Non riesco più a piangere e voglio scomparire nel nulla

Inviata da Jack il 28 dic 2018 Dipendenza

Salve a tutti,mi chiamo Jack. Vi spiego la mia situazione, mia madre è un’alcolizzata, beve tutte le sere e mi assilla con le sue grida, io cerco sempre di non rispondere dato che è inutile, il giorno successivo da sobria provo a parlarle ma mi zittisce sempre dato che è anche una persona orgogliosa, che vuole avere sempre ragione. Mio padre è uno a cui anche ogni tanto piace bere, quando non è ubriaco però ho numerosi scontri dato che non andiamo d’accordo, mi ha offeso troppe volte dicendomi parole pesanti.
Mia sorella con cui prima avevo un rapporto fantastico è cambiata da quando entrambi siamo dimagriti, ora lei ha ragazzi che le vanno dietro, una migliore amica ed esce sempre di casa, io rimango solo tutto il giorno tranne il venerdì ed il sabato , i giorni in cui esco. Nel mio gruppo di amici non trovo nessuno con cui legarmi, si rido e scherzo ma poi finisce lì. Vorrei qualcuno che mi capisse, cerco di piangere per rilassarmi ma niente, forse sono mesi che non piango... Ho una voglia matta di scomparire nel nulla, senza dire niente a nessuno, anche per vedere realmente chi mi piangerebbe. Ho problemi di inferiorità dovuti anche al mio corpo con cui mi sento molto a disagio.... spero che qualcuno mi risponda e che capisca come mi sento e riesca a darmi qualche consiglio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Jack,

Comprendo il suo disagio, vivere in un ambiente famigliare così costituito non deve essere semplice, facile sentirsi sotto pressione. Al fine di poterla aiutare avrei bisogno di ulteriori elementi, della sua vita, ad esempio quanti anni ha? ha mai provato a parlare con sua sorella?al di fuori dei suoi genitori non ha nessuno che potrebbe aiutarvi? Mi contatti privatamente, se posso cercherò di aiutarla.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Jack, sento molto forte il suo dolore ed umanamente le dichiaro la mia solidarietà, per quello che può servire. Credo che lei sia stato veramente bravo, con genitori così, a portare avanti la sua vita. Penso che i nostri consigli, però, non la aiutino più di tanto. Lei ha bisogno di trovare sostegno umano e d affetto. Se non può sostenere il costo di una psicoterapia (io come molti altri cerchiamo di dimezzare i costi per persone in difficoltà) si può rivolgere a gruppi di auto- e mutuo aiuto, oppure al Servizio pubblico tramite il suo medico di base. Io comunque resto a disposizione per un colloquio telefonico gratuito.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

729 Risposte

305 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza

Altre domande su Dipendenza

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte