Non so piu come affrontare la situazione

Inviata da Muma · 29 gen 2021

Buonasera Dottori,
Premetto che all'età di 6/7 anni sono stata vittima di abuso da parte di due parenti lontani e non ho mai avuto relazioni sentimentali che andassero oltre una semplice frequentazione in passato, con lui per la prima volta sono riuscita a lasciarmi andare ed essere me stessa senza paure.
Ho 24 anni e da due e mezzo sto con il mio fidanzato di 32, è iniziato tutto inaspettatamente, non immaginavo potessi provare qualcosa per lui, ed invece senza neanche rendermene conto mi sono innamorata perdutamente.
Qui inizia il tutto, lui in passato ha avuto una relazione superficiale con una ragazza, lei rimasta incinta decide di non dirgli niente fino al 4 mese, così che non potesse dirle di abortire e da lì iniziano i problemi, lui non voleva nulla e fin da subito la situazione era chiara tra loro, ma lei ha deciso diversamente..
Essendo che erano coinquilini lui decide di uscire dopo aver avuto la notizia, lei facendo tragedie chiede agli assistenti sociali di dirgli di tornare in casa poiché aveva spesso crisi e non poteva stare sola, lei è marocchina e qui non ha nessuno.
Io e lui ci conosciamo quando lei era incinta e dopo essere diventati amici lui, mi racconta tutto, passano i mesi ed allora per me era solo un amico mentre lui già provava dei sentimenti per me, due mesi dopo la nascita del bambino inizia la nostra storia.
Lui esce di casa e da lì iniziano le scenate e le minacce di lei, ogni giorno ce n'era una, chiamate su chiamate, messaggi, pianti ed urla..
Quattro mesi dopo dice di voler portare il bambino a vedere i parenti in Marocco,lui le fa il passaporto al bambino e la fa partire, lei dopo qualche giorno riprende le minacce, dice lui che se non torna ad abitare con lei ed aiutarla con il bambino non lo rivedrà mai più e che lo avrebbe lasciato in Marocco, questo perché lei inizia alle 4 di mattina a lavorare e voleva lui restasse con il bambino e poi lo portasse all'asilo, lui dopo un periodo di stress e minacce decide di accettare ed abitare sotto lo stesso tetto per il bambino.
Da quel giorno siamo sempre nella stessa situazione e nonostante lui abiti con loro lei continua con le minacce e a fare pazzie tutte le volte che sente di me, non accetta che lui sia lì solo per il figlio, vuole a tutti i costi che la sposi e fa di tutto per allontanarci.
Ormai sono passati più di due anni e la situazione non cambia, lui ha paura di perdere il figlio, ha provato in tanti modi, assistenti sociali, polizia, ecc.. ma non ne saltiamo fuori, ovviamente la situazione ci sta sfinendo, lui tiene duro per il bambino e fa finta che la situazione di disagio esisti, mentre io sono sempre più stanca..
So per certo che è l'amore della mia vita e lo amo dal profondo, sto bene con lui e sono riuscita a dimenticare quel male che mi portavo dentro fin dall'infanzia, per cui sono disposta a tutto pur di stare con lui, ma è un po come essere in trappola, quella donna non molla un attimo e continua a fare violenza psicologica a lui e stalking a me, segue le persone a me vicine e continua a pubblicare su tutti i social foto loro vecchie o foto di lui con il bambino.
È diventata una situazione esasperante perché anche se so che lei è instabile e non si sa cosa possa fare con il bambino, non voglio più che lui subisca pressioni psicologiche e continui ad abitare in quella casa..
Non so davvero come affrontare il tutto, a volte ho dei crolli e mi rendo conto che questa situazione mi sta mangiando dentro, cerco di far finta di nulla e di essere felice, ma mi rendo conto che non è così..
Vorrei un consiglio da parte vostra, grazie per il vostro tempo e la disponibilità

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte