Non so cosa mi stia succedendo

Inviata da Caterina Bastianello · 10 feb 2020 Autorealizzazione e orientamento personale

Salve, premetto che sono una ragazza giovane, quindi la situazione che descriverò qui di seguito potrebbe essere una "cosa dell'adolescenza", ma non sapendo io chiedo a voi.
Il problema principale per cui scrivo sono delle "crisi" che mi capita di avere. Di solito sono scatenate da cavolate, la terza mi è capitata settimana scorsa ed è stato a causa di una battuta fatta in classe dai miei compagni, una battuta che tirano fuori abbastanza spesso ma quella volta l'hanno tirata un po' per le lunghe.
Ad un certo punto ho iniziato a sentirmi male emotivamente, e volevo sbattere la testa su un muro finché non avessi più sentito il dolore. Non potendolo fare, perché avrei fatto davvero parecchio rumore, sono andata in bagno e ho iniziato a tagliarmi con una lametta, cercando in qualche modo di fare passare quella sensazione. Erano tagli poco profondi, nulla di che. Ad un certo punto mi è sembrato di impazzire, e da cinque o sei taglietti ho preso a passarmi la lametta sul braccio furiosamente, quasi senza guardare dove tagliavo. Vedendo che non funzionava ho appoggiato la lametta al lavello e mi sono messa a piangere, cercando di calmarmi e ripetendomi che andava tutto bene.
Ho cercato di sbrigarmi a tornare in classe, ma tutta l'ora seguente l'ho passata col desiderio di sbattete la testa sul banco o sul punto di piangere, sebbene i miei compagni non abbiano più nemmeno accennato alla battuta.
Alla fine è passato più o meno, anche se la sensazione di "dolore emotivo" ha continuato a persistere per buona parte della giornata.
Le altre due volte precedenti sono state abbastanza simili, e anche lì sono partite da cavolate.
Recentemente anche ho spesso pensieri negativi nella testa, e quando mi ci soffermo mi verrebbe da piangere ma riesco a trattenermi. Ho qualche pensiero suicida, ma sono abbastanza certa di non avere quel qualcosa per metterli in atto.
Questo è il problema principale per cui scrivo, le altre cose non le considero nemmeno più un problema ormai, o dubito siano problemi reali e penso siano più cose che immagino io come problemi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte