Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non so più cosa mi piace realmente

Inviata da Davide il 1 giu 2016 Omofobia interiorizzata

Salve mi chiamo davide ed è da 2 mesi che ho il costante pensiero:"sono gay?" Non so cosa mi stia succedendo ma sento che questa cosa mi crea angoscia e disagio. Faccio fantasie omosessuali che non vorrei immaginare ma che provo però dell'eccitamento. Quando avevo l'età di 12-13 ebbi una relazione omosessuale con il mio migliore amico ma per noi era tutto normale, ci piacevano lo stesso le ragazze, ma adesso non mi attraggono più di tanto le ragazze. È da molto che non ho più una relazione affettiva con una ragazza e questo ha iniziato a farmi preoccupare...un giorno come tanti ero a scuola e ad un certo punto mi sento tutto strano come se non fossi io, come se non mi controllassi fisicamente, di fatto facevo fatica a capire quello che succedeva intorno a me, non capivo...questo durò 2 giorni. Quando faccio un pensiero etero sono confuso e anche quando faccio un pensiero omo sono confuso. Scusate la volgarità ma al momento della masturbazione di video etero mi cade quasi sempre l'occhio sui genitali del maschio e poi inizio a confondermi, non ho mai provato a guardare un video gay perché ho paura della mia reazione però tipo nei film in cui ci sono scene di nudo quando viene che so ripreso per qualche secondo i glutei del maschio provo disgusto ma dico anche non è male. Prima di questa cosa vivevo una vita abbastanza felice, con amici, amiche e mi piacevano tanto le ragazze..ma adesso mi sento spaesato. Non so più che fare, non sento più nulla...le cose che mi piacevano prima sembra che ora non piacciano più. Vi prego aiutate,i non so più che fare...per i miei genitori sono il figlio maschio che deve portare avanti la famiglia sotto un punto di vista di generazione. Ci sono momenti in cui riesco diciamo a calmarmi e a non pensare a queste cose ma ci sono momenti in cui sento una angoscia incredibile..ho paura, ho paura che questa cosa non se ne vada e che io rimanga infelice per tutta la vita e che non possa vivere al meglio perché non so quello che voglio o quello che mi piace.
Aiutatemi vi prego spero di essere stato abbastanza chiaro.
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Davide
il tuo mi sembra tanto essere un "momento" di disorientamento generale che viene anche a rispecchiarsi in questi forti dubbi circa la tua sessualità.
E' importante che tu possa considerare tutto quello che ti succede da una prospettiva più ampia, partendo cioè dalla tua vita.
Quali sono i tuoi obiettivi e quali sono le mete che vuoi raggiungere?
La tua vita la senti significativa? Sei impegnato nelle cose che fai? Vivi delle relazioni importanti? ...
Tu dici che ti stai chiudendo e stai perdendo un pò il senso e la voglia di fare le cose.
Intanto devi cercare un equilibrio più generale e mettere a posto le tesserine del tuo "puzzle" di vita.
In questo momento tante delle tue "angosce sotterranee" vengono ad essere convogliate verso la sessualità (che è lo specchio della persona) e quindi ti senti anche sessualmente indefinito.
Forse si tratta anche di una sorta di ribellione e rifiuto delle tante responsabilità che senti incombere su di te anche a livello familiare, proprio per il ruolo importante che ricopri.
Considera la possibilità di un aiuto psicoterapeutico come una cosa importante per te stresso e contatta qualcuno di noi.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6722 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Davide,
sicuramente sei in una situazione di notevole ansia e questa è di per sè una cosa molto negativa che non ti fa vivere bene.
Non dici la tua età ma presumo che tu sia molto giovane per cui vi è tutto il tempo di chiarire quali sono i tuoi desideri in tema di orientamento sessuale che, del resto, non è immutabile ma suscettibile anche di cambiamenti.
Se il tuo desiderio attuale è prevalentemente di tipo eterosessuale puoi anche evitare comportamenti omosessuali e viceversa se prevale il desiderio omo che potrebbe essere condizionato dalla paura di deludere i tuoi genitori o dalla paura di giudizi omofobi.
Quello che ritengo veramente importante è che si dovrebbero evitare i conflitti interiori e intrapsichici che sono sempre fonte di sofferenza.
Una esperienza di psicoterapia potrebbe essere una occasione di approfondimento per uscire dalla situazione di incertezza e confusione in cui senti di vivere o almeno per elevare la soglia di tolleranza di questa indecisione in modo che non sia troppo ansiogena.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6580 Risposte

18427 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Davide, ho notato che sei troppo preoccupato per questo problema, sei ansioso, hai bisogno di impegnarti seriamente con tutto te stesso in altre attività, non devi pensare di avere dei problemi, perchè dovresti averli? Secondo me, ti autosuggestioni perchè pensi sempre alle stesse cose, stai giocando con la tua salute, perchè poi, ti vuoi sottoporre alla visione di altri film pornografici? tu non sei uno psicologo e non devi valutarti, ma accettarti e pensare alla tua vita, sopratutto alla tua serenità, riposati.

Psicopedagogista Dott.ssa Maria Cristina Lorusso Psicologo a Cosenza

9 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Davide, da quello che scrivi è evidente la tua situazione di disagio e percepisco effettivamente la tua confusione. Tuttavia la consapevolezza che mostri nel descrivere le tue sensazioni mi sembra positiva. Sicuramente è consigliabile un consulto psicologico che ti aiuterà a schiarire le idee. L'orientamento sessuale può non essere uguale nel corso della vita, cioè possono esserci dei periodi"omo" e dei periodi "etero", non esiste un orientamento giusto o sbagliato per noi, l' importante è capire le nostre inclinazioni ed affrontarle per poter vivere più felici.

Dott.ssa Francesca Denaro Psicologo a Prato

104 Risposte

136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Omofobia interiorizzata

Vedere più psicologi specializzati in Omofobia interiorizzata

Altre domande su Omofobia interiorizzata

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte