Non so come comportarmi: frequento un uomo più giovane di me

Inviata da rossella il 10 feb 2014 Terapia di coppia

Buongiorno,
ho 45 anni e da circa un mese frequento un uomo più giovane di me: ha 38 anni. abbiamo sviluppato da subito una grossa intensa cerebrale ed emotiva. Lui con me è molto dolce, e tenero, a manifesta continui apprezzamenti sulla mia persona. Elogia il mio eloquio, l'intelligenza, la sensibilità e chiaramente il mio aspetto fisico in modo totale.
ci siamo visti fino ad ora solo una volta a settimana. i ns incontri sono stati sempre incantevoli. ad un mese di distanza lui pero' mi ha detto che non si sente pronto per una relazione "normale" classica. sebbene sia molto attratto da me e mi vuole bene. Mi ha proposto di restare amici. perchè non vuole perdermi. Io ho inizialmente rifiutato qs sua proposta adducendo le mie motivazioni, tendenti alla protezione della mia persona. Lui ha pianto ed era molto dispiaciuto, ha continuato a manifestare il suo affetto delicato tenero e passionale nei miei confronti. ed ora io non so cosa fare. la prego di darmi un consiglio sebbene sia una storia embrionale, mi spiace che si sia creata qs strana condizione per cui ai gesti e alle parole d 'affetto corrispondano anche parole che in parte lo neghino.
Grazie
Cordialmente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile signora Rossella,
la vita è una sola e anche dura poco, le cose belle sono solitamnete minori di quelle brutte: viva la vita giorno per giorno, assapori le gioe che riceve dal suo partner più giovane. Meno domande si fa, meglio è, soprattutto se si trova bene
paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta compotamentale

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1551 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Utente,
La differenza di età non mi sembra un problema (lo sarebbe nel caso il proprio compagno volesse parecchi figli), il problema è che lui non vuole una storia affettiva con un progetto... E tuttavia .. è UN MESE che vi frequentate. Dia tempo al tempo, lasci che queesta piccola gemma affronti la primavera; verrà gelata da temperature fredde? Si aprisà in un fiore e un frutto? Non lo sappiamo, però sappiamo che la fretta di "definire" un rapporto non porta buoni frutti e non è una buona consigliera.
Saluti cari.
Dott. Brunialti, Psicoterapeuta e Sessuologa Clinica

Dr.Brunialti, psicoterapeuta sessuologa clinica, psicologa europea Psicologo a Rovereto

212 Risposte

671 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rossella,
il conflitto circa il futuro ed i confini della coppia, la sua definizione, sono ciò che caratterizza la prima fase di un rapporto. Sembra che lei adduca i tentennamenti del compagno circa il desiderio di intraprendere una relazione stabile alla differenza di età. Questo è stato detto chiaramente o è solo una sua fantasia? Il problema qui è comprendere cosa vuole lei. Se l'offerta di quest'uomo può bastarle o provocarle solo disagio. Non è comunque detto che la situazione si blocchi, ma anche evolvere.
Lei può aspettare?

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

368 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora Rossella,
mi sento di dire che in questo caso la differenza di età non sia il più grande problema in quanto a 38 anni un uomo è ormai adulto e dovrebbe avere ben chiaro cosa cerca in una relazione.
Il mio suggerimento è che lei si comporti come farebbe in una relazione con un coetaneo: sarebbe disposta ad accettare una situazione di sola amicizia o eventualmente ad aspettare che la situazione si evolva in modo positivo?
cordiali saluti

Dott.ssa Gioia Negri Psicologo a Cologno Monzese

32 Risposte

20 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rossella,
se lei cerca una relazione diversa e stabile non vedo perché dovrebbe acconsentire a questo tipo di rapporto molto ambivalente (forse immaturo).
Questa persona cerca una relazione solo sessuale evitando un'eccessivo coinvolgimento? oppure cerca una "donna-mamma" che lo faccia sentire accudito e protetto?
Questa scelta dipende da lei. Forse è utile cominciare a guardarsi intorno.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

687 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77300

Risposte