Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non sono soddisfatta di ciò che studio

Inviata da esined · 20 mar 2020 Orientamento scolastico

Sono iscritta da due anni ad una facoltà di lingue in una università privata. Non sapevo bene cosa studiare all'inizio, ho frequentato il liceo linguistico, c'è da dire non per mia scelta, ma perché i miei mi hanno sempre fatto credere che la mia unica dotazione fossero le lingue, così all'università ho scelto di continuare, ma ho preso una lingua (cinese) che non mi motiva e non mi appaga solo per poter studiare un'altra lingua dopo la laurea (giapponese). In realtà devo ammettere che a me piace la scrittura cinese, così come quella giapponese, ma non mi piace l'intonazione cinese e nemmeno parlarlo, lo trovo terribile. Ho fatto e fallito già quattro volte l'esame del primo anno, mi sento affranta dalla cosa, sono già un pò di mesi che dico di voler cambiare facoltà, ma non ho il coraggio di parlarne con i miei che mi pagano la costosa università e l'affitto. Non voglio deluderli, ma non voglio nemmeno fare per l'ennesima volta qualcosa solo per soddisfare i miei e illudermi che così un giorno sarò felice. Ma continuo a pensare che se non cambio adesso lingua o facoltà passerò tutta la mia vita a riempire le lagune che ho trascurato sul cinese e non riuscirò mai a studiare giapponese o comunque a concludere qualcosa. Inoltre il giapponese non si trova nella mia facoltà, altrimenti l'avrei scelta. In due anni non ho legato con nessuno, andare a lezione è una tortura per me, non c'è un corso che mi piaccia di questa facoltà, non capisco come facciano i miei colleghi ad essere così soddisfatti, provo invidia per loro che prendono il massimo dei voti. Anche il mio ragazzo ha iniziato a studiare qualcosa solo perché non aveva altre scelte, ma lui adesso è contento, ha passato tutti gli esami, io mi sento una fallita. Non passo nemmeno esami non di lingua, non riesco a trova uno scopo. La mia seconda passione sono gli animali, ma tutti mi dicono che non potrei mai farcela a studiare zoologia o medicina veterinaria, non ho il cervello per poter fare una cosa simile. Non sono più cosa fare, mi sveglio la mattina arrabbiata con me stessa, affranta perché non riesco ad affrontare gli altri e soprattutto me stessa, non faccio altro che procrastinare e non concludere niente, sono sempre infelice e sento di star facendo sprecare solo soldi ai miei genitori e tempo a me stessa. Vorrei poter essere sincera con me stessa e gli altri. Mi sento come se non mi meritassi niente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 MAR 2020

Gentile Denise,
lei ha bisogno di un percorso di psicoterapia che la aiuti a riappropriarsi della sua identità ed esprimere la sua personalità con i relativi bisogni e desideri.
Il primo passo è riuscire ad avere un confronto tranquillo ma assertivo con i suoi genitori ma già in questo dovrà essere aiutata da un esperto.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6838 Risposte

19095 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAR 2020

Lo scoprire che non ci piace una certa scelta fatta precedentemente, soprattutto per un volere non completamente nostro, ci destabilizza, ci manda in confusione, ma un conto è deludere gli altri e un'altra cosa è deludere se stessi. Questo suo pensiero può essere chiamato "egoismo" ma in realtà è un'evoluzione di Lei come persona: abbandonare una scelta fatta da bambina (seguendo il consiglio dei Suoi) per abbracciarne una da adulta (fatta autonomamente). Un caro saluto, Dott.ssa Claudia Florea

Psiche ••• Dott.ssa Claudia Florea Psicologo a Viterbo

56 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAR 2020

Gentile esined,
Mi sembra di capire, leggendo il suo messaggio, che abbia iniziato l'università di lingue nell'intento di fare felici i suoi genitori che credono sia il percorso che più le si addice, ma sembra che per lei non sia proprio così, visto che fatica molto ad andare avanti, inoltre non le piace la lingua che ha scelto di studiare.
Cerchi di pensare bene a cosa vorrebbe portare avanti nel suo futuro, se le piace il giapponese provi a capire se ci sono altre università, dove poter studiare questa lingua di cui dice di essere appassionata. Se scegliesse invece di cambiare il percorso universitario con uno differente, seguendo la sua passione per gli animali, provi a pensare sia al percorso universitario da affrontare che alle prospettive di lavoro future, cercando di capire se vorrebbe svolgere tali professioni nella sua vita.
Meglio fare chiarezza adesso piuttosto che trascinarsi faticosamente nel proseguire con una scelta universitaria che non appagante ne motivante.
Saluti, Sara Vassileva psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Sara Vassileva Psicologo a Genova

107 Risposte

40 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 82150

Risposte