Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non sono più serena, il senso di colpa mi schiaccia

Inviata da Giulia il 9 gen 2016 Terapia di coppia

Buonasera, sono una ragazza di 26 anni e ho una relazione con un ragazzo con cui stavo benissimo.
Ora non più a causa della mia scarsa sincerità: mentre ci frequentavamo, lui mi chiese di non vedere altri. Io dapprima accettai, poi però ebbi una storia con il mio capo e non glielo confessai. In secondo luogo l'anno precedente ebbi una relazione con un uomo sposato, cosa di cui ora mi pento. Le relazioni con persone impegnate sono una cosa che il mio ragazzo aborrisce, motivo per cui, alla sua domanda diretta "sei mai stata con un uomo sposato?" Gli risposi di no, come alla domanda "mentre uscivamo hai visto altra gente?". Sul momento tutto bene, ho quasi dimenticato di avergli mentito. Ora invece è arrivato un senso di colpa che non mi abbandona un momento, con il rischio di raccontargli delle mie bugie e di distruggere il mio rapporto. Non so cosa fare. Secondo voi avrei dovuto essere sincera? E ora che è troppo tardi per la sincerità, devo confessare? Come posso convivere con un senso di colpa che mi toglie il respiro?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile utente,
mi viene da chiederle,
se la storia con il suo capo o la relazione con quell'uomo sposato fosse andata avanti e lei l'avesse considerata più gratificante della sua relazione già in corso come si sarebbe regolata col suo ragazzo?
Perchè dice che stava benissimo con lui se l'ha tradito per due volte?
E dov'era con la mente e col cuore questo ragazzo in quei periodi?
E adesso, lui ha recuperato quelle che lei a suo tempo ha vissuto come presumibili gravi mancanze tanto da sentirsi giustificata nel tradirlo? O forse lo ha fatto senza un motivo solo per il gusto di tradire?
Se ora avverte questo forte senso di colpa ( e perchè poi lo avverte soltanto adesso?) può liberarsene confessandogli tutto e accettando le eventuali conseguenze oppure può parlarne in psicoterapia per trovare con il supporto di un esperto le risposte alle domande di cui sopra e decidere, sotto la sua guida, cosa fare.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6578 Risposte

18420 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Giorgia
la cosa che mi sembra assai strana del tuo scritto è che tu non poni nessun interesse ai tuoi comportamenti e al perché ti sei trovata ad avere queste relazioni e a tradire il tuo ragazzo.
Sei concentrata sui sensi di colpa per non aver detto a lui la verità, ma, a mio parere, la cosa più importante è sapere perchè fai questo e trovarne delle motivazioni.
Il senso di colpa per non aver detto tutto a lui è un modo per autopunirti e, forse, tende a mascherare dei tuoi dubbi sulla relazione stessa.
Qui occorre indagare e comprendere bene tutti questi comportamenti, reazioni e controreazioni.
Mi da l'impressione che per te l'ambito delle relazioni sentimentali sia un pò un "campo minato" ...quindi credo che un aiuto da parte di uno psicoterapeuta possa essere appropriato e, ancor più, necessario.
Un caro saluto Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6721 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giorgia,
a volte i sensi di colpa sono un fardello che dobbiamo portarci sulle spalle da soli. Possiamo sentirci più leggeri se condividiamo con altri l'evento o gli eventi che ne sono alla base. Tuttavia, spesso accade che per sentirci meglio noi gettiamo gli altri nella disperazione e nel dolore. Nel suo caso ritiene giusto far soffrire il suo ragazzo? Certo potrebbe essere per lei una lezione di vita, ma a che prezzo?. Prima di prendere una decisione così importante le consiglierei di approfondire le motivazioni che l'hanno spinta ad avere altre storie ed il perché, solo ora, si senta così male. Dopo di che potrà decidere più serenamente come comportarsi con il suo ragazzo.
Cordiali saluti
Anna Ambiveri

Dott.ssa Anna Ambiveri Psicologo a Torino

64 Risposte

60 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Giorgia,
perché ti senti in colpa ora? Che cosa è accaduto di recente?
Sarebbe interessante anche capire perché tu gli abbia mentito inizialmente. Che aborrisca le relazioni con persone sposate, che cosa significa?
Gli elementi che riporti sono pochi.
Il mio consiglio è di rivolgerti ad un terapeuta per chiarire la situazione e verificare che cosa possa essere accaduto, che cosa abbia scatenato in te i sensi di colpa.
Ti consiglio un terapeuta lacaniano.

A disposizione.

Un caro saluto.
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

380 Risposte

423 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte