevolezza e considerazione di te e delle tue capacità. Proprio per questo ti consiglierei di rivolgerti ad uno Psicoterapeuta della tua zona, con cui poter intraprendere un lavoro volto a rafforzare la tua autostima, ad individuare e parlare delle criticità delle tua vita ma anche dei suoi aspetti positivi e dei punti di forza, il tutto per agire nell’ottica del tuo benessere.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Simorid,
dal momento che hai interrotto tutte le relazioni (ragazza, amici etc.) e dal momento che l'unico rapporto che ti è rimasto, peraltro difficile, è quello con tua madre, forse faresti bene a mantenerlo e migliorarlo in attesa di poter rimettere ordine nella tua vita.
E' chiaro che i problemi di tuo padre e la situazione familiare sfavorevole hanno causato grossi danni al tuo livello di autostima, al tono dell'umore e quindi al tuo equilibrio psicologico per cui ora sei arrivato ad un punto critico.
Pertanto è urgente che tu chieda un aiuto psicologico consistente in un percorso di psicoterapia come anche è essenziale che tu mantenga il lavoro per non seguire l'esempio negativo di tuo padre poichè oltre ad evitare alcool e droghe, dovresti anche evitare di farti mantenere da altri.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18111 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro SimoRid di dove sei? Certamente è una situazione pesante questa e va presa in considerazione l'idea di andare in terapia urgentemente. Nel frattempo hai qualcuno con cui confidarti?? Attendo risposta.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77200

Risposte