Non riesco più a provare niente per la mia ragazza.

Inviata da Ale93 · 1 feb 2021

Salve sono Alessandro ho 26 anni sono in una relazione con la mia attuale compagna da 5 anni, abbiamo una stupenda bambina di 3 anni.
Con la mia ragazza abbiamo 11 anni di differenza, all inizio non mi pesava assolutamente, ora ho un blocco interiore che non riesco a calmare.
soffro di ansia già da più di un anno, quando è sfocciata era davvero forte sono dovuto andare da uno psicologo perché avevo tremarella e sintomi molto forti, la situazione è migliorata ma avvolte sono costretto a lottarci, ovviamente non forte come un anno fa pero fastidiosa.

Sinceramente tutto ebbe inizio per lo stress del l lavoro, ma poi andando in fondo ho scoperto che stavo morendo dentro per la mia relazione. mi sono ritrovato a 23, 24 anni a fare la vita da uomo di 50 anni.
Senza poter uscire con gli amici, fare le cose che prima facevo con spensieratezza ora diventa ansioso fare qualsiasi cosa, perché qualsiasi cosa che mi piaccia quando trovo il tempo per farla sono messo sotto stress da lei per farla veloce, nel senso se sto un po' al bar dopo che finisco diavorare per non portare a casa tutti i problemi del lavoro, lei mi chiama mi dice di non perdermi e dopo neanche un ora inizia già a farmi la ramanzina che passo poco tempo con lei ecc..
Poi quando lavoro lavoro davvero tutto il giorno e il tempo che ho libero cerco di ritagliare i momenti un po' per tutti, la mattina porto mia figlia al parco giochi giochiamo un po' assieme poi faccio le commissioni con lei, poi andiamo a pranzo dalla madre, dopo pranzo neanche posso ritagliare un ora.
Non riesco ad affrontare il problema sono legato..
Ho una bellissima figlia che amo più di ogni altra cosa al mondo ma l'idea di distruggere tutto quello che per lei è importante mi distrugge..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 FEB 2021

Caro Ale93, mi dispiace sentirla così sofferente. Immagino, non essendo una problematica nuova, che Lei ne abbia già parlato con sua moglie; se così non fosse, la invito a farlo, anche se capisco che sia molto difficile. Potrebbe però svelarle come lei si sente, il suo bisogno di svago e tempo libero e insieme potreste trovare un compromesso. Se non riusciste ad arrivarci da sola, varrebbe la pena di valutare di affrontare questa questione all'interno di una terapia di coppia?
Le auguro il meglio.
Resto a disposizione.
Dott.sa Greta Lorini

Dott.sa Greta Lorini Psicologo a Lodi

65 Risposte

62 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30700

domande

Risposte 105250

Risposte