Non so più che devo fare - Ragazza vergine 26 anni

Inviata da 79ynohc · 15 mar 2021

Salve a tutti,

Vengo da una frequentazione/relazione di 3 mesi con una ragazza che mi conosceva già da circa 1 anno (lockdown a parte) e che lavora con me.
Nel frattempo di quell'anno io ero fidanzato e quindi non ci consideravamo in quanto ognuno stesse nel suo, rispettando.
Nel giro dei mesi mi sono lasciato, tutti vedono che abbiamo grande intesa e verso novembre le chiedo di uscire, dopo essermi lasciato a ottobre.
Lei accetta e mi cerca circa un mesetto dopo. Da allora ho capito che lei ha dei blocchi forti; se le dico cosa penso tende a sviare o a chiudersi o a smetterla di considerarmi, e io per la paura di perderla ho sempre evitato di dire cosa penso.
La sessualità è sempre stata rimandata; io ho 24 anni e non riesco più a contenermi ad ora. Con la psicologa alla quale mi rivolgo (visto che nel periodo di frequentazione, l'attesa di lei sotto i vari aspetti (emozionale, sessuale, comunicativo, attenzionale..) ha fatto sì che sviluppassi un dubbio ossessivo ansia e un attacco di panico, nei riguardi di questa ragazza, in quanto non vedo mai lo svilupparsi della relazione, ovvero dentro di me sento che non va in crescendo niente a livello sentimentale per queste sue mancanze) abbiamo parlato e siamo arrivati a capire che io ho dato e investito molte attenzioni non ricevendo altro che sfida e pochissima reciprocità da questa ragazza, che troppo spesso tende a dare per scontato tante cose e non tollera i miei bisogni.
In più mi provoca molto, lei è vergine e ci vediamo poco a causa dei suoi impegni; ed ecco perchè penso sia giusto ormai dopo 3 mesi che quando ci vediamo dovrebbe essere ormai naturale volerci mangiare a vicenda.
Dico questo anche perchè qualche preliminare c'è stato, con lei che non riesce a venire (non si è mai masturbata nè mai ha provato un orgasmo..) e io che ci riesco anche se lei è molto fredda e distaccata nel farmelo o comunque anche lì non si lascia andare.
Di sesso orale non se ne parla (dice "per ora no") e in hotel abbiamo anche provato la penetrazione ma risulta troppo tesa e non riesco a penetrarla.
Con la questione covid esiste solo il sesso in auto viste le circostanze, ma non sembra capire che se mi fa petting (o si struscia a me) e mi bacia molto ormai mi provoca un danno se non andiamo a soddisfare il desiderio, frustrante, fisico e mentale, che me la fa repellere.
Non ho più tenuto dentro quello che stavo tenendo dentro con il silenzio e il distacco; ho tirato fuori tutto e lei dice che mi sarei dovuto sentire libero di dire le cose da sempre. Però se dico le cose lei rimane della sua opinione e tende a pensare solo a sè stessa.. in 3 mesi ho ricevuto in chat solo un "mi stai mancando" e un "vorrei un bacio della buonanotte" da parte sua e solo e soltanto dopo che gliel'ho chiesto e tirato fuori io tramite domande.
Lei dice che io non mi accontento mai.. o che sono pesante. Ma io non penso di esserlo.. non capisco che cosa debba fare.
A me serve il sesso con lei.. tutto il resto in 3 mesi l'ho fatto più che con la mia ex (che mai avevo amato e che ci stavo perchè mi ero rassegnato che non potessi avere chi desideravo in quanto mi sentissi inadeguato).
Ormai sono al collasso e non so se faccio bene a svuotare il sacco e dire davvero tutto ciò che penso e tutto ciò che ormai necessito.
Se vado a distaccarmi, lei, avendo sempre giocato sulla difensiva (per uscire e chiedermelo spesso usa degli stratagemmi indiretti di parole), farà presto a pensare di non avermi mai avuto.
Io però sento che c'è qualcosa.. di positivo e che mi attende, ma tutta questa ansia e questa infinita attesa, con poche ore e volte che ci vediamo senza esiti o quasi nella sessualità mi stanno distruggendo. Specie poi se non ho altri tipi di attenzioni in chat quando non ci vediamo da parte sua perchè "io sono fatta così e a dirti cose carine dovrei forzarmi" quando poi invece mi dice che prima di dire qualcosa lei si trattiene perchè ha difficoltà ad esternare.
Non ci capisco più niente.. mi si è scatenato di tutto in questi mesi pur di aspettare questa ragazza. Di psicoterapeuti non se ne parla perche crede di saper riconoscere i suoi limiti e di saperli affrontare da sola finchè può.. ma intanto io soffro e soffro del fatto che sentirei che potrei innamorarmi e accrescere il sentimento verso questa persona se progredissimo.. o almeno credo, ed è un mio forte desiderio.
Devo sputare tutto fuori con lei anche se lei mi da del pesante? Che devo fare? Se dico cosa penso fino infondo a lei mi pare di sentirmi meglio.. ma a che prezzo??
Aiuto..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19000

psicologi

domande 30550

domande

Risposte 104700

Risposte