Non so come comportarmi, aiutatemi

Inviata da Arianna il 21 dic 2015 Terapia di coppia

Salve a tutti,

Sono una ragazza di 19 anni, da circa 3 mesi il mio ragazzo mi ha lasciata (abbiamo la stessa età) dicendo che non stava bene con me perché era diventato geloso e possessivo e non riusciva a fidarsi. Circa un mese posta su facebook una canzone che tra l'altro mi ricordava lui dicendo che gli ricorda una persona importante che ha allontanato a causa del suo orgoglio e menefreghismo e che vorrebbe tornare indiretto.

Gli ho chiesto se era rivolto a me mi ha detto di si ma comunque la sua idea non cambia perché pensa ancora quelle cose negative. Due giorni fa ci siamo incontrati ad un compleanno e gli sono andata vicino dicendogli che non deve far finta di non conoscermi poi facciamo la foto con gli amici e mi metteva il dito nell'orecchio e allora gli prendo il dito per farlo stare fermo e alla fine abbiamo fatto la foto così. Il giorno prima avevamo parlato per messaggi e gli ho chiesto se mi amava ancora e mi ha detto "dovrò smetterla".

Al compleanno gli ho chiesto se mi ama e lui mi ha detto di no ma sinceramente io non lo credo, poi era geloso perché avevo la gonna, mi parlava del mio ex (la sua ossessione) allora gli chiedo" tu pensi che per me non sei nessuno" e lui mi dice di si. Poi gli chiedo un passaggio a casa ma mi dice di no, lo seguo e dopo circa 20 minuti a convincerlo mi fa salire in macchina. Poi sono salita a casa perché lui mi trattava male voleva che scendevo.

Gli ho mandato un messaggio abbiamo parlato ma lui è ostinato a pensarla così. Io non so cosa fare perché sento che mi ama e vorrei aspettarlo ma nel frattempo sto troppo male. Non so se scrivergli, se dimostrargli il mio amore o lasciarlo stare. Non voglio perderlo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Arianna,
forse questo ragazzo è ancora un pò confuso e non del tutto deciso a chiudere la relazione con te ma ti consiglio di lasciarlo stare in modo da poter riflettere senza forzature che del resto non ti portano bene.
Dici che non vuoi perderlo ma non sei stata tu ad allontanarti e, d'altra parte, non puoi trattenerlo con la forza.
Concedigli, se vuoi, un periodo di riflessione di qualche settimana senza fargli pressioni di alcun genere tramite messaggi o telefonate.Se è ancora interessato a te sarà lui a farsi vivo altrimenti è meglio lasciar perdere.
Se ciò ti risulta doloroso fatti aiutare in psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6471 Risposte

18121 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Arianna,
è evidente che la vostra più che una relazione è una "non-relazione".
Lui ha compreso di avere difficoltà, (la possessività l'eccessiva gelosia, l'ossessione per il tuo ex; ha capito da sè che non sono sentimenti adeguati) di fatto lui ha tutta una serie di pensieri che non lo fanno sentire sereno.

Tu insisiti col non volerlo perdere, il che al di là dei sentimenti che tu provi, e nessuno mette in dubbio, e al di là che lui ti ami o meno, lui ha deciso di chiudere la vostra relazione. Rispettare le scelte altrui non è facile, se si soffre, ma come ti sentiresti se tu avessi deciso di chiudere e lui insistesse per riallacciare?

Non è solo l'amore a tenere in piedi una relazione, ci vogliono anche un equilibrio personale e consapevolezza.

Ci chiedi se servirebbe dimostrargli il tuo amore, ma lui non ti ha lasciata perchè ritenesse che tu non gli hai dimostrato che ci tieni o lo ami, ma perchè di fatto lui ha tutta una serie di pensieri che non lo fanno senire sereno, nella relazione, e che probabilmente poco hanno a che fare davvero con te, con il tuo comportamento o quanto tu possa fare per fargli cambiare idea, purtroppo.

Non sappiamo se ha avuto altre relazioni o per lui tu sei la prima...
sono tanti i fattori che incidono.

Lo definisci "ostinato" perchè ha deciso di non stare più con te, ma forse anche tu sei un po' "ostinata" poichè non vuoi "lasciarlo andare".

Ci sono dei passaggi necessari nella vita di tutti, uno di questi può essere superare una relazione che si chiude non per volontà nostra.

So che non ti piace quello che ho scritto, ma sono dell'idea che stare insieme a qualcuno debba essere una libera scelta e non una forzatura, debba essere uno stare bene e non un tormentarsi. Vuoi convincerlo a tornare con te anche se non vuole? Vuoi in qualche modo costringerlo?

Purtroppo spesso si pensa che si possa in 4 righe dare "consigli" e "risolvere".
Il nostro lavoro è più complesso. Perchè le persone e la vita stessa lo sono.

Ti invito perciò a recarti al consultorio della tua città e parlare della situazione con un collega, di persona, così che possa approfondire con te tutta una serie di aspetti che qui non è possibile affrontare e allora sarai più consapevole di te, di questa relazione e di come sia meglio affrontare questo momento di separazione.

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

205 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Arianna
credo anche io che questo ragazzo ti ami ma il suo comportamento confuso e contraddittorio sta contagiando anche te e tu, a tua volta, stai attuando modalità relazionali un poco "sconnesse".
Devi decidere che linea di condotta tenere e soprattutto devi dare a lui messaggi chiari su come desideri essere trattata.
Mi sembra che lui giochi e scherzi un pò troppo, quando invece i sentimenti sono cosa seria, e penso che lo faccia a motivo della tua troppa disponibilità.
Lui pensa di poter sempre recuperare con te sapendo bene del tuo interesse e del tuo andargli incontro.
Questo però non lo aiuta a trovare chiarezza in se stesso e ad adottare comportamenti coerenti nei tuoi confronti.
Rifletti su quanto ho scritto.
Un caro saluto e auguri
Dott Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6695 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte