Non sto bene con i miei amici

Inviata da Luca · 10 giu 2018 Crisi adolescenziali

Salve sono un ragazzo, all'apparenza sto bene: sono bravo a scuola, non ho problemi economici e posso anche permettermi qualche lusso, vengo da una buona famiglia e non ho problemi a casa. È da qualche tempo che convivo con un malessere costante, che posso definire come un misto fra ansia ,disagio e tristezza. Tutto questo è causato dai miei rapporti sociali con un mio amico in particolare. Partendo dal presupposto che molto spesso prima di uscire con lui sono in ansia, ma non voglio nemmeno rimanere dentro casa a non fare niente. Quando stiamo insieme a volte ha atteggiamenti che non mi piacciono (comportamenti aggressivi o infantili persino per un sedicenne) mentre a volte sembra un vero amico, cosa che mi mette molto in difficoltà, e per di più, nonostante abbia altri amici migliori di lui, ho paura di rimanere socialmente solo nel caso lo abbandonassi. Quando lo ho conosciuto era molto diverso e con lui mi trovavo mentre adesso ha assunto anche atteggiamenti invadenti ad esempio pretendeva che uscissi ogni sera con lui. Nella situazione in cui sono non è facile fare nuove amicizie, ma per fortuna ho un altro amico con cui mi piace molto stare e uscire ma non posso pretendere che esca ogni sera con me. Come posso risolvere questa situazione e far passare questo malessere?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 GIU 2018

Gentile Luca,
sembri avere quaslche problema dovuto a scarsa autostima e assertività nonchè ad ansia sociale che ti porta a temere di fare nuove amicizie e/o perdere le poche che hai.
Per risolvere la situazione e superare il tuo malessere, dovresti prendere in considerazione l'idea di intraprendere un percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2018

Caro Luca, da come ti racconti sembra da un lato che il tuo disagio sia legato alla relazione che hai con questo ragazzo, ma dall'altro sembra che le tue difficoltà siano legate ad entrare in relazione con gli altri in generale. Dici che vuoi mantenere il rapporto con questa persona, anche se ti crea ansia, perchè di fatto se no resteresti solo: come mai pensi questo? Noti delle difficoltà nel fare amicizia o nel fidarti degli altri? Valuta l'idea di parlare con i tuoi e non tenerti tutto dentro, anzi considera l'idea di iniziare un percorso psicologico. Ti potrebbe aiutare a capire cosa esattamente non va e, di conseguenza, imparare a prendertene cura e superarlo.
In bocca al lupo per la tua vita, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

254 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2018

Caro Luca,
è importante che tu possa affrontare questa situazione che interferisce con il tuo benessere e che sembra essere dettata dalla paura di rimanere solo. Se il rapporto con questo tuo amico è mutato tanto da portarti a sentire uno stato d’ansia e disagio quando stai con lui, è importante che tu possa esporre quelle che sono le tue esigenze in modo da ridefinire alcune dinamiche del vostro rapporto che non ti fanno star bene. È fondamentale che tu possa imparare ed allenarti ad esporti alle situazioni che ti spaventano perché il non farlo non fa altro che portarti ad evitarle ulteriormente accrescendo la tua condizione di disagio. Se riterrai opportuno interrompere del tutto il rapporto con questa persona, non essere condizionato dal pensiero che questo comporterà delle difficili conseguenze, ma piuttosto preparati ad affrontare al meglio quelle conseguenze per trarne qualcosa di positivo. A tal fine, quello che mi sento di consigliarti, è di condividere questa tua condizione di malessere con la tua famiglia e rivolgerti successivamente ad uno Psicologo della tua zona per iniziare un lavoro sulla tua persona che ti permetta di sviluppare delle nuove risorse e diventare più consapevole e sicuro di te.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1122 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte