Non so che cosa fare della mia vita!

Inviata da Matilde · 12 mag 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Salve, mi servirebbe un consiglio, un punto di vista esterno che mi aiuti a vedere le cose sotto un altro punto di vista e magari mi aiuti a prendere una decisione. Ho 38 anni, non ho terminato l università, mi mancano tre esami per concludere questo percorso ma purtroppo non ci sono ancora riuscita, non mi impegno abbastanza e non mi presento agli esami, il tempo passa e io son sempre ferma. Sto con un ragazzo da ben 20 anni, alti e bassi, ma sempre più o meno vicini. Purtroppo questa storia non è stata vissuta "normalmente " nel senso che siamo stati un pò nascosti, uscite tra noi o con gli amici ma mai insieme da soli a feste o matrimoni. Anni fa ho detto ai miei genitori che frequentavo questa persona ma poi finivo sempre per tornare a viverlo di nascosto. Sono sempre stata insicura ma dopo
un grave lutto che ho dovuto affrontare, anche peggio. Mi sento in colpa per non aver terminato l università, mi sento una fallita per non aver concluso niente di concreto nella mia vita, ho un lavoretto che non mi piace ma lo faccio per non pesare sui miei genitori ed essere indipendente, per quanto possibile, non sarei in grado di pagare affitto e bollette. Ai miei non è mai piaciuto piùdi tanto questo ragazzo, so che non mi dovrebbe influenzare ma purtroppo credo che sia accaduto. Spesso ho detto bugie quando uscivo con lui, come un adolescente.Ora lui pensa al matrimonio, giustamente,non siamo dei ragazzini e questa vita non vissuta non può continuare, si sente sicuro di noi. Io invece a momenti mi sento sicura e a momenti ho un pò paura, se non andassimo d accordo? Passeremo dallo stare nascosti a viverci, così da un momento all altro. I miei hanno il dubbio che stiamo insieme. Ma non mi chiedono niente, apertamente. Dovrei affrontarli e digli che sono fidanzata con questa persona ma non riesco ad affrontarli. Non so perché ma non ci sono riusciti. Questo è un grande problema che ci sta allontanando. Devo prendere una decisione al più presto. Ho pensato anche che io non riesca a parlare con loro perché magari non è vero amore, ma 20 anni sono lunghi abbiamo condiviso tante cose anche se mi rendo conto che il fatto di non aver messo in chiaro le cose con i miei ha influenzato molto questa storia. Vista da fuori sembra un abitudine? Forse mi sono dilungata troppo ma non è facile descrivere tutto in poche parole. Grazie per l attenzione, aspetto i Vostri consigli.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 MAG 2022

Buongiorno Matilde,
dalle sue parole mi arriva un senso di autosvalutazione ed incertezze e sono dispiaciuta per questo carico emotivo sminuente che riporta, in quanto penso le possa limitare la libertà di viversi in leggerezza e con benessere emotivo. Un percorso di crescita ed esplorazione del sé l’aiuterebbe a prendersi cura dei suoi bisogni emotivi e potenziare le sue risorse. Attraverso l’ascolto empatico può aver modo di dar voce al suo Io autentico e sciogliere quei nodi che non le permettono di affrontare serenamente le sue scelte. Sperando di esserle stata utile, le auguro di prendersi cura di lei.
Un caro saluto
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a Porto d'Ascoli

254 Risposte

227 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAG 2022

Gentile utente,
ci colpisce come in questo spazio chieda dei suggerimenti per la sua vita, ci chiede consigli su come gestire la sua vita. Un po’ come ha sempre fatto nella sua vita, aspettando l approvazione dei suoi e nel frattempo nascondendosi e giocando alla bambina piccola.
L impressione e di dover mettere un po’ d’ordine nella sua vita, ma con la sua approvazione, senza aspettare quella degli altri. Neanche la nostra.
Che valore assume per lei diventare grandi?di cosa ha paura? A cosa e funzionale continuare a vivere mettendo in atto questo tipo di dinamica?
Cordialmente
Studio Associato Dott Ferrara Dott.ssa Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

603 Risposte

303 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 MAG 2022

Cara,
mi dispiace per il tuo sentirti “una fallita”, ma la vita non è solo quello che ci sembra di vedere o di aver visto fino ad oggi. Le cose si possono cambiare, trovando la giusta chiave.
Per quanto riguarda la scelta, descrivi una situazione in cui il ragionamento razionale non può essere esente da quello emotivo, perché si parla di relazioni amorose e ci sono sentimenti in mezzo.
Emergono vari dettagli salienti dalla tua narrazione, seppur breve. Io credo che possa aiutarti, anche nella scelta, un ciclo di sedute mirate a ciò che racconti, con un training sull’assertività, ma anche a lavorare su pensieri ed emozioni che non dici ad alta voce.
Imparare a comprendersi, esprimendo in modo adeguato le proprie considerazioni, il proprio modo di sentire e vedere le circostanze, proponendo soluzioni e alternative personali, è un modo utile per affrontare certe situazioni difficili, ed anche per maturare decisioni consapevoli e che siano in linea con se stessi.
Resto a tua disposizione!
Augurandoti il meglio ti invio un caro saluto!

Dr.ssa A.Signorelli, esperta in vita Relazionale e di coppia (sedute anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

753 Risposte

1113 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 MAG 2022

Salve Matilde, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

530 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36500

domande

Risposte 124700

Risposte