Non so se lo amo , ma non riesco a lasciarlo

Inviata da Jenny · 20 giu 2016

Salve , sono una ragazza di 27 anni ho conosciuto il mio attuale compagno 4 anni fa , abbiamo avuto tanti problemi ma li abbiamo superati tutti , il problema che mi porta a scrivere su questo forum è che non sono sicura se lo amo ancora , sono molto confusa , a volte quando sono vicino a lui non sto bene , viviamo una vita molto monotona e noiosa , non facciamo più nulla insieme , la nostra vita è molto triste , e io mi sento molto solo , triste . A volte ho voglia di mollare tutto e penso propio di stare meglio , ma ciò che mi ferma a non prendere una decisione così frenetica e il fatto che sto aspettando un bambino , e penso che sia l'unica cosa che mi ferma a non prendere decisione che mi possa pentire , ma ho paura di andare avanti e arrivare ad essere solo una donna infelice , sono in una situazione molto contrastante , ho bisogno di mettere in ordine la mia vita .chiedona voi una consiglio grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 GIU 2016

Cara Jenny, l' unico consiglio che giudico utile darle é di cominciare subito un percorso di psicoterapia. La sua situazione, molto delicata, richiede un luogo e una cura adeguata, che chiaramente non può avvenire attraverso questo mezzo. Se cerca subito il supporto di un terapeuta Sistemico-Strategico, sono convinta che possa raggiungere in pochi mesi un livello di serenità e consapevolezza sufficienti a poter affrontare al meglio l' arrivo di un bambino.

Cari Saluti
Dott.ssa Simona Coscarella
Psicologa Psicoterapeuta Cosenza

Dr.ssa Simona Coscarella - Studio di Psicoterapie Brevi Strategiche Psicologo a Cosenza

130 Risposte

113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2016

Gentile Genny,
lei stessa dice che nella sua vita di coppia ha incontrato altri problemi che sono stati superati e quindi nulla vieta di pensare che anche questo attuale possa essere superato, specialmente se, come le consiglio, chiederà il supporto della psicoterapia, meglio ancora se di coppia coinvolgendo anche il suo compagno.
Questa è una opportunità che lei deve a se stessa e al suo bambino che, immagino, sarà contenta di avere e a cui vorrà dare il meglio non solo per quanto riguarda i bisogni di base ma soprattutto per quanto riguarda quelli emotivo-affettivi.
La invito perciò a mettere in stand-by dubbi e pensieri tristi o negativi ed intraprendere una esperienza di psicoterapia di coppia.
Le considerazioni conclusive saranno, se mai, fatte alla fine del percorso terapeutico con l'aiuto dello stesso terapeuta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7048 Risposte

20149 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte