Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non so che cosa voglio

Inviata da Valeria il 11 ott 2016 Orientamento scolastico

Salve,
mi chiamo Valeria, ho 19 anni e non sono mai stata una persona in grado di prendere decisioni.
Questo problema mi affligge da tempo, non so mai escludere un'alternativa sia riguardo le cose minori (ad esempio se mi chiedono dove voglio andare dico "non lo so"), sia riguardo cose maggiori.
Riferendomi a cose maggiori intendo soprattutto la scelta della facoltà dove studiare. Ho studiato in un liceo linguistico e ho iniziato da poco biologia perché sono sempre stata interessata al mondo della scienza, ma non sono convinta che questo sia ció che voglio realmente fare.
È da un po' di tempo che rifletto sui miei effettivi interessi, e sono arrivata alla conclusione che ne ho molti: il mondo della medicina (soprattutto odontoiatria), lingue straniere e turismo, psicologia, psichiatria....ma non so qual è la mia reale passione.
Vorrei solo capire cosa voglio fare veramente nella mia vita per sentirmi realizzata almeno una volta, ma è davvero difficile...
Come posso fare?
Grazie della vostra pazienza

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Valeria,
è comprensibile che alla tua giovane età si abbiano delle indecisioni e dei dubbi relativamente alle scelte da fare.
Scegliere significa anche assumersi delle responsabilità ed allora diventa più facile rifugiarsi nel dubbio e nell'immobilismo.
A volte le scelte sono condizionate da difficoltà esterne e quindi non sono più scelte libere.
A parer mio, la mente ha bisogno di chiarezza per cui occorre, sì, riflettere bene prima di fare una scelta valutando tutti i pro e contro, ma poi, una volta fatta, è bene concentrare su di essa tutte le energie cancellando le altre opzioni.
Ad ogni modo, l'indecisione è anche sintomo di insicurezza e di bassa autostima per cui un percorso di psicoterapia che ti faccia migliorare in questi ambiti ti farebbe sicuramente bene.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6575 Risposte

18411 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Prendere una decisione seppure sbagliata, è pur sempre saper decidere! Gli interessi possono essere tanti, ma non possono essere perseguiti tutti insieme. Ha scelto Biologia e faccia quella con convinzione. Oggi, con le lauree triennali, si possono sostenere esami facoltativi, validi eventualmente, per scelte diverse. L'iscrizione è fatta: non perda tempo e si concentri a fare bene.

Dott. Francesco Testa Psicologo a Napoli

123 Risposte

90 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valeria,
19 anni sono molto pochi per avere le idee chiare sul proprio futuro e su ciò che realmente si vuole fare. Sei ancora nella fase post adolescenziale, per cui mi sento di darti un consiglio, che ti sembrerà forse contro corrente. Iscriversi all'università a 19 o a 20 anni non cambia molto. Perché non ti prendi un anno sabbatico? Un anno durante il quale potresti viaggiare, allontanarti un po' da casa, andando a trovare magari amici o parenti in altre città o addirittura all'estero. Avrai così modo di maturare e crescere guardandoti intorno e conoscendo altre realtà. Un po' di autonomia e indipendenza non potrà che farti bene schiarendoti le idee. Poi fra un anno puoi anche pensare di seguire un percorso di terapia che ti aiuti a trovare la strada migliore per te. Auguri e stai serena.
Dr. Annalisa Lo Monaco

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Valeria,
dal tuo messaggio comprendo quanto per te questa situazione sia logorante, avere un dubbio così equivale a non comprendere fino in fondo cosa vogliamo per noi stessi. La sensazione che mi lascia è confusione, hai tante passioni e tanti interessi, ma nessuna sembra averti sfiorato l'anima mostrandoti la tua vocazione, forse potrebbe essere utile per te fare chiarezza attraverso qualche colloquio con uno psicologo.

Buona giornata

Dott.ssa Eleonora Alvisini Psicologo a Frascati

23 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Valeria, la passione non è qualche cosa che nasce spontaneamente, molto spesso cresce, dedicando il nostro tempo ad una disciplina, un percorso, un settore che offre la possibilità di approfondire l'argomento e diventarne nel tempo esperti e/o buoni conoscitori della materia. Se sta frequentando biologia e dice che la scienza l'affascina è una buona esperienza, prosegua concluda il percorso di studi. Diventerà biologa dopo di ché potrà capire meglio quale sarà il suo campo di interesse successivo.
Per potenziare la sua capacità decisionale può rivolgersi ad uno psicologo e fare un percorso di decision making.
Buona giornata dott.ssa Laura Prosdocimo

Studio di Psicologia Prosdocimo dott.ssa Laura Psicologo a Pordenone

23 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valeria,
stai attraversando un periodo di svolta della tua vita e giustamente ti preoccupi di capire cosa vorresti veramente. Divenire adulti significa fare delle scelte e facendo delle scelte inevitabilmente si perderà qualcosa e ci si prende la responsabilità di questo e anche di capire in un secondo momento che la decisione presa non fa per noi. Questo può capitare perché pian piano capiamo delle cose di noi stessi e possiamo quindi decidere di intraprendere un'altra strada. Quindi non farti prendere dall'ansia. Quello che puoi fare ora è di sentirti pienamente cercando di capire per ora cosa sia meglio per te.
Sinceri saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologa Augusta (SR)

Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologo a Vittoria

80 Risposte

94 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valeria,
La sua giovane età , ahimè, è paradossalmente l'età delle scelte più importanti (come la facoltà o il mondo del lavoro), i vari cambiamenti che inevitabilmente le si presenteranno, le nuove amicizie, ecc.
Le indecisioni nelle piccole cose , come le definisce lei, possono anche essere normali per il cosiddetto "quieto vivere"... dire "per me è uguale" riferito ad un locale per trascorrer una serata, ad esempio!
Le scelte più importanti hanno invece bisogno di essere ponderate, di una valutazione accurata e per quanto possibile , una scelta presa con serenità!
Nessuno può dirci, a priori, quale sia la scelta giusta... Se ha scelto Biologia, ci avrà pensato un pochino...!
So che non è semplice, ma bisognerebbe "proiettarsi" nel futuro e chiedersi "Come mi piacerebbe vedermi fra tot anni?... sarò a mio agio in questi panni?"
Le consiglierei di indagare su questa perenne insicurezza, pensando ad un percorso individuale che potrà certamente giocare a lei ed alla sua serenità.
Resto a disposizione!
Un caro saluto!

Dott.ssa Marilù Altavilla Psicologo a Ceglie Messapica

110 Risposte

66 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valeria,
scegliere non è sempre facile e per alcune persone non lo è praticamente quasi mai.
Ogni scelta comporta dei rischi e ovviamente delle rinunce. Se imbocca una strada non può percorrerne contemporaneamente altre. Tuttavia se non sceglie rischia di perdersi l'occasione di vedere che c'è al di là della strada, assoporandone appieno il percorso.
Ho qualche domanda per lei, che spero possa esserle utile come spunto: qual è la difficoltà nello scegliere? Cosa rischia se fa una scelta? E se non la fa?
La inviterei anche, se è quando lo vorrà, a poter intraprendere un percorso personale che la aiuti a comprendere meglio le ragioni di questa difficoltà nello scegliere.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

913 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valeria,
capisco che deve essere dura!
Non è facile sentirsi confusi e la fatidica frase "non lo so" diventa una via di fuga molto dolorosa.
A volte si sente di non sapere chi siamo. E mi sembra che soprattutto ora che si affacciano decisioni importanti, la situazione si faccia maggiormente tesa.
La mancata consapevolezza dei propri desideri di solito pesca lontano e forse varrebbe la pena lavorarci su, nell'immediato tieni conto che questa indecisione si poggia e si mantiene sulla paura: si ha paura che non sia la cosa giusta, si ha paura di sbagliare, che possano esserci chissà quali conseguenze, di deludere, ecc.
Credo che nell'immediato per cercare di indirizzarti devi chiederti due cose: "Cosa mi piace di più" e "In quali panni futuri mi sento più a mio agio?"
Voglio dire che un conto è una specifica passione e un conto è un percorso che poi detterà la tua futura professione o almeno è molto probabile che la delineerà.
Nessuno ti può assicurare che quello che sceglierai sarà la scelta giusta, è importante fidarsi e osare. Comunque vada hai preso una decisione e questo fornisce molta più stabilità di un continuo oscillare.
Nella vita ci sono anche le scelte sbagliate e gli errori, anche da quelli si impara molto e si può cambiare.
Per il momento, cerca di sintonizzarti con te stessa, con le tue emozioni e anche con la paura e vai da una parte.

Un grande in bocca al lupo!

Sabrina Costantini
Psicologa Psicoterapeuta
Pisa - Cecina

Sabrina Costantini Psicologo a Pisa

116 Risposte

250 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77950

Risposte